RAPOLANO TERME

VISITARE RAPOLANO TERME - INFORMAZIONI E GUIDA.  

 

Rapolano Terme è una tappa imprescindibile del circuito termale della Toscana. Nella terra delle Crete Senesi, si estrae da sempre anche il travertino e il marmo. Oltre ai due famosi stabilimenti termali di San Giovanni e della Antica Querciolaia nel suo territorio ci sono molti i monumenti e i luoghi di interesse che meritano una visita: il castello, la Chiesa di San Lorenzo, la Chiesa della Misericordia e il Palazzo del Podestà che ha una piccola cappella medievale annessa, le zone archeologiche di Campo Muri, vicino alla zona delle terme di San Giovanni e la necropoli etrusca, importanti reperti sono conservati nel Museo Etrusco di Asciano.

Rapolano TermeSituata sul crinale tra la valle dell'Ombrone e la Val di Chiana, Rapolano Terme è uno dei centri termali più importanti della provincia di Siena. Il paese si trova a soli 25 chilometri dalla città del Palio ed è inserita nello splendido paesaggio delle Crete Senesi e a 60 km da Firenze. Queste ultime sono il tipico paesaggio argilloso della zona caratterizzato dall'erosione dove si creano pendii nei solchi, i cosiddetti calanchi. Tipiche delle Crete Senesi sono le Biancane, bianche colline alte solo pochi metri con solchi stretti e prive di vegetazione. Il numero delle Biancane è diminuito drasticamente, soprattutto dagli anni '80, a causa dell'utilizzo di macchine agricole.

Il comune di Rapolano si estende per 83 kmq e le sue frazioni comprendono Armaiol, Modanella, Poggio Santa Cecilia, San Gimignanello e Serre di Rapolano con il caratteristico borgo. I comuni limitrofi sono Asciano, Bucine (AR), Castelnuovo Berardenga, Lucignano (AR), Monte San Savino (AR), Sinalunga e Trequanda.
 

Le acque termali della zona erano note ai Romani, come si può vedere nel sito archeologico di Campo Muri, ed era ancora in uso nel Medioevo. Poi per un lungo periodo fu poco utilizzata fino alla sua riscoperta nel XIX secolo, quando intorno alle numerose sorgenti furono costruite le nuove terme in funzione ancora oggi. Nel 1867 l'eroe dei due mondi Giuseppe Garibaldi scelse le calde acque di Rapolano per riprendersi dalle ferite riportate durante le battaglie sull'Aspromonte. Oggi questa cittadina toscana è una meta per weekend e vacanze romantiche sia in inverno che in estate.

Terme di Rapolano TermeLa presenza di sorgenti termali ha permesso la costruzione di due centri termali: le terme di San Giovanni, situate un paio di chilometri a sud-ovest del centro, e le terme dell'Antica Querciolaia, situate un chilometro a nord-est.

Le acque di Rapolano Terme sono calcio-solfato-bicarbonate, sgorgano dal terreno a una temperatura 38°C e sono particolarmente terapeutiche per malattie respiratorie, ginecologiche, reumatiche e dermatologiche e per le e per le malattie della pelle in genere. Vengono impiegate in vari trattamenti termali come aerosol, fanghi e bagni. Sono disponibili anche trattamenti di bellezza e soprattutto fanghi caldi. Entrambi gli stabilimenti termali hanno piscine termali e vari servizi come centri massaggi, programmi sportivi e di benessere di vario tipo.

Terme di Rapolano TermeChe Rapolano appartenga alla provincia di Siena sembra ovvio... esibisce le stesse caratteristiche senesi in fatto di gastronomia, inoltre qui si protegge la qualità particolare dell'olio d'oliva di frantoio dalla trasparenza verdolina e il modo di
trattare certe carni di maiale per farne degli insaccati oppure. nella prima quindicina di settembre, si esibisce agli intenditori una Sagra del Maiale che non ha confronti. Chi si reca a Rapolano Terme per tuffarsi nelle sue acque termali sulfuree che sgorgano dai 28 ai 30 gradi o per fare fanghi o inalazioni, ecc.deve stare attento a non lasciarsi trascinare troppo dalla gola..

La vera e propria caratteristica di Rapolano però, consiste nel produrre una quantità enorme di travertino, il marmo che trae il proprio nome dal "lapis Tiburtinus" degli antichi Romani. Le cave di Rapolano si aprono in due luoghi diversi: vicino all'abitato e vicino alla frazione di Serre di Rapolano. Il travertino è un calcare di origine chimica e di ambiente continentale, si forma per fenomeni d'incrostazione da parte di acque calcarifere in prossimità di sorgenti, cascate o sul fondo di bacini alimentati da tali acque. E un materiale poco stratificato, poroso e di ottima resistenza meccanica. Il travertino di Rapolano, in genere, è di colore bianco ed è chiamato travertino comune ma vi sono anche le varietà scure che costituiscono il travertino antico, scuro e venato. Chi si reca in visita a queste cave di travertino si accorge quanto esse siano regolari. Infatti, mediante il filo elicoidale, si possono trarre blocchi di forma regolare dalle dimensioni desiderate.La resistenza agli agenti atmosferici fà del travertino un marmo richiestissimo e Rapolano deve far fronte a vari impegni di consegna. Già nell'antica Roma si usava come pietra da costruzione, lastrico e per rivestimenti, e questo spiega la conservazione di gran parte di quei monumenti; oggi viene usato per gli stessi scopi; cosi si assicura alle proprie costruzioni una vita quanto mai lunga con un prodotto uscito della terra di Rapolano.
 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Dove si trova?

 

 

Torna su


Bibliografia

1. Lo sconcertante duca di Lucca Carlo Ludovico di Borbone - Giuliano Lucarelli, 1988 Maria Pacini Fazzi Editore

2. Paolina Bonaparte - Antonio Spinosa, 2000 Mondadori

3. Rapolano Terme - Marcello Cherubini, Massimo Betti, 2001 MaxMaur Edizioni

4. Puccini and The Girl: History and Reception of The Girl of the Golden West, 2005 Annie J. Randall,Rosalind Gray Davis University of Chicago Press

5. I dialoghi di Torquato Tasso, 1858 Editore Le Monier. Tasso ambienta a Bagni di Lucca il dialogo "I Bagni"

6. Liszt a Firenze, Pisa e Lucca, Luciano Chiappari, 1989 Pacini Editore

7. The Smell of the Continent, Di Richard Mullen, James Munson

8. Shelley: A Voice Not Understood, 1977 Timothy Web, Manchester University Press

9. Puccini's Turandot: The End of the Great Tradition,  Di William Ashbrook, 1991 Princeton Studies

10. Works of Elizabeth Barrett Browning, Elizabeth Barrett Browning

11. Impressioni di viaggio. Italia i Heinrich Heine, 1951, Bur Rizzoli

12. Dei Rapolano Terme, notizie topografiche storiche e mediche, 1866, Alessandro Carina

13. Giovanni Boccaccio "delle donne illustri" pag.621 Capitolo dedicato a Donna Caterina di Chiaramonte

14. Donati G.Battista De acquis lucensibus, Lucca 1580

 

 

Ostelli Rapolano Terme    Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie  Hotel Rapolano Terme

Carte Rapolano Terme   Karte von Rapolano Terme   Mapa Rapolano Terme   Map of Rapolano Terme

 Carte de Toscane Karte von Toskana Mapa Toscana   Map of Tuscany

Carte d'Italie Karte von Italien Mapa Italia Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal

Offerte del giorno Amazon