website
statistics
 

Cosa vedere a Perpignan

Cosa vedere a Perpignan - Cosa visitare a Perpignan

 

Vicina alla Spagna e al Mar Mediterraneo, Perpignan è una città del sud della Francia con una forte identità catalana. Nel cuore della pianura del Roussillon e ai piedi dei Pirenei, Perpignan gode di un ambiente straordinario. Ma è soprattutto la ricchezza dei monumenti della destinazione, il fascino dei suoi canali e giardini, l'atmosfera che varia da un quartiere all'altro che vi sedurrà.

Perpignan è una splendida città con non meno di 34 edifici sono elencati nell'inventario dei monumenti storici, principalmente di origine medievale. Inoltre, esiste un patrimonio unico nel campo dell'Art Déco. Si ha la possibilità di scegliere tra musei e spettacoli d'arte dal vivo. Questa città d'arte e di storia vi invita a godere di un soggiorno emozionante tutto l'anno, alternando passeggiate tra canali, monumenti e spazi verdi, una cucina color catalano e fermate culturali, per non parlare dello shopping contemporaneo o più tradizionale con tentazioni in ogni angolo di strada. Da non perdere la Cittadella, il centro storico, il Castillet, l'antica porta di accesso alla città, l'edificio gotico della Loggia del Mare che ospita il Municipio e dove ci si può fermare per un caffè, il Palazzo dei Re di Maiorca e quello della Deputazione, né il ricco Museo di pittura Hyacinthe-Rigaud, né la Cattedrale Saint-Jean-Baptiste e il suo Campo Santo.


Castillet il Museo di Casa Pairal

PerpignanIl Castillet l'emblema di Perpignan. Con il suo aspetto di piccolo castello, è infatti una delle porte d'accesso alla città. Costruito alla fine del XIV secolo (1368), fu ridisegnato sotto Luigi XI per rafforzare la sua vocazione primaria di organo di difesa della città. Il suo accesso era sempre controllato, poiché era in quel momento che vi era collegata la Porta di Notre-Dame (1475). Ma la mutazione del simbolo Perpignan non si fermò qui. Infatti, Carlo V stava per aggiungere la sua pietra all'edificio. Da torre di avvistamento, il piccolo castello divenne prigione prima di trovare finalmente, nel XX secolo, una più piacevole vocazione. Sotto le sue macchine allungate, sorprendentemente allungate, e il suo campanile a cupola rosa, ospita il Museo di Storia della Catalogna del Nord: la Casa Pairal, che dispone di otto sale dedicate all'artigianato, all'agricoltura, alla vita religiosa e alla vita quotidiana. Si possono scoprire mobili unici, integrati nelle ricostruzioni di camere da letto o cucine del XVIII e XIX secolo. Prima di lasciare l'edificio, sarebbe un peccato non salire sulla terrazza del prigione, a cui si accede dopo una salita di 140 gradini circa. Da lì vi aspetta un superbo panorama a 360° della città, del Canigó e dei suoi dintorni.
 

Informazioni e orari

Chiuso: 1 gennaio, lunedì di Pasqua, 1 maggio, 25 dicembre. Vedere il sito web per le chiusure eccezionali. Bassa stagione: aperto da martedì a domenica dalle 11.00 alle 17.30. Alta stagione: tutti i giorni dalle 10:30 alle 18:30. Gratuito per i bambini fino a 26 anni. Adulti: 2 €. Ingresso gratuito la prima domenica di ogni mese. I 142 gradini non consentono l'accesso alle persone a mobilità ridotta.

Indirizzo

Place de Verdun
66000 Perpignan
Francia

 

Palazzo dei Re di Maiorca

Residenza dei sovrani di Maiorca nel XIII secolo, questo imponente palazzo domina la città. La Piazza, circondata da sei torri, si apre su un gigantesco cortile centrale che si affaccia sugli appartamenti reali. L'austera architettura è arricchita da alcuni elementi gotici e mediterranei. Il 1349 segnò la fine della dinastia dei re maiorchini, ma il palazzo rimase occupato. Due secoli dopo, dopo l'annessione del Roussillon, Vauban consolidò le difese della cittadella. Oggi, la parte inferiore è ancora occupata dai militari. Per quanto riguarda la parte più antica, serve da cornice a numerosi eventi culturali e concerti durante tutto l'anno, i giardini pensili sono una cornice eccezionale per i numerosi concerti organizzati ogni estate.

