LIMERICK

VISITARE LIMERICK: INFORMAZIONI  PICCOLA GUIDA

 

 

Limerick è una delle città più antiche dell'Irlanda, situata alla foce del fiume Shannon, a sud-ovest dell'isola. La storia non è sempre stata a suo favore: è conosciuta come la città dei coltelli, perché per anni ha avuto il triste primato del più alto tasso di criminalità (in una nazione di per se tra le più sicure in Europa), perché il suo nome deriva dal gaelico Luimneach, e cioè "palude deserta" (così com'era prima che venisse abitata) e soprattutto per gli avvenimenti drammatici del primo Novecento, quando la città era una delle più povere della nazione, così come descritta da Frank McCourt nel suo 'Le ceneri di Angela'. Eppure, in mezzo all'immenso verde, sotto le nuvole che candide si specchiano nei tanti corsi d'acqua, batte il cuore di una città orgogliosa, fatta di tradizioni tanto antiche quanto affascinanti. Per molti anni, nel corso della sua storia, Limerick ha lottato contro la povertà endemica, ma oggi è una città particolarmente attiva, snodo importante dell'economia irlandese.

In un'isola dominata dalla natura, 90 mila abitanti fanno presto a fare di Limerick la terza città più popolosa del paese, dopo Dublino e Cork. La città si pone a metà strada anche con l'ovest dell'isola, e cioè con Galway, in una regione che da sola ospita circa un milione di abitanti ed alla confluenza di un grande fiume, importante corso d'acqua sin dall'antichità. A soli 20 minuti dal centro è situato anche l'Aeroporto internazionale di Shannon, maggiore scalo aeroportuale dell'Irlanda.

Limerick è una città antica e ogni angolo del suo centro parla di storia passata. Diversi scavi archeologici ne testimoniano le origini vichinghe: molto probabilmente non furono le prime, dato che alcuni documenti parlano della presenza di precedenti insediamenti nella zona circostante King Island, l'isola al centro della città e così chiamata perché per prima insediata da un re. In questo stesso posto, come raffigurato nella più antica mappa dell'Irlanda, Tolomeo già indicava un centro abitato di nome 'Regia'. Altre testimonianze, come quelle di Saint Patrick nel 434 (San Patrizio, santo patrono d'Irlanda) e Saint Muchin nel 652 (il primo vescovo e patrono della città) raccontavano di un importante nucleo abitativo molto prima dell'avvento dei Vichinghi; questi ultimi però, invasa l'isola nel IX-X secolo, distrussero ogni possibile prova esistente.

Nel 922, il vichingo Tomrair ma Ailchi saccheggiò gli insediamenti ecclesiastici esistenti lungo il fiume Shannon, non lontano dai due laghi, lough Derg e lough Ree. Di questo periodo è nota la rivalità con la Dublino vichinga, a quel tempo sotto il regno di Gofraid. L'ultimo re di Limerick, Domnall Mór Ua Briain, nel 1174, pur di non lasciare la città ai nuovi invasori Normanni, che circa un secolo prima si erano stanziati in Inghilterra (nel 1066 con Guglielmo il Conquistatore), la rase al suolo bruciandola. Pochi anni dopo, nel 1197, con il territorio diventato definitivamente inglese, Limerick venne insignita del titolo civico da Riccardo I, re d'Inghilterra. Nel 1200 John Lackland d'Inghilterra (conosciuto in italiano come Giovanni Senzaterra o Giovanni Plantageneto) fece costruire un importante castello che ancora oggi porta il suo nome ed è una delle maggiori attrazione della città odierna.

Nella King Island, l'isola del re, sono situate le attrazioni storiche di Limerick. Il castello di King John nonostante manchi un lato della cinta muraria, conserva un certo fascino maestoso. Dalle mura rimaste si può godere di una bella vista panoramica sulla città, mentre al suo interno c'è un interessante piccolo museo del Medioevo, da dove è possibile conoscere il meglio di otto secoli di storia. Da Lord dell'Irlanda, re John, creò anche una Zecca all'interno del castello ed oggi chiunque lo visiti ha anche la possibilità di farsi creare una moneta speciale. Con i Normanni Limerick divenne una città prospera, grazie al porto e agli scambi commerciali intrapresi. Nello stesso periodo la città risultava divisa in due zone, quella della 'città inglese' (Englishtown, sull'Isola di King) e quella della 'città irlandese' (Irishtown), sulla riva meridionale del fiume. Nel XVI secolo Limerick veniva descritta come " la più forte e bella di tutte le città dell'isola, ben murata e con robuste pareti...". Recentemente, grazie a degli scavi sul territorio, sono state rinvenute diverse case di probabile origine vichinga, confermando il fatto che il castello di King John venne costruito su una fortificazione esistente.

Nonostante la città abbia vissuto molti cambiamenti nel corso dei secoli, l'isola di King è da sempre considerata l'originario centro amministrativo: è il caso per esempio del Tholsel, il primo municipio ad essere stato costruito nel 1449, situato a poca distanza dall'attuale Municipio di Merchant Quay, del 1990, a sua volta vicino al 'Thingmount', la camera del Consiglio dei Vichinghi. Dalla Merchant Quay s'intravede dominante la bella Cattedrale di St Mary, di credo anglicano, situata all'incrocio tra la Nicholas Street e la Bridge Street. Venne costruita nel 1168 per ordine di Donal Mor O'Brien, l'ultimo re di Munster (lo stesso che diede fuoco alla città, qui chiamato con il suo nome inglese) e per questo viene indicata come il più antico edificio della città. Non si manchi la visita al piccolo cimitero laterale, pieno di suggestive croci celtiche, così come all'interno, dove si apprezzano in particolare gli stalli del coro in legno di quercia nera intagliata e le piccole mensole ornate e scolpite chiamate 'misericordie'. L'enorme lastra in pietra del pavimento al lato si dice serva a coprire la tomba dello stesso re Donal Mor. Limerick ospita anche la Cattedrale di St. John, di credo cattolico, che si caratterizza per avere la guglia più alta dell'Irlanda. La troviamo fuori dal nucleo originario della King's Island, attraversando il ponte e lungo la Broad Street, e venne costruita nel 1861 dall'architetto inglese Philip Charles Harwick.

La città mantiene sostanzialmente l'originaria pianta normanna e cresce nella sua estensione lungo il corso principale. Lungo il Charlotte Quay si arriva in un'area molto apprezzata da residenti e turisti, è quella l'Hunt Museum, situato in un edificio del XVIII secolo, tra la Rulland Street e la Francis Street. Il museo ospita un importante collezione di circa 2000 opere tra arte e antiquariato, tra cui uno schizzo di Picasso e un cavallo di bronzo generosamente attribuito a Leonardo Da Vinci. Tra gli altri artisti rappresentati nelle sale interne ci sono anche Renoir, Roderic O’Conor, Jack B. Yeats, Robert Fagan e Henry Moore.

Tutti i musei e centri culturali di Limerick sono d'interesse, non si manchi la visita al Belltable Arts Centre (O'Connell Street) per il teatro, la Limerick City Gallery of Art (Pery Square), ottima per chi ama l'arte contemporanea, il Jim Kemmy Municipal Museum (Nicholas Street), il Thomond Park Museum (nel Thomond Park), il Frank McCourt Museum (Hartstonge Street), il Masonic Centre (Castle Street), il Foynes Flying Boat (Foynes), il museo dell'Aviazione (a Shannon).

Gli amanti dello shopping non mancheranno le occasioni offerte dalla O'Connel Street (in gaelico Sráid Uí Chonail), altri preferiranno lasciare la città per una visita ai dintorni, soprattutto se Limerick è parte di un giro itinerante dell'Irlanda: costiero, se da Dublino si passa per Carlow, Kilkenny, Waterfort e Cork; interno, nel grande cuore verde dell'isola, attraversando località come Kildare e Portlaoise. A nord c'è l'incantevole Galway, mentre più a Sud c'è l'incontaminato paesaggio naturale dell'anello del Kerry.

A pochi chilometri della città si consiglia la visita alla Foresta di Currachase, vicino alle pittoresche località di Adare e Askeaton, Castello di Oliver, Castello e Abbazia di Glenstal. In particolare sono da non perdere il Castello di Bunratty e il Folk Park, situati lungo la strada per Ennis, a nord: il primo è uno dei castelli più belli dell'Irlanda, costruito nel XV secolo dal clan O'Brien; il secondo, è un parco tematico che ricostruisce la vita del paese così come era a fine Ottocento, con tanto di villaggio e tipica vita di campagna.

Torna su

Ostelli Limerick   Ostelli Irlanda   Hotel Limerick  Hotel Irlanda

Carte Limerick     Karte von Limerick   Mapa Limerick   Map of Limerick

Carte Irlande     Karte von Irland Mapa Irlanda     Map of Ireland