Cosa vedere a Coblenza

Cosa vedere a Coblenza - Cosa visitare a Coblenza

Coblenza è una bella città, ricca di storia, dove pernottare 3/4 notti per visitarla nei suoi monumenti e nei suoi dintorni. E' una città che sorprende piacevolmente. Nonostante il fatto che la città non sia prettamente turistica (e forse questo è u bene), è un posto molto piacevole per osservare respirare un po' di una storia molto lunga e fare lunghe camminate nel piacevolissimo lungo fiume. Il centro storico di Coblenza è diviso in due parti: la Altstadt (città vecchia), con le sue piccole e strette strade, e la città del XVIII secolo la Neustadt (nuova città), organizzato lungo ampi viali.

Fortezza di EhrenbreitsteinLa principale via dello shopping è la Löhrstrasse, tra il centro storico e la stazione ferroviaria.L'architettura militare e laica della città comprende la Fortezza di Ehrenbreitstein (originariamente costruita intorno al 1000, e ricostruita dai prussiani nel XIX secolo), il castello del XIII secolo Alte Burg ("vecchio castello"), e la monumentale  palazzo principesco del XVIII secolo, il Kurfürstliches Schloss. La fortezza di Ehrenbreitstein (Festung Ehrenbreitstein) si trova sul monte omonimo sulla riva orientale del Reno di fronte a Coblenza. Fu costruita come la spina dorsale del sistema di fortificazione regionale dalla Prussia tra il 1817 e il 1832 a protezione della regione del Medio Reno, in una zona che era stata invasa dalle truppe francesi ripetutamente più volte in passato. La fortezza non venne mai attaccata. (Orari: 10-5 tutto l'anno. Ingresso: Adulti: 1.10 €, bambini (6-14 anni): 0,60 €). La Fortezza di Ehrenbreitstein può essere raggiunta dalla città in funivia, la più grande funivia in piano d'Europa, con una lunghezza è di 850 metri aperta nel 2010. Si sorvola il Reno ad una altezza di 40 metri, cosa che permette agli ospiti una Funiva Coblenzavista completamente nuova e mozzafiato sul fiume e sull'alta valle del medio Reno, patrimonio mondiale UNESCO. Una delle 18 vetture ha un pavimento di vetro, si consiglia di scegliere questo :) per una vista che fa un po' paura ma che è bellissima. Tutte le 18 cabine sono accessibili ai disabili ed alle biciclette. Con una portata oraria di 7600 persone/ora non è solo l'impianto più grande della Germania, ma l'impianto con maggior portata orario a livello mondiale. I prezzi dei biglietti sono di 8 euro (andata e ritorno) e 4 euro per i minuto di 14 anni.

Castello di StolzenfelsIl Castello di Stolzenfels (Schloss Stolzenfels) si trova a 5 km a sud del centro della città in periferia. Le torri neogotiche si intravedono subito quando si arriva. Le origini del castello risalgono alla metà del XIII secolo, quando l'arcivescovo di Treviri cercò di contrastare l'influenza (e dei diritti di passaggio) dell'arcivescovo di Magonza, che aveva appena costruito Burg Lahneck, un castello alla confluenza dei fiumi Lahn e Reno. Le sue camere d'epoca arredate superbamente e gli splendidi giardini meritano ampiamente una visita. (Orario: Apr-settembre, Mart-Dom. 10:00-19:00; ottobre, novembre, marzo e gennaio, Mart-Dom. 10:00-17:00: Ingresso: 2.60 €).

Burg Eltz  CoblenzaUn altro esempio maestoso di architettura militare è il Burg Eltz un castello medievale immerso nelle colline sopra il fiume Mosella tra Coblenza e Treviri. La cosa curiosa è che è ancora di proprietà di un ramo della stessa famiglia che vi abitò dal XII secolo, 33 generazioni fa. Le parti del castello appertenenti ai due rami della famiglia Rübenach e Rodendorf, sono aperte al pubblico, mentre un ramo della famiglia chiamato Kempenich utilizza l'altro terzo del castello privatamente. La parte visitabile contiene una straordinaria collezione di opere d'arte formata da oltre cinquecento oggetti che vanno dal XII al XIX secolo. Oltre a notevoli oggetti d'oro e d'argento, come ad esempio i vasi per bere raffiguranti la dea Diana, cavalieri a cavallo e la statua di San Giovanni Nepomuceno, vi sono anche rarità. La collezione contiene anche interessanti esempi di porcellane da Vienna e Hoechst del XVIII secolo. Il castello viene visitato da più di un milione di visitatori ogni anno (Orari:9:30-05:30 1 aprile - 1 novembre. Ingresso: 8 € adulti, 5,50 € Ridotto, 24 € biglietto famiglia, di solito genitori e al massimo 4 figli).