Informazioni e orari

Giorni di chiusura: 1 gennaio, 1 maggio, 1 novembre e 25 dicembre. Bassa stagione: aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00. Alta stagione: tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Visite guidate tutti i giorni alle 11:00 e alle 15:00. Gratuito per i bambini fino a 11 anni. Adulto: 4 €. Bambino (dai 12 ai 18 anni): 2 €. Gruppo (15 persone): 2 €. Aliquota ridotta: 3 €. Servizi igienici per disabili, ma il palazzo non è completamente accessibile alle persone a mobilità ridotta. Non sono ammessi animali domestici. Distributore di bevande, punto d'acqua, servizi igienici. Negozio. Attività tematiche specifiche, simposi, conferenze, conferenze, mostre temporanee, suono e luce.

Indirizzo

2, rue des Archers
66000 Perpignan
Francia
 

Cathédrale Saint-Jean-Baptiste (Cattedrale di San Giovanni Battista)

Fu nel 1324 che fu posta ufficialmente la prima pietra della Cattedrale di San Giovanni Battista a Perpignan, ma tra guerre, carestie ed epidemie, ci vollero 186 anni perché i costruttori completassero il loro capolavoro. Fu consacrata nel 1509 ed eretta come cattedrale nel 1601. E' lunga 80 metri per 18 metri di larghezza per 26 metri di altezza, con un'unica navata, un transetto leggermente sporgente e un'ampia abside. È caratteristico dello stile gotico meridionale, uno stile architettonico particolarmente presente in Catalogna nei secoli XIV e XV. Per gli storici, due chiese l'avrebbero preceduta in questo sito, una cappella dedicata alla Vergine di Correch (del torrente, in catalano), e la Cattedrale di San Giovanni Vecchio, consacrata nel 1025. La teoria è tanto più probabile in quanto i costruttori di questa prima metà dell'era cristiana stavano ricostruendo i loro monumenti sugli stessi siti. All'interno si può ammirare un magnifico d'organo (classificato monumento storico) alto 19,75 m e largo 8,80 m, in stile gotico fiammeggiante risalente alla fine del XV secolo, rimasto quasi allo stato originale fino ad oggi. Quando ci siamo entrati l'organo suonava accompagnato da un flauto rendendo l'esperienza della visita particolarmente suggestiva. Quest'organo è considerato uno dei più antichi e più grandi nella storia di questo strumento. Per quanto riguarda la porta esterna, è decorata con sculture romaniche del XII secolo. Restaurata nel corso degli anni, la cattedrale di Saint-Jean-Baptiste ha finalmente ritrovato tutto il suo splendore, l'oro e l'orologio nuovo.

Informazioni e orari

Aperto dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 18.00 - fino alle 19.00 da giugno a settembre - e la domenica dalle 14.00 alle 18.00. Ingresso libero.

Indirizzo

Piazza Gambetta
66000 Perpignan
Francia

Campo Santo

Classificato dal 1910 come monumento storico, il Campo Santo è un chiostro situato a pochi passi dietro la cattedrale di Saint-Jean-Baptiste. La sua costruzione iniziò all'inizio del XIV secolo sotto il regno di San Giacomo I, re di Maiorca, nel 1321. Si può ammirare la successione di portici gotici in marmo bianco che decorano il perimetro. Sul retro del chiostro si trova la cappella funebre, illuminata dalle colorate vetrate contemporanee di Shirley Jaffe. Persa da tempo la sua vocazione di cimitero, è oggi un luogo molto popolare da visitare, ma anche un luogo superbo per le proiezioni al festival Visa pour l'Image e una splendida cornice per concerti estivi all'aperto dove gli artisti internazionali amano esibirsi.

Informazioni e orari

Aperto da inizio ottobre a fine luglio dalle 10:30 alle 18:00. Chiuso il lunedì, nei giorni festivi e dai primi di agosto ai primi di ottobre. Gratuito.
Indirizzo

6, rue de l'Amiral-Ribeill
66000 Perpignan
Francia


Museo di Belle Arti Hyacinthe Rigaud

Il pittore catalano Hyacinthe Rigaud, che non era altro che il pittore della corte del re Luigi XIV, ha qui in questo spazio una vetrina "reale" per mostrare le sue opere. La città di Perpignan ha quindi riunito l'Hôtel de Mailly e l'Hôtel de Lazerme per offrire ai visitatori uno spazio di 4.300 m², su 3 livelli, dedicato all'arte. Gli 800 m² del 1° livello hanno 3 assi principali. Il periodo gotico all'inizio del XIII e primi anni del XVI secolo, poi il periodo barocco alla fine del XVII e XVIII secolo e infine il periodo "moderno" del XX secolo, legato alla rivoluzione industriale e alle arti creative. Vi sono esposti grandi artisti: Guerra, Maillol, Maillol, Terrus, Lurcat, Daura, Ingres, Picasso.... e Dufy, che ha vissuto a Perpignan per gli ultimi dieci anni della sua vita.

Il livello 2, su 380 m², è riservato alle mostre temporanee. Nel 2017, il tema era "Picasso e Perpignan", poi Jean e Jacques Capdeville. La mostra Dufy dell'estate 2018 è stata un vero successo in termini di partecipazione. Anche il 2019 promette un anno ricco. Una mostra sarà dedicata ad Antoni Clavé, sul fronte dell'arte. Durante la stagione estiva 2019, le opere di Rodin e Maillol saranno riunite per una mostra unica nel suo genere. Ma tutto questo non sarebbe stato possibile senza lo studio di architettura Barbotin-Larrieu, che ha progettato questo ambiente che coniuga modernità e antico con questo magnifico giardino sospeso in essenze mediterranee, concepito come una pausa Zen durante la visita del "Nouveau Musée Rigaud". Da non perdere.


Informazioni e orari di apertura

Aperto tutto l'anno. Bassa stagione: da martedì a domenica dalle 11.00 alle 17.30. Alta stagione: tutti i giorni festivi e festivi dalle 10:30 alle 19. Gratuito - fino a 18 anni, gruppi scolastici, gruppi di istituzioni mediche e sociali. Prezzo intero per adulti: 10 € (durante le mostre temporanee e 8 € escluse le mostre temporanee). Sconto adulti: 8 € - Gruppo (10 persone), persone in cerca di lavoro, persone con disabilità, membri del COS della città di Perpignan. Tessera museo al prezzo di 20 €. Visite guidate. Laboratori. Bookshop.

Indirizzo

21 Mailly Street
66000 Perpignan
Francia

Museo delle Monete e delle Medaglie Josepeh Puig

Questa collezione di monete e medaglie, costruita da Joseph Puig (1859-1929), un ricco mercante perpignan, è la più grande d'Europa. La sua residenza "La Villa des Tilleuls" divenne un museo alla sua morte. La collezione principale di questo patrimonio è costituita da pezzi unici dal XII secolo ad oggi, tra cui quasi 2.000 pezzi catalani. Alcuni pezzi antichi, egiziani e feudali completano la collezione. Questo museo è la sede dell'associazione numismatica del Roussillon, che organizza, tra l'altro, le Journées d'études de numismatique, molto apprezzate dai ricercatori. Dispone inoltre di una biblioteca specializzata aperta su prenotazione. La Villa des Tilleuls è anche una residenza molto bella, opera dell'architetto danese Petersen, molto in voga tra la borghesia perpignana all'inizio del XX secolo. Il suo parco è diventato un incantevole giardino pubblico.


Informazioni e orari
Bassa stagione: aperto il martedì e il sabato dalle 13.00 alle 17.30. Alta stagione: da martedì a sabato dalle 13.00 alle 18.00. Aperto su appuntamento solo il martedì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 18.00, esclusi i giorni festivi. Gratuito. Visite guidate per gruppi e individuali su richiesta.

Indirizzo

42, avenue de Grande-Bretagne
66000 Perpignan
Francia

Chapelle Notre-Dame-des-Anges (Cappella della Madonna degli Angeli)

Questo monumento del XIII secolo fu costruito su iniziativa dei re di Maiorca. Questa cappella annessa al convento francescano è, come il Palazzo dei re di Maiorca, inseparabile da Perpignan. Inizialmente la sala capitolare del convento, all'inizio del XIX secolo, questo edificio fu trasformato in cappella dell'ospedale militare. Era dedicato alla Madonna degli Angeli. Questo edificio, classificato monumento storico nel 1974, è di proprietà del Conseil Départemental des Pyrénées Orientales. Oggi ospita il Maison du Patrimoine Catalan, una galleria di arti antiche e un'attrazione turistica che contribuisce alla scoperta del paese catalano.

Informazioni e orari
Bassa stagione: aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 17:30. Alta stagione: tutti i giorni dalle 10:30 alle 18:30.

Indirizzo

32, rue Maréchal-Foch
66000 Perpignan
Francia

 

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Torna su

 

Ostelli Perpignan   Ostelli Francia  Hotel Perpignan

Carte de Perpignan Karte von Perpignan    Mapa Perpignan    Map of Perpignan

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal