Dintorni di Nantes

Advertisement

Dintorni di Nantes

Pornic
Les Moutiers en Retz
Noirmoutier

Saint Brevin les Pins

La Baule

Guerande

Batz sur Mer
Croisic

Rochefort en Terre

Saint Nazaire

Dopo aver visitato le bellezze che sono racchiuse nella stupenda città di Nantes, si può andare alla scoperta dei suoi dintorni. I dintorni della città Nantes sono molto avvincenti e offrono notevoli spunti di interesse. Località dotate che sono dotate di forti personalità, ricche di bellezze e panorami che sono incantevoli.

Pornic

 

PornicA poco più di una quarantina di chilometri da Nantes si trova Pornic una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa trenta minuti. È una piacevole località da esplorare che si affaccia sull’Oceano Atlantico, con eleganti e deliziosi giardini come le Jardin de Gourmalon, e vari palazzi riecheggianti la Belle Epoque. Passeggiando lungo il porto si potranno vedere numerose barche e vari pescatori intenti a riparare le loro reti. La località è anche nota per il suo castello risalente al XII secolo e successivamente modificato nel XIX secolo. Infatti, questo è il famoso Castello di Gilles de Rais, il famoso Barbablù del XV secolo, meglio conosciuto prolifico serial killer di bambini. Fu condannato a morte e impiccato a Nantes il 26 ottobre 1440. La Chiesa di Santa Maria venne realizzata verso la metà del XIX secolo in stile neo gotico molto probabilmente dai monaci di Saint-Philbert de Noirmoutier. L’attuale Chiesa di Saint Gilles venne costruita fra il 1864 e il 1875, sul sito dove si trovava un precedente edificio religioso. Molto probabilmente l’edificio originale fu eretto dai Templari dal momento che sono stati ritrovati frammenti di lapidi decorate con la croce di questo ordine. Da visitare anche i megaliti preistorici che si trovano nelle vicinanze, come ad esempio il Dolmen de la Joselière, il Dolmen du Predaire e il Tumulo des Mousseaux.

Torna su

Les Moutiers en Retz

Les Moutiers en RetzA poco più di una quarantina di chilometri da Nantes si trova Les Moutiers en Retz una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa trenta minuti. È un pittoresco villaggio molto noto per le sue ostriche e che offre interessanti motivi per visitarlo. La Cappella Prigny è risalente al XI secolo e venne costruita in stile architettonico romanico. La torre venne invece eretta successivamente dall’ordine dei Templari come torre di avvistamento. L’edificio è stato classificato come monumento storico nel 1913. All’interno della cappella vi sono tre altari risalenti al XVII e XVIII secolo. Di fronte alla Chiesa del XVI secolo di Saint Pierre nel centro di Moutiers si può vedere la Lantern des Mortes, una torre di pietra rotonda costruita nel XIII secolo. Come suggerisce il nome, la lampada può essere accesa nella parte superiore del monumento come guida per le anime dei defunti.

Torna su

Noirmoutier

NoirmoutierA poco più di una ottantina di chilometri da Nantes si trova Noirmoutier una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. La grande isola di Noirmoutier si trova al largo della costa della Vandea nella Francia occidentale, di fronte all’Oceano Atlantico. Ci sono due modi per raggiungere Noirmoutier. Il primo utilizzando il ponte di La Barre de Monts, oppure il tradizionale Passage du Gois, che è una strada che viene ad essere completamente sommersa quando c’è l’alta marea, regione per la quale può essere utilizzata in determinate ore del giorno. Sull’isola vi sono molti edifici tradizionali e oltre cinquanta chilometri di spiagge. Oltre alla sua Chiesa di particolare interesse è il suo Castello risalente al XII secolo. La fortezza medievale venne trasformata durante il XV secolo in elegante dimora. Al suo interno vi è anche un avvincente Museo. Da ammirare anche la Foresta di lecci e mimose, che corre lungo la costa a nord est dell’isola. Nell’isola si trova un notevole Parco acquatico.

Torna su

Saint Brevin les Pins

Saint Brevin les PinsA poco più di una cinquantina di chilometri da Nantes si trova Saint Brevin les Pins una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa quaranta minuti. È una nota e famosa località balneare, una notorietà che nacque nel XIX secolo. Ha una meravigliosa spiaggia ricca di dune e pinete. Come monumenti storici di particolare interesse c’è la Chiesa di San Brevin che venne costruita e ristrutturata in varie fasi, che partono dall’XI secolo per arrivare al XIX secolo. Al suo interno è conservata una preziosa pala d’altare e varie notevoli statue raffiguranti Saint Roch e Saint Brevin. Di importanza anche la presenza di numerosi megaliti preistorici, tra cui il Menhir de la Pierre Attelée, che è alto quasi tre metri, la Fesses du Diable che si trova in Place de la Mairie e un Dolmen collocato lungo Avenue des rossignols. Vi sono anche numerosi bunker risalenti alla Seconda Guerra Mondiale costruiti dai tedeschi in previsione della invasione Alleata.

Torna su

La Baule

La BauleA poco più di una settantina di chilometri da Nantes si trova La Baule una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa cinquanta minuti. È di sicuro la più famosa e lussuosa località balneare della regione. Da molti, infatti, viene ad essere vista come un piccolo pezzo di Costa Azzurra trapiantato al nord della Francia. Ha magnifici giardini e numerose costruzioni che sono architettonicamente rilevanti. La sua spiaggia, con una sabbia finissima, si estende per oltre otto chilometri. Costruita nel XIX secolo quando l’industria del turismo balneare incominciò a svilupparsi in Europa, La Baule è una città sofisticata con numerosi eleganti ed esclusivi alberghi vicini alla spiaggia, numerosi centri di talassoterapia e vari centri benessere. Nella città si trova anche un Casinò dove si può tentare la fortuna ai tavoli di giochi, mentre l’Avenue de Gaulle è la strada principale per fare lo shopping. Praticare il surf, il windsurf o fare un gita in catamarano costituiscono solo una parziale visione delle numerose possibilità di divertirsi che offre questa incantevole località.

Torna su

Guerande

GuerandeA poco più di una settantina di chilometri da Nantes si trova Guerande una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa cinquanta minuti. La particolarità di questa interessantissima è data dal fatto che è ancora completamente circondata dalla sua cinta muraria risalente al XV secolo. Faceva parte della Bretagna fino al 1941. All’interno delle mura si dipana una serie di antiche stradine acciottolate e molti edifici interessanti che si irradiano intorno al centro della città. L’imponente Chiesa Collegiata di Saint Aubin domina il centro della città ed è in gran parte un rifacimento della originale chiesa realizzata nel XIV secolo in stile gotico. All’interno della chiesa vi sono alcuni altari riccamente scolpiti che si trovano nelle cappelle e alcune vetrate vivacemente colorate che vennero aggiunte intorno al XVI secolo. Vi sono da visitare a Guerande due Musei. Il primo si trova in una delle porte fortificate, mentre l’altro è dedicato alle bambole. Di interesse anche la Chapelle Saint Jean risalente al periodo tardo medioevale e per quasi quattro secoli ha funzionato come un ospedale. Da visitare anche le sue Saline, che per secoli sono state fonte di ricchezza per la città.

Torna su

Batz sur Mer

Batz sur MerA poco più di una ottantina di chilometri da Nantes si trova Batz sur Mer una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. È una incantevole località che si affaccia sul Golfo di Biscaglia, con un romanticissimo lungomare. Qui Balzac vi soggiornò nel 1834. Una delle principali attrattive offerte è la Chiesa di Saint-Guélolé eretta nel XIV secolo, con una imponente torre che venne aggiunta nel XVII secolo dopo che la precedente fu distrutta da un incendio. Al suo interno si trova anche un notevole dipinto, la Madonna col Bambino, che fu realizzato nel XVII secolo da Pierre Jacques Cazes. Sono invece molto suggestive le rovine della Cappella di du Murier dove si trovano un paio di interessanti sculture moderne. Non molto lontano dal centro abitato è anche possibile visitare un Mulino a vento del XVI secolo. Da vedere le Grand Blockhaus. L’edificio durante la Seconda Guerra Mondiale era stato mascherato da un hotel, ma in realtà nascondeva cannoni antiaerei tedeschi. Oggi è stato trasformato in un interessante museo.