Basilica di San CastoreIl patrimonio religioso Coblenza risale in gran parte al periodo romanico (dall'XI al XIII secolo). Gli esempi più notevoli sono la Basilika di St. Kastor (Basilica di San Castore), la Florinskirche, e la Herz-Jesu-Kirche. La Liebfrauenkirche fu originariamente costruita come una chiesa romanica, ma poi incorporò i vari elementi gotici e barocchi.

La Basilica di San Castore è la più antica chiesa a Coblenza nello stato tedesco della Renania Palatinato. Si trova vicino a Deutsches Eck, alla confluenza del Reno e della Mosella. Una fontana chiamata Kastorbrunnen fu costruito di fronte alla basilica durante l'invasione napoleonica della Russia nel 1812. Questa chiesa è da vedere per la storica eventi che si sono verificati in essa, la sua vasta costruzione romanica e dei suoi arredi in gran parte tradizionali. Dal 2002, la Basilica di San Castore è parte del paesaggio culturale Patrimonio Mondiale dell'UNESCO della Valle Superiore del Medio Reno. Inoltre, si tratta di un bene culturale protetto ai sensi della Convenzione dell'Aia.

Il Balduinbrucke famoso ponte del XIV secolo sulla Mosella è il ponte più antico della regione. La Mosella incontra il Reno al cosiddetto angolo tedesco (Deutsches Eck , ai piedi della cittadella), dove si trova la ex sede dei Cavalieri Teutonici. Una enorme statua del Kaiser Guglielmo I è posizionata lì dal 1897 insieme al massiccio edificio governativo in stile neo-romanico prussiano  (Preußisches Regierungsgebäude) lungo il Reno.

Le case famose dove sono nati il Cancelliere austriaco Metternich che molto ebbe a che fare con il risorgimento italiano (Haus Metternich) e della madre di Beethoven(Mutter-Beethoven-Haus) sono aperte al pubblico.

Gola del Reno

La Gola del Reno è un nome popolare per la Valle del Medio Reno superiore, una zona di 65 km del fiume Reno tra Coblenza e Bingen in Germania. L'area è stata aggiunta alla lista UNESCO del Patrimonio Mondiale dell'Umanità nel giugno 2002 per una combinazione unica di ragioni geologiche, storiche, culturali e industriali. Le rocce della regione risalgono al periodo Devoniano e sono conosciute come "facce" renane. Questo è un tipo di roccia sedimentaria a cuscinetto fossile che consiste principalmente di ardesia. Le rocce sono stati sottoposte a un notevole ripiegamento durante il periodo Carbonifero. La gola è stata scavata durante un sollevamento molto più recente che lascia il fiume contenuto all'interno di ripide pareti alte 200 metri. La gola produce il proprio microclima e ha agito come un corridoio per le specie che non si trovano altrimenti nella regione. I suoi pendii sono stati a lungo a schiera per l'agricoltura, in particolare la viticoltura, che ha buone condizioni sui pendii esposti a sud. La maggior parte dei vigneti appartengono alla regione vinicola del Mittelrhein, ma le parti più meridionali della caduta gole del Reno si trovano a Rheingau e a Nahe. Il fiume è stato un importante rotta commerciale verso l'Europa centrale fin dalla preistoria e una serie di piccoli insediamenti si sono via via formatati lungo le sue rive. Vincolata a dimensioni, molte di queste vecchie città conservano un'atmosfera storica oggi. Con l'aumento della ricchezza, molti apparvero castelli  e la valle divenne una regione centrale del Sacro Romano Impero. E' stata al centro della guerra dei Trent'anni, che ha lasciato molti dei castelli in rovina, una particolare attrazione per le navi da crociera di oggi che seguono il fiume. Un tempo formando un confine di Francia, nel XIX secolo la valle divenne parte della Prussia e il suo paesaggio è diventato l'immagine per eccellenza della Germania. Questa parte del Reno è presente fortemente nel folklore, come ad esempio un castello leggendario sul Reno è l'impostazione per l'opera il Crepuscolo degli Dei di Richard Wagner, (Götterdämmerung). L'annuale Festival delle Luci sul Reno include spettacolari fuochi d'artificio a Sankt Goar nel mese di settembre e Coblenza nel mese di agosto, la vista migliore è da uno di un convoglio di barche.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

Torna su

 

 

 

Ostelli Coblenza   Ostelli Germania  Hotel Germania   Hotel Coblenza

Carte d'Allemagne Karte von Deutschland  Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte Coblence karte von Koblenz Mapa Coblenza   Map of Koblenz

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal