Cosa vedere a Palma di Maiorca

Cosa vedere a Palma di Maiorca - 11 luoghi interessanti da visitare 

Palma di Maiorca, la movimentata capitale dell’isola di Maiorca, meta ambita dai turisti di ogni età e di ogni parte del mondo, riesce ad offrire un mix di cultura e divertimento davvero unico nel suo genere. Storicamente la città fu contesa da romani, arabi e pirati berberi. Fu Re Giacomo I a sconfiggere i musulmani nel XIII secolo e a lui si devono le costruzioni più importanti di Palma.

Il centro storico cittadino vi sorprenderà con le sue chiese antiche, i palazzi e le dimore nobiliari con i loro bei cortili. Ora scopriremo insieme i luoghi-chiave di questa meravigliosa città, dove in molti hanno sognato e sognano di andare a vivere

La Cattedrale di Santa Maria de Palma

Questa costruzione è tipicamente gotica levantina, è sede della Diocesi di Maiorca e al suo interno possiamo ammirare la Puerta del Mirador, la Cappella della trinità e un museo di arte gotica. Molto particolari i grandi rosoni. Questa cattedrale colpisce l'immaginario dei turisti per la sua maestosità: è larga circa 70 metri, lunga 120, occupa 6.600 mq ja 87 finestre e 7 rosoni. Le volte sono alte 44 metri e sono tra le più alte in tutto il mondo. I locali chiamano questo luogo La Seu. La cattedrale è affacciata sul mare e sovrastata dalle mura arabe, che un tempo difendevano la città, è l’unico esempio di cattedrale gotica in questa posizione particolare. Dove ora sorge questa chiesa, un tempo vi era la Moschea di Medina Mayurca, ma il re Giacomo I la fece abbattere. Al posto della moschea sorse la cattedrale dedicata a Santa Maria. Il re, durante una tempesta, fece voto alla Vergine, promettendole che le avrebbe edificato una chiesa se si fosse salvato. Alla ristrutturazione degli interni parteciparono in chiave modernista, nel 1904, il celebre architetto spagnolo Antoni Gaudí e il suo aiutante Rubió i Bellver. Questa cattedrale è il luogo di culto prediletto, dagli abitanti della città ed è il fulcro di tutte le attività religiose che si svolgono a Palma.  
 
La Basilica di San Francesco

Questa basilica venne edificata nel 1200 ed un tempo rappresentava il luogo religioso più importante della città. Il suo portale è in tipico stile barocco e su di esso possiamo ammirare un enorme rosone, che venne realizzato, in seguito alla ricostruzione della facciata, nel 1600. L’interno della chiesa si presenta ad un’unica navata ed è molto intimo, con luce soffusa che d'estate induce subito al raccoglimento nel passaggio dalla luce esterna del sole al buio della basilica. Qui potrete ammirare una cappella che ospita i resti di Raimondo Lullo, mistico dell’isola. Molto particolare è il chiostro, realizzato in stile gotico, molto grande, decorato da alberi di arance e di limoni.
 
Palazzo Reale dell’Almudaina

Questo complesso di palazzi fu la residenza dei sovrani di Maiorca e si presenta come una sorta di fortezza araba. Al suo interno possiamo ammirare numerose opere d’arte, arazzi decorati, mobili di ogni epoca e la cappella dedicata a Santa Ana, riccamente decorata in stile gotico. Il complesso si trova in Calle Palau Real ed è stato edificato nel 1281, come una fortezza musulmana, ma nel corso degli anni, ha subito numerose modifiche nel corso delle varie ristrutturazioni. La forma è rettangolare ed all’interno possiamo ammirare il Palazzo del Re, quello della Regina, una sala chiamata Tinell, la cappella ed i cortili. Residenza estiva del Re di Spagna, gli edifici ospitano ricevimenti e cerimonie ufficiali. Il Palazzo è aperto al pubblico. Il nome particolare significa “cittadella fuori le mura? perché Almudaina, con i re Giacomo II, Sancho I e Giacomo III fu sede del regno indipendente di Maiorca. Venne annessa ai domini degli Aragona solo con Pedro IV.  
 
Il Castello di Bellver

Questo castello si trova affacciato sulla baia della città, su una collina, immerso in una foresta di pini. Venne costruito per volere del Re Giacomo II, durante il 1300 e si presenta come un’imponente costruzione gotica.  La sua caratteristica pianta circolare e gli archi interni gli conferiscono più un aspetto decorativo che difensivo, imponenti le quattro torri. Durante il corso degli anni è stato impiegato per diversi usi e nel 1800 fu anche utilizzato come sede nella fabbricazione di monete. Al suo interno è possibile ammirare una cappella e un bel cortile; è aperto al pubblico, con la possibilità di effettuare visite guidate al suo interno. All’interno vi è allestito il Museo Municipale di Storia.
 
L’acquario di Palma di Maiorca (Palma Acquaryum)
A sud della città potrete ammirare un enorme acquario, tra i più grandi d’Europa. Aperto nel 2007 ricrea in modo suggestivo l'ecosistema marino. Al suo interno troverete spazi distinti dedicati alle specie del Mediterraneo, Oceania, Asia e America, con tanti pesci esotici, squali e tartarughe. Le visite guidate offrono spiegazioni in diverse lingue. Molto impressionanti sono le vasche con gli squali: 33 metri per 25, il più grande contenitore in Europa per squali, con 3,5 milioni di litri di acqua salata. Se avete il patentino per le immersioni, ebbene potete immergervi in queste vasche... eccitante e pauroso!

Particolare attenzione è rivolta al mondo dei coralli; l'acquario difatti promuove l'importanza dei coralli come rifugio, habitat, fonte di cibo, e in generale elemento primario per la sopravvivenza di tante specie marine che vivono nei pressi di questi incredibili coralli. Molta attenzione viene data ai bambini, nel desiderio di mostrare loro l'importanza e la fragilità del mondo marino. C'è un giardino interamente dedicato a loro, una nave pirata e alcune piscine dove è possibile toccare, in tutta tranquillità, stelle marine e pesciolini; ci sono vasche dove si può dare da mangiare ai pesci, due caffetterie e una giungla ricreata sul tetto. In estate tante attività divertenti sono svolte nell'acquario. All'uscita uno shop molto fornito vi aspetta con giochi, cd, libri. Il prezzo dell'ingresso parte da 24 euro per gli adulti e 14 per i bambini (sotto 3 anni gratis). Controllate semmai gli aggiornamenti.

Una passeggiata a Palma di Maiorca
Il miglior modo per godersi questa fantastica città è di passeggiare per le sue strade. Il centro storico è formato da piccole strade che hanno conservato l'aspetto medievale. I viali del centro, invece, sono le vie dello shopping, ricchi di negozi, che rimangono aperti anche fino a tardi. A voi la scelta di dove iniziare, dai vicoli storici o dai grandi viali...Camminando per Palma ci potremo imbattere in costruzioni molto curiose, come la Chiesa di Santa Caterina, una costruzione che si presenta come una chiesa a testa in giù, che da l’impressione che stia per cadere. La Llotja è una costruzione tipicamente gotica, ma non religiosa; realizzata dall’architetto Guillem Sagrera, venne edificata nel 1426 ed ospitò la Borsa. Ora al suo interno possiamo ammirare dipinti e sculture, con mostre allestite in tutti i periodi dell’anno.

Il Parc de la Mar è un parco molto particolare e interessante, dove possiamo ammirare un murales che rappresenta un quadro di Mirò e un lago, nelle cui acque si riflette la maestosa struttura della Cattedrale. 
La dominazione araba ha lasciato il segno in alcune costruzioni, compresa quella dei bagni arabi, a forma circolare, sostenuta da diverse colonne.
Nel nostro tour non può mancare il lungomare, che è il cuore pulsante di Palma, qui ci sono ristoranti e bar che offrono musica dal vivo e numerose discoteche. La vita notturna, tanto amata dai giovani che ogni anno decidono di trascorrere a Palma le proprie vacanze, si svolge soprattutto su questo lungomare.

Torna su

Itinerario modernista e Art nouveau

Diversi interessanti esempi di architettura Art Nouveau o modernista si trovano in città. Architetti come Antoni Gaudí, Joan Rubió i Bellveree  Lluís Domenech progettarono qui alcuni edifici. In piazza Weyler, oggi sede del centro culturale CaixaForum, trovate il Gran Hotel di inizio '900.  Scoprite anche manifestazioni dell'"art nouveau" di Maiorca passeggiando nei dintorni delle piazze del Mercat (Can Casasayas) e Cort (Can Corbella), o scendendo lungo via Colom (Casa delle Medias, Can Forteza Rey e i magazzini el Àguila). Sul viale Antonio Maura, osservate le facciate moderniste e austere di Can Mulet e Can Salas.

 

Il quartiere ebraico

L'antico quartiere ebraico (il Call) e il quartiere di Sa Calatrava sono mete interessanti con la chiesa gotica di Sant Francesc e, nel cuore del Call, la chiesa barocca di Montisió costruita su una precedente sinagoga. In prossimità del Lungomare, i bagni arabi, eredità del Califfato di Cordova che ebbe a lungo dominio su queste terre.

 

Mercato coperto alimentare

Andate in questo mercato cittadino coperto dove si recano anche i locali, troverete ottimi alimenti, fiori, frutta, pesci (nel mercatino adiacente ma separato). Aperto dal lunedì al sabato dalle 7 alle 14.30 e il venerdì dalle 14.30 alle 20.00. Controllate gli orari perché possono variare con le stagioni.
 
Le spiagge

Palma di Maiorca vanta 5 spiagge e 8 zone balneari, tutte con acque limpide e calme; con le temperature miti dell'isola (la temperatura media annuale è di quasi 18 gradi) fare il bagno è sempre piacevole.  

S’Arenal
La spiaggia di S’Arenal è la spiaggia più grande di Palma di Maiorca, oltre 4 chilometri di lunghezza. La sabbia presente su questa spiaggia è molto fine e chiara. Ospita il centro turistico di S’Arenal, con numerosi hotel e locali. Fare il bagno in quest’acqua è davvero una goduria, grazie al paesaggio circostante e alla limpidezza del mare, che riesce ad ottenere ogni anno la Bandiera Blu per le acque pulite. E’ presente un parco acquatico con numerose attrazioni per grandi e piccini, si chiama Aqualand El Arenal.

Can Pastilla e Cala Estància
Queste spiagge si distinguono per il colore delle loro sabbie, letteralmente bianche. Can Pastilla è una delle zone più movimentate della città; lungo la spiaggia trovate numerosi hotel, ristoranti e locali, il cui unico obiettivo è quello di offrire accoglienza e il maggior divertimento possibile.
Cala Estància si trova a 5 chilometri dal centro, ma è facilmente raggiungibile grazie ad un servizio navetta. Questa spiaggia consente di rilassarsi pur essendo comunque ben attrezzata.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

 

Torna su

 

 

Ostelli Palma di Maiorca   Ostelli Spagna   Hotel Spagna  Hotel Palma di Maiorca

Carte d'Espagne Karte von Spanien   Mapa de España Map of Spain
Carte Palma di Maiorca Karte von Palma di Maiorca   Mapa Palma de Mallorca  Map of Palma di Maiorca

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal

Offerte del giorno Amazon