Torna su

Croisic

CroisicA poco più di una ottantina di chilometri da Nantes si trova Croisic una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. È una piccola città di carattere, dotata di una forte personalità e con un notevole patrimonio naturale e architettonico. Il suo elegante centro storico è notevolmente impreziosito da varie case a graticcio del XVI secolo. Lungo il porto si potrà vedere la statua eretta a Pierre Bouguer, un scienziato del XVIII, che nacque a Croisic. Tra i monumenti religiosi di particolare interesse vi sono la Cappella di Saint-Goustan, la Chiesa di Notre Dame de Pitié del XVI secolo e la Cappella del Crocifisso. Da visitare anche il noto Océarium, un grande acquario dove si possono vedere tutti gli esemplari di vita marina.

Torna su

Rochefort en Terre

Rochefort en TerreA poco più di novanta di chilometri da Nantes si trova Rochefort en Terre una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. È un villaggio che sorge su un promontorio e che si è sviluppato nella tranquilla circostante campagna. Classificato ufficialmente come uno dei più bei villaggi di Francia, ha una attraente piazza centrale e numerose eleganti dimore risalenti al XVI secolo. Da ammirare alcune stupende colombage. Di particolare valore la Fortezza medioevale e la Chiesa di Notre Dame de la-Tronchaye. E’ anche la città dei fiori, che si possono ammirare camminando per il villaggio.

Torna su

Saint Nazaire

Saint NazaireA poco più di una sessantina di chilometri da Nantes si trova Saint Nazaire una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa cinquanta minuti. Situata in posizione ideale tra l’estuario della Loira e l’Oceano Atlantico è letteralmente una città di mare, con oltre venti spiagge. È anche molto conosciuto per la sua industria cantieristica, che ebbe inizio nel XIX secolo. Nel 1862 il porto era diventato il punto di partenza e di arrivo per le prime traversate transatlantiche dalla Francia verso Sud America. E qui che nel 2003 fu realizzata la Queen Mary II. Si potrà anche visitare dove viene assemblato l’enorme A380 nella fabbrica Airbus. L’Escal’Atlantic, che si trova all’interno della ex base sottomarina, offre l’occasione di poter godere di un viaggio spettacolare nel mondo dei transatlantici. Da vedere anche il sottomarino Espadon, che venne costruito nel 1950 e che viaggiò tra i ghiacci artici. Si potrà sperimentare le condizioni di vita dei 65 membri dell’equipaggio. L’Ecomuseo è una esposizione permanente che racconta la storia delle città dalla preistoria fino a giorni d’oggi. Per gli amanti di Tintin e Snowy si potrà camminare sulle orme dei celebri eroi dei fumetti. Infatti, il racconto Le sette sfere di cristallo li porta a Saint Nazaire, ed è possibile seguire il loro percorso attraverso le immagini ingrandite prese dalla storia, che sono state messe lungo il porto. Fra le sue numerose spiagge vi è anche quella che vide nei primi anni cinquanta Jacques Tati protagonista del film Vacanze di Monsieur Hulot. Da non perdere la visita al Tumulo neolitico di Dissignac, che è uno dei più notevoli monumenti preistorici della regione. Passeggiando sul lungomare vicino al centro della città, si avrà modo di ammirare varie abitazioni signorili del XIX secolo, come è da vedere il quartiere Ville Port, che collega la città e il suo porto. Uno dei modi per poter ammirare questa interessante città è quello di fare una crociera che dura due ore. La nave naviga lungo il cantiere, sotto il ponte di Saint Nazaire, e poi prosegue il suo viaggio lungo le spiagge.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

 

Torna su

Ostelli Nantes   Ostelli Francia   Hotel Nantes

Carte Nantes  Karte von Nantes    Mapa Nantes    Map of Nantes

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal