BLOIS

VISITARE BLOIS : INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

 

 

Blois è una bella cittadina medioevale di circa 50.000 abitanti che fu anticamente sede dei potentissimi conti di Blois iniziatori della dinastia capetingia. Anche se nelle immediate vicinanze della città si trovano Chambord e Cheverny, due dei castelli più importanti di tutta la Valle della Loira, la storia della città è direttamente coincidente con quella del maestoso Chateaux du Blois che è stato teatro di alcuni sanguinosi intrighi. Fra questi particolare risalto ebbe l'assassinio del Duca di Guisa da parte di Enrico III per l'efferatezza del delitto.

Il sovrano infatti, preoccupato per il potere crescente del Duca (capo della lega cattolica) lo invitò la mattina del 23 dicembre 1588 nella Salle du Conseil (sala del consiglio) per discutere di importanti affari di stato. Tutta la letteratura dell'epoca sull'onore cavalleresco non impedì che nei corridoi del castello il Duca venisse assalito e massacrato a pugnalate da una quindicina di soldati del re che sembra abbia assistito in disparte alla scena per poi andare tranquillamente a messa.

Il Castello di Blois come lo vediamo oggi è la risultante di diversi interventi e ristrutturazioni susseguitesi nei secoli che lo rendono un bellissimo esempio di architettura eclettica. In particolare è facile intravedere il passaggio tra lo stile gotico e il Rinascimento. Il complesso del castello è un grande edificio quadrato aperto solo verso sud-sudest e può essere diviso in quattro zone ben distinguibili fra loro: la parte più antica (XIII secolo), "medioevale", che comprende la superba Salle des États Généraux (sala degli stati generali) nella quale i conti di Blois ricevevano le lagnanze, le denunce, gli omaggi dei loro sudditi e amministravano la giustizia. Il salone è composto da due navate a volta e da alcune colonne e archi a sesto acuto. Gli arazzi alle pareti sono posteriori e risalenti al XVII e XVIII secolo; l'ala costruita da Luigi XII dal 1498 al 1503, in stile gotico flamboyant, comprende tutto il quartiere del sovrano in pietra chiara e mattoni rossi in un'unica costruzione a 2 piani. Quest'area è decorata da numerosi porcospini, emblema e simbolo del sovrano, e ospita il Musée des Beaux-Arts, una bella raccolta di dipinti e sculture dei secoli XVI-XIX;  la parte rinascimentale, edificata da Francesco I dal 1513 al 1524 con evidenti richiami al gusto italiano dell'epoca.

All'interno della torre a pianta esagonale si rimane colpiti dalla magnificenza e dall'eleganza del famoso scalone a spirale. Quasi a voler rimarcare i confini e a sottolineare le differenze intercorse col periodo di Luigi XII tutta quest'area è fittamente decorata dalla "F" maiuscola di Francesco affiancata dall'immancabile salamandra, simbolo del sovrano, e qualche volta dall'ermellino di Claudia di Francia. In quest'ala vi sono moltissime sale di rappresentanza, fra tutte vi consigliamo di porre particolare attenzione alla sala d'onore che ha mantenuto gran parte degli arredi originali fra i quali un grande caminetto riccamente decorato; l'area "classica", edificata fra il 1634 e il 1638 dal famosissimo architetto François Mansart su incarico di Gaston d'Orléans.

Oltre al castello merita una visita la cattedrale settecentesca St Luis che domina la parte orientale della città. Dietro la Cattedrale troviamo il bel  municipio (l'Hotel de Ville), costruito nel 1700, un tempo palazzo episcopale. Dai suoi giardini si può ammirare una bella vista sulla città e sul fiume Loira. La piazza dedicate al re Luigi XII (place Luis XII) è una bella piazza con case del 1600. Infine Rue Pierre de Blois, una antica stradina attraversata da un corridoio gotico, che scende fino all'antico ghetto. La Rue des Juifs, oggi abbastanza decadente, vanta numerosi palazzi signorili (Hotel Particuliers), tra cui l'Hotel de Condè, con la volta e il cortile rinascimentale e l'Hotel Jassaud, con magnifici bassorilievi del 16th secolo sopra la soglia principale. Inoltre tante altre antiche vie, che faranno riassaporare la Francia di un po' di secoli fa.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

Ostelli a Blois  Hotel Blois

Carte Blois  Karte von Blois    Mapa Blois    Map of Blois

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France