Cosa vedere a Brighton

Adv.

Cosa vedere Brighton - Monumenti, luoghi di interesse visitare

Brighton continua ad affascinare il visitatore come non mai. Una delle città più incantevoli ed interessanti della Gran Bretagna, un misto di 'old English' e nostalgia, che a tratti diventa struggente nel suo perdersi dietro a secoli ormai andati. Eppur, il mare si adagia lentamente accanto alla banchina di questa umile città del sud dell'Inghilterra, che divenne grande per i divertimenti delle sue genti e degli stranieri che nel tempo l'hanno visitata.

Tra un esotico Royal Pavilion ed architettura britannica più pura, si fan strada i musei, le gallerie d'arte, i ristoranti e i locali notturni. Lo si capisce anche solo da una passeggiata sulla South Downs che questa è una città scrigno di cose da fare e luoghi da visitare.

Brighton è in effetti una città per tutte le stagioni., Non ci si annoia lungo le strade dalle tonalità un po' eccentriche. C'è sempre qualcosa di inaspettato dietro l'angolo. Il segreto è quello di perdersi liberamente nei suoi meandri e tenere gli occhi aperti. A chi ci chiede quale è il primo posto della città da suggerire? Si risponde volentieri, il lungomare di Brighton. La mattina presto o al tramonto, la South Lanes, che poi è la parte più datata della città, con il suo reame di old curiosity shops (a dirla all'inglese), cafes e caratteristici vicoli, contribuisce a creare la tipica atmosfera di località balneare inglese. I vicoli a Brighton li chiamano 'twittens', dal dialetto del Sussex se alcuni di voi non lo sanno, e descrivono quei piccoli passaggi tra due edifici che portano a cortili o ad un'area aperta, anche una strada; come quella di Crown Gardens, che da Church Street arriva fino alla North road, e che venne costruita nei primi anni dell'Ottocento per i dipendenti del Royal Pavilion e delle scuderie reali. Ancora oggi le case d'epoca che si vedono dietro ai piccoli giardini riecheggiano dei fasti dell'epoca.

Al Royal Pavilion in effetti si deve una certa notorietà. Spesso descritto come lo status symbol della città, originariamente era nient'altro che un edificio ristrutturato, dai toni chiaramente coloniali all'esterno, creato da John Nash per il Principe di Galles, diventato poi Giorgio IV. Quel carattere di terra lontana ancora ispira chi si accinge a visitare il bel edificio, che l'influenza indiana ha plasmato nell'architettura nata dal potente commercio della compagnia delle Indie Orientali. Accanto, una delle attrazioni più visitate nel Regno Unito (la quinta) si fa strada dal mare sin dal 1899, è il Brighton Pier. Il mare esercita una forza magnetica sulla città e chiunque abbia a farle visita dalla stazione, diretto verso la Queens Road, la West Street e quindi le spiagge di Brighton.

Dietro il trambusto del lungomare, con le sue ali delicatamente scolpite, si staglia contro l'orizzonte la Statua della Pace. Non viene da chiedersi quale sia la sua storia, perché si è troppo assorti da tanta leggera delicatezza. Sembrano lontane le alte scogliere bianche poco oltre ad est, così la catena delle colline calcaree delle South Downs. D'altronde il suggestivo faro di Belle Tout dista soli una trentina di chilometri e per ora c'è ancora tempo per raggiungerlo. Nel frattempo, è bello perdersi in città.

Royal Pavillon

Royal Pavillon BrightonLa visione straordinaria del Royal Pavilion di Brighton ci porta in luoghi lontani, ad oriente e in atmosfere atipiche. Luoghi esotici e coloniali eppur presenti nel centro di Brighton. Il Pavilion venne costruito come palazzo di piacere per i soggiorni al mare di Giorgio IV (che ricordiamolo, è ricordato come principe reggente e re liberale, stravagante e amante delle arti e della letteratura, e non ultima, con un'intensa vita mondana), con un'architettura tipica di Regency grandeur...Continua a leggere sul Royal Pavillon.

Torna su

Brighton Pier

Brighton PierLa costa inglese è nota per ospitare i cosiddetti 'Piers', in plurale, nientemeno che moli balneari dai tratti molto caratteristici, ben decorati e ricchi di attrazioni. Erano in voga durante l'epoca vittoriana in Inghilterra e sono arrivati fino a noi con qualche angolo nostalgico. Al volgere del secolo scorso, esistevano quasi un centinaio di moli, mentre oggi ne sono rimasti solo la metà e con molti dal futuro purtroppo incerto. A Brighton troviamo il più famoso e caratteristico, il Brighton Marine Palace and Pier, anche noto semplicemente come Brighton Pier.

Torna su

The Lanes

The LanesI Lanes sono una serie di stretti vicoli molto caratteristici presenti a Brighton e famosi per la presenza di piccoli negozi, tra cui quelli d'arte e antiquariato. Probabilmente, insieme alle rinomate attrazioni del Brighton Pier e del Royal Pavilion, sono tra le più popolari mete turistiche della città. Numerose le persone che le visitano ogni anno, ma quanti di queste conoscono la loro storia?..Continua a leggere su The lanes a Brighton.

Torna su

North Laine

North LaineLa strada più alla moda di Brighton si presenta sempre più interessante ai passanti, che siano turisti o residenti, o studenti. Ricchissima di negozi (al momento ne risultano ben più di 400), caffetterie, bar e luoghi di intrattenimento. Siamo in una delle zone più vibranti della nostra città, nel cuore del quartiere culturale di Brighton, che comprende anche il Royal Pavilion e il Brighton Dome, vicino alle vie più famose (le Lanes di Brighton) e alla Churchill Square...Continua a leggere su North Laine a Brighton

 

 

Torna su

 

Ostelli Brighton   Ostelli Inghilterra

Carte de Brighton     Karte von Brighton         Mapa Brighton   Map of Brighton

Carte de la Grande Bretagne   Karte von Großbritannien   Mapa Gran Bretaña   Map of Britain

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal