Dracula tra leggenda e realtà

Advertisement

Dracula tra leggenda e realtà

 

Dracula detto anche Vlad l'impalatore, era il figlio di Vlad Dracul (approssimativamente 1436/1442 - 1443/1447) e nipote di Mircea il Vecchio ( 1386-1418 ). Vlad Dracul venne nominato difensore dell'Ordine dei Dragoni dal re degli Ungheresi. Tutti i membri di quest'ordine avevano raffigurati, sui loro vestiti, un dragone e da qui deriva il nomignolo di Dracul (Diavolo). Vlad l' impalatore usava firmarsi Draculea o Draculya - il figlio del diavolo -, nome che fu trasformato in Dracula. La fama di Dracula raggiunse attraverso i Sassoni delle città della Transilvania, Brasov (Kronstadt) e Sibiu (Hermannstadt), che spesso concedevano riparo a coloro che rivendicavano il trono della Valacchia.

Al fine di evitare il pericolo di perdere il suo trono, Vlad volle punire i Sassoni. Sibiu e i suoi dintorni furono distrutti e bruciati e molti sassoni furono impalati. Stessa sorte capitò ai mercanti sassoni che andavano per affari a Targoviste. Di fatto, Vlad fu soprannominato Tepes (l'impalatore ) soltanto dopo la sua morte (1476). Governò la Valacchia tra il 1456-1462 e nel 1476. Nel 1462, Vlad fu sconfitto dai turchi e fu costretto a rifugiarsi in Ungheria. Nel 1476 con l'aiuto del re d'Ungheria, Mattia Corvino, e il Principe di Moldavia, Stefano il Grande, Vlad riprese il potere della Valacchia per un mese. La battaglia che seguì, vide la morte di Vlad. Vlad fu sepolto nella chiesa del Monastero di Snagov, in un'isola vicino a Bucarest. Il suo corpo giace davanti all'altare.

Dracula RomaniaL'impalazione era, per Vlad Tepes, il metodo di tortura-punizione preferito, ma certamente non fu l'unico ad usare questo metodo. Principi spagnoli e tedeschi usavano tale punizione . Vlad utilizzava l'impalazione per comuni criminali, ladri, turchi, sassoni e per tutti coloro i quali cospiravano contro il suo potere. "Foreste" di nemici adornavano la città di Targoviste, capitale della Valacchia. Inorriditi da tali atrocità, i sassoni stamparono libri e pamphlet dove narravano delle crudeltà di Vlad. Tale materiale raggiunse la Germania e l'Europa Occidentale dove Vlad divenne conosciuto come il tiranno sanguinario. Nel 1897, lo scrittore irlandese Bram Stroker pubblicò il romanzo "Dracula": tale pubblicazione rese celebre in tutti il mondo Vlad l'Impalatore. Stoker lesse diverse storie riguardanti Dracula stampate nel quindicesimo e sedicesimo secolo e fu colpito dai suoi atti crudeli. Lo scrittore decise di farne un personaggio ; lesse, inoltre, libri che sulla Transilvania (dal latino " terra tra le foreste"), e pensò di ambientare il suo romanzo in questa terra. Di fatto, Stocker usò Vlad soltanto come fonte di ispirazione in quanto, nel suo romanzo, Dracula non è Vlad l'Impalatore, bensì un conte della Transilvania che viveva in un misterioso castello dove adescava le sue vittime.

La storia è ambientata nell'area di Bistriza e il castello si trova vicino al Passo di Bargau (tra i Carpazi). Stoker non visitò mai la Transilvania così che molti posti e avvenimenti sono di pura invenzione. Leggenda e storia di Dracula di mescolano e rivivono attraverso le mete turistiche come il Monastero di Snagov vicino a Bucarest o il Castello di Bran, vicino Brasov.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 

Advertisement

Ostelli Bucarest  Ostelli Romania Hotel a Bucarest

Carte de la Roumanie      Karte von Rumänien      Mapa Rumania  Map of Romania

Carte de Bucharest     Karte von Bucharest     Mapa Bucarest     Map of Bucharest

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal