Cosa vedere a Delft

Cosa vedere a Delft - 12 luoghi da non perdere 

 

Le sensazioni incantevoli che una città come Delft riesce a dare lasciano dentro impressioni di viaggio importanti: le acque dei canali che scorrono tranquille, rilassate; i piccoli ponti, con le ringhiere dipinte di bianco; le biciclette colorate, a volte anche strane, numerose; l'atmosfera gioiosa del 'cafe culture', che fa sorridere alla vita e fa venire voglia di percorrere le strade della città alla ricerca di qualcosa di bello. Delft è una città d'arte e come tale è impregnata d'arte, patria di uno dei più grandi artisti della storia, Jan Vermeer, e di altri grandi pittori del Secolo d'Oro olandese.

 

 

Da vedere a DelftIl modo migliore per assorbire l'atmosfera speciale della città è passeggiando lungo i suoi canali e le sue strade. Ad ogni angolo sembra quasi di diventare parte di un quadro e di sentirti la pelle sfiorare dai fluidi movimenti dei pennelli, dei colori e della luce. La mano sicura dell'arte ti guiderà per la città. Il percorso? Venite con noi e lo scopriremo insieme, i luoghi d'interesse sono concentrati nel raggio di un chilometro dalla piazza del mercato, la centrale Markt, sede del municipio e della Nieuwe Kerk.

 

Chiesa Nuova Nieuwe Kerk di Delft

Markt 80

Area: centro storico

Tel: +31 15 2123025

Delft

 

Chiesa Nuova Nieuwe Kerk di DelftProprio tanto nuova non è, visto che venne edificata nel XIV secolo e finita di completare dopo due secoli, nel 1510. Situata nella piazza dell'antico mercato, la Markt, la chiesa Nuova di Delft è uno spettacolo visivo, soprattutto per chi è abituato a tutt'altra architettura ecclesiastica: l'edificio è un tutt'uno con il suo alto campanile (il secondo più alto dopo quello della cattedrale di Utrecht), che è possibile salire fin sopra la cima per ammirare la città ed i dintorni. All'interno sono sepolti i membri della famiglia reale olandese, Orange-Nassau, compreso Guglielmo I il Taciturno, padre fondatore dell'Olanda indipendente, ucciso a Delft nel 1584 per mano di un simpatizzante spagnolo. Secondo la leggenda la chiesa venne costruita grazie ad avvenimento del 1351: nel gennaio di quell'anno un mendicante piuttosto eccentrico e conosciuto da tutta la città, cadde in ginocchio nel lato della piazza del mercato di Delft, rapito da un'improvvisa visione della Madonna. Il suo nome era Simone e la stessa visione venne contemporaneamente vissuta da un altra persona, Jan Col. Fu costui che, alla morte del mendicante, continuò ad avere la stessa visione, ogni mese di gennaio, per i successivi 30 anni. Nel 1396 venne iniziata l'edificazione dell'attuale struttura. Torna su

 

Chiesa Vecchia Oude Kerk di Delft

Heilige Geestkerkhof 25

Area: centro storico

Tel: +31 15 2123015

Delft

 

Chiesa Vecchia Oude Kerk di DelftLa chiesa più antica di Delft, iniziata nel 1246, custodisce le spoglie di Jan Vermeer e di altri personaggi famosi di Delft, come Piet Hein, Antoni van Leeuwenhoek e Maerten Tromp. La chiesa è situata in una bella cornice urbana, affacciata sull'antico canale di Oude Delft. La si nota con la sua caratteristica torre, inclinata sul lato destro, frutto di intensi lavori di rifacimento del canale resesi necessari alla costruzione della stessa chiesa. Durante l'edificazione si notò che la base del terreno lungo il canale non era abbastanza solida da poter sostenere la torre, per compensare si rese pertanto necessario 'inclinare' di contro la parte superiore della stessa struttura (otto secoli di vita e la chiesa è ancora lì). Parte della sua storia è stata condizionata dalla famosa esplosione di Delft, nel 1654, quella di una polveriera che distrusse gran parte della città, comprese tutte le vetrate della chiesa (nel tempo sostituite). Torna su

 

Canali di Delft

Area: centro storico

Delft

 

Canali di DelftUna delle tante attrazioni di Delft sono i canali del centro storico. Si possono esplorare a piedi, per ammirare gli edifici che li circondano, passando da un ponte all'altro (piccoli e molto caratteristici) o in battello dopo aver prenotato un apposito itinerario.  Come tutte le città storiche olandesi, Delft ospita molti "grachten" (canali), questi furono di vitale importanza per il ruolo mercantile svolto dalle stesse città: importazione ed esportazione. Come membri della VOC (Verenigde Oost-Indische), la  Compagnia Olandese delle Indie Orientali) le città accoglievano i prodotti delle navi arrivate nei porti del Paese dai luoghi lontani dell'Oriente, portando spezie, seta, porcellane e molti altri prodotti esotici. I prodotti delle navi del VOC arrivavano anche a Delft, dove le merci venivano immagazzinate in case di stoccaggio e, tramite i canali, ridistribuite nei diversi mercati in tutta Europa. Un tipico itinerario da crociera comprende per esempio la partenza dal canale di Koornmarkt lungo Wijnhaven, Hippolytusbuurt, Voorstraat, verso Kolk ed il principale canale di Oude Delft passando lungo gli edifici principali della città, il Prinsenhof, la chiesa di Oude Kerk e il Armamentarium. Molte crociere arrivano anche fino alla città di L'Aia, a pochi chilometri da Delft. Al no. 39 del lungo canale Oude Delft è situato uno degli antichi palazzi olandesi della VOC.

Torna su

 

Centro Vermeer di Delft  (Vermeer Centrum Delft)

Voldersgracht 21

Area: centro storico

Tel: +31 15 2138588

Delft

Centro Vermeer di DelftIl Centro Vermeer di Delft apre le porte all'arte del grande pittore olandese, vissuto tra il 1632 e il 1675 (egli trascorse tutta la sua vita a Delft). Al suo attivo si contano solo 37 dipinti. Nel piano di sotto sono esposte le riproduzioni di tutte le sue opere in ordine cronologico, mentre al primo piano, si visita lo studio di Vermeer e le interessanti tecniche di camera obscura utilizzate dal maestro. Al secondo piano, sono esposti documenti e lettere che rivelano con attenzione la vita quotidiana vissuta da Vermeer nel contesto famigliare.

 

Torna su

 

De Prinsenhof

Sint Agathaplein 1

Area: centro storico

Tel: +31 15 2602358

Delft

 

De PrinsenhofQuesto quattrocentesco edificio situato sulle rive del più antico canale di Delft, Oude Delft, era originariamente un convento. Venne in seguito abitato da Guglielmo I d'Orange (il Taciturno) e adibito a suo quartier generale nei primi anni di fondazione della Repubblica delle Sette Provincie unite d'Olanda. L'edificio fu anche testimone del suo assassinio, avvenuto nel 1584. All'interno, sono oggi ospitate le sale del museo municipale di Delft, che espone le testimonianze storiche della Guerra d'indipendenza olandese, anche nota come Guerra di Ottant'anni. In una parete del muro è possibile vedere i segni delle due pallottole che ferirono a morte il principe.

 

Torna su

 

Municipio di Delft (Stadhuis)

Markt 78

Area: centro storico

Delft

 

Municipio di Delft (Stadhuis)Il municipio è situato nella piazza del mercato di Delft, la Markt, di fronte alla Nieuwe Kerk. Non è generalmente aperto ai visitatori, ma di sicuro avrete modo di ammirare la sua facciata esterna, in stile rinascimentale, originariamente progettata dall'architetto olandese Hendrick de Keyser e pesantemente modificata nel corso dei secoli. Il giovedì ed il sabato sono giorni di mercato, da non perdere.

 

 

 

Torna su

 

Fabbrica reale Porcellane di Delft (Porceleyne Fles)

Rotterdamseweg 196

Area: Jaffalaan

Tel: +31 15 2512030

Delft

 

Fabbrica reale Porcellane di Delft (Porceleyne Fles)I vasai di Delft sono in attività sin dal 1640, famosi e senza competitori fino a quando incontrarono la concorrenza delle porcellane cinese importate dalla Compagnia delle Indie Orientali. Oggi l'unica fabbrica di porcellane rimasta delle 32 presenti nel Settecento è la Porceleyne Fles  raggiungibile a piedi dalla stazione ferroviaria centrale di Delft (o con il bus no. 129, o 121 o 63). Durante la vostra visita avrete modo di assistere ad una delle fasi finali di produzione, quella che vede dipingere a mano le prelibate porcellane, mentre un filmato audiovisivo illustra l'intero processo. Avrete la possibilità di fare acquisti, se ve lo potete permettere (la merce vi verrà spedita a casa, se preferite).

 

Torna su

 

Armeria di Delft  (Armamentarium)

Korte Geer 1

Area: centro storico

Delft

 

Armeria di Delft (Armamentarium)Questo edificio tra l'estremità meridionale del canale Oude Delft ed il Geer costituiva l'Armeria  della città. Delft, in passato, era una città di guarnigione e ospitava non meno di otto principali edifici militari. Quattro magazzini di questi erano di proprietà degli Stati d'Olanda:

1) l'Armamentarium; 2) il convento delle Clarisse; 3) la Cappella delle Clarisse cappella; 4) la polveriera oggetto della terribile esplosione di Delft. Da allora la polvere da sparo venne conservata a pochi chilometri a sud della città, sul canale Schie. Nel 1811 Napoleone visitando la città di Delft, e dopo aver visto due cannoni altamente decorati nel Armamentarium, disse: " C'est à moi", - questo è per me - e così vennero immediatamente sequestrati. Uno dei cannoni è finito prima a Berlino e poi a San Pietroburgo, l'altro a Vienna.

 

Torna su

 

Pesa pubblica di Delft (de Waag)

Markt 11

Area: centro storico

Tel: +31 (0)15 2130 393

Delft

 

Pesa pubblica di Delft (de Waag)La possibilità di avere una pesa pubblica è stato uno dei primi  diritti ottenuti dalla città di Delft. L'edificio adibito a tale funzione in Olanda è denominato Waag (peso) ed è presente in tutte le città storiche dei Paesi Bassi (e anche altre regioni europee). L'edificio veniva generalmente collocato nella piazza del mercato, il Markt, o nelle vicinanze. La funzione era quella di pesare e amministrare i beni, prodotti e commerciati, al fine di assicurarne un ulteriore riconoscimento ufficiale. Tale tassazione riusciva ad assicurare una necessaria risorsa di reddito alla città. Nel Waag venivano risolte anche le controversie di tipo mercantile e venivano rilasciate le certificazioni (prima fra tutte, in peso). Il Waag di Delft è stato costruito una prima volta nel 1614 e poi ricostruito nel 1770. Al primo piano dell'edificio aveva sede la sala del peso dell'oro e dell'argento. La casa del peso ha mantenuto la sua funzione attiva fino al 1960, servendo i prodotti caseari della regione, dopo di che venne adibita a edificio monumentale ed ora ospita il teatro De Veste e dal 1995 una delle caffetterie più frequentate della città.

 

Torna su

 

Musei di Delft

(Vedi sezione dedicata)

Musei di DelftUn pomeriggio trascorso in visita ai Musei di Delft vi darà uno straordinario spaccato della storia e della cultura olandese. Vi abbiamo dedicato una sezione apposita, non mancatela!

 

 

 

Torna su

 

 

Koornmarkt di Delft

 

Koornmarkt di DelftIl Koornmarkt è una strada affiancata da un canale alberato nel centro della città. Dista circa 100 metri ad est dal canale principale della zona dell'Oude Delft. Entrambi i canali scorrono paralleli  nella direzione nord-sud. Lungo il canale troviamo decine di monumenti nazionali

 

Torna su

 

Negozi d'antiquariato di Delft

Centro storico e oltre

Delft

 

Negozi d'antiquariato di DelftSe vi piace l'antiquariato, l'Olanda abbonda di occasioni incredibili. I negozi sono molto caratteristici, piccoli e ricchi d'atmosfera. Delft a questo proposito è un emozionante caleidoscopio di negozi di antiquariato (per non parlare dei deliziosi mercatini delle pulci durante i mesi estivi). Si possono acquistare numerosi pezzi d'antiquariato fino al XVII secolo, così come per esempio le famose piastrelle olandesi, dipinte a mano a Delft, da trovare anche a poco prezzo.

 

Torna su

 

Ostelli Delft    Ostelli Olanda   Hotel Delft

Carte de Delft  Karte von Delft     Mapa Delft     Map of Delft

Carte de Hollande   Karte von Niederlande    Mapa Holanda     Map of the Netherlands