website
statistics
 

Storia di Perpignan

Storia di Perpignan

 

L'oppidum di Ruscino  (insediamento fortificato) fu creato durante l'occupazione romana e diede il nome alla regione del Rossiglione (Roussillon), diventando in seguito la capitale della regione. La prima menzione scritta di Perpignan si trova in un documento legale del 927 in cui si menzionava "Villa Perpiniano".

Dopo essere stata la capitale dei conti del Rossiglione, nel 1172 Perpignan passò alla casa d'Aragona. Giacomo I d'Aragona divise il suo regno tra i suoi figli, lasciando il Rossiglione e Maiorca al più giovane, Giacomo, il primo dei tre re ereditari di Maiorca che fecero della città la loro capitale (1276-1344). Perpignan fu fortemente fortificato durante e dopo la lotta tra Francia e Spagna per la provincia del Rossiglione. In questo periodo iniziarono i lavori di costruzione del Palazzo dei Re di Maiorca e della Cattedrale dedicata a San Giovanni Battista.

Il Castilleto fu costruito nel 1368, durante i miglioramenti alle fortificazioni della città. Nonostante tutto questo, Perpignan cadde sotto il giogo dei francesi nel 1463 ma poi, 12 anni dopo, dopo un lungo assedio, Perpignan fu riconquistata e prese il nome di "Città Fedele" - Fidelissima Vila de Perpinya. Nel 1659 Luigi XIV firmò il Trattato dei Pirenei e il Rossiglione, tra cui Perpignan, fu infine annesso alla Francia una volta per tutte.

Perpignan è stata una "città di rifugio" nel XX secolo - dopo il 1936, per i rifugiati della guerra civile spagnola e per il ritorno degli emigranti nordafricani dopo il 1960.

Le mura della città furono smantellate verso la fine del XIX secolo, ma il pittoresco Castillet , il castellotto, il forte merlato del XIV e XV secolo, che difendeva la porta principale, è ora un museo. Nelle vicinanze si trovano l'antica Loge de Mer, la Loggia del Mare che ospitava il tribunale marittimo, e la Cattedrale di San Giovanni Battista del XIV e XV secolo. A sud della città, i bastioni della grande cittadella del XVII e XVIII secolo circondano il palazzo medievale parzialmente restaurato dei re di Maiorca. Dipinti di artisti catalani e di Hyacinthe Rigaud, originario di Perpignan, si trovano nel museo omonimo.

Perpignan è un centro di lavorazione e trasporto di vini, frutta e verdura che si coltivano nella ricca pianura in cui si trova. Un grande centro di distribuzione si trova nel quartiere di Saint-Charles, a sud-ovest del centro città.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Torna su

 

Ostelli Perpignan   Ostelli Francia  Hotel Perpignan

Carte de Perpignan Karte von Perpignan    Mapa Perpignan    Map of Perpignan

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal