SIRMIONE

VISITARE SIRMIONE INFORMAZIONI  PICCOLA GUIDA

Sirmione è una delle mete turistiche più frequentate del Lago di Garda, in Lombardia (provincia di Brescia). La piccola città si trova sulla punta di una stretta penisola adagiata nella riva meridionale del lago, tra Desenzano sul Garda e Peschiera. Il suo nome nell'immaginario collettivo evoca antiche sorgenti termali d'epoca romana (ancora oggi presenti), ma anche le vicine pendici rocciose delle Prealpi e le docili verdi colline della sponda meridionale, un panorama di incredibile bellezza naturale. Alberi da limone, olivo e cedro, fanno da cornice a questo piccolo gioiello che molti amano lodare e decantare.

 

SirmioneE infatti questa piccola cittadina di poco più di 7600 residenti era già abitata fin dall'età della pietra, con i primi reperti che dimostrano probabilmente l'insediamento di un piccolo villaggio di pescatori fatto di case su palafitte stanti le rive del Lago. Sin da allora la piccola località non ha mai smesso di attrarre, preferita da turisti vicini e lontani come un luogo piacevole dove stare, immerso nella natura, con un efficiente e ben servito centro storico; una città progettata per soggiorni rilassanti, con terrazze soleggiate, piscine e spiagge e una vista mozzafiato sul lago. La sua posizione strategica nei pressi dell'angolo sud-orientale del lago e le qualità difensive della penisola le hanno attribuito grande importanza militare nel corso della storia. Ma furono le caratteristiche naturali e il clima a farne luogo prediletto e non i suoi attributi strategici, nonostante la località sia stata continuamente inghiottita nella storia militare turbolenta del nord Italia. Gli antichi nobili Romani vi costruirono grandi ville, ancora oggi visibili nell'area conosciuta come Grotte di Catullo, una cornice affascinante che presenta i resti archeologici di un'antica dimora patrizia. L'espansione dei Longobardi e le intricate lotte medievali tra guelfi e ghibellini portarono la città alla dominazione veneta, con Verona prima, in particolare con la famiglia Scaligera (o della Scala) e Venezia poi (dal 1405 al 1797). Alla caduta dei veneziani nei giorni di Napoleone, e quindi con l'Austria degli Asburgo e successivamente come parte del Regno d'Italia, la località si dedicò alle attività primarie offerte dal suo ambiente naturale, la coltivazione dei frutteti e degli uliveti, l'attività della pesca nel lago e il turismo.

SirmioneLa concentrazione turistica del XIX secolo si sviluppa non solo per il grande scenario naturale della regione, per il mite clima e le bellezze architettoniche del centro storico, ma anche per le famose Terme di Sirmione e l'annessa piscina Tepidarium. Gli antichi romani usavano rifornire i bagni termali, conosciuti anche con il nome di terme di Catullo o di Virgilio con le acque provenienti dal lago attraverso dei tubi di acciaio (i pozzi) che arrivavano direttamente alla Grotta di Catullo. Quando lascia la roccia l'acqua, ricca di minerali e di origine sulfurea salsobromoiodica, sgorga ad una temperatura di 70°C, ed è ancora oggi utilizzata per trattamenti sanitari nei due bagni termali e centri benessere della piccola penisola. Il principale è situato sul lungolago a nord dal pontile di sbarco dei traghetti. Secondo le fonte ufficiali delle Terme di Sirmione, le acque minerali propongono un'azione curativa sull'intero organismo di tipo tonico-sedativa sul sistema endocrino, antiallergica sul metabolismo e antitrofica per le cartilagini articolari.

 

 

SirmioneI trascorsi della Sirmione romana in effetti sembra ruotare tutto intorno alle antiche Grotte di Catullo, e oggi come in passato esse si pongono al centro dell'imponente flusso turistico della città. Non si tratta di grotte, bensì dei resti di una complessa struttura edilizia romana, che si stagliano contro l'orizzonte blu del lago e del cielo azzurro. In un ambiente ancora molto suggestivo, i resti della Villa romana qui rinvenuti sono considerati come i più importanti mai riportati alla luce nel nord Italia. Il luogo è chiamato "grotta" in riferimento alla sagoma formatasi dal degrado dei muri crollati, e va inoltre precisato che Catullo non ha mai vissuto nella villa (anche se la sua famiglia vi possedeva una dimora). La struttura venne edificata a tre piani probabilmente tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C. (Catullo,visse prima del 54 a.C.). Fu infatti durante il periodo veneziano che erroneamente si attribuì la dimora appartenere al celebre poeta dell'antica Roma. Sono numerose in effetti le leggende che circolano sui personaggi una volta ospitati in questi luoghi (tra cui si parla anche dello stesso Giulio Cesare) tuttavia non esistono prove certe al riguardo. Troviamo presente un piccolo museo all'ingresso del sito archeologico.

SirmioneIl centro storico di Sirmione è pedonale, le sue vie strette e tortuose occupate dai turisti, conferiscono alla località la classica atmosfera balneare. Orientarsi può essere difficile, ma la città è così piccola che è impossibile perdersi. Tutto di questi luoghi affascina, le rovine romane sopracitate sono una sicura fonte di attrazione e si accompagnano ad altri monumenti di notevole importanza storica. Una passeggiata panoramica conduce verso il promontorio, da dove in una giornata limpida si può godere una splendida vista sul lago e sulle montagne del nord. Vi troviamo il castello del XIII secolo, la Rocca Scaligera, difeso oggi solo da un fossato pattugliato da cigni e anatre. Avvicinarsi a questo splendido edificio sembra quasi voler dire entrare in un luogo da fiaba, esternamente il castello conserva ancora perfettamente le antiche vestigia: due colonne militari, un ciborio longobardo del VIII secolo, la spettacolare darsena, che prestava da rifugio per la flotta scaligera, un lapidario romano e medievale.

L'imponente torre che staglia l'orizzonte accanto alle torri merlate del castello, non appartiene però alla struttura difensiva ma all'architettura religiosa della chiesa di Santa Maria Maggiore, edificata nel XV secolo. Se ne consiglia la visita per ammirare la quattrocentesca e secentesca arte sacra all'interno: una Madonna lignea, alcuni stalli in oro e il pulpito. Più antica è la chiesa di San Pietro in Mavino datata VIII secolo e costruita in epoca longobarda, ma ristrutturato nel XIV secolo. All'interno si ammirino gli affreschi dei secoli dal XII al XVI, il campanile romanico è del 1070.

I dintorni di Sirmione sono visitabili anche in barca o in autobus: in un breve viaggio si raggiungono la vicina Desenzano del Garda, o a maggiore distanza le altre località del lago: Salò, Gardone Riviera, Maderno, Gargnano, Limone sul Garda, Riva sul Garda, Peschiera del Garda, Garda, Bardolino, Torri del Benaco, Malcesine e Torbole e le splendide isole del lago. Le famiglie con bambini al seguito saranno interessate alla visita del parco a tema di Gardaland, mentre gli adulti potrebbero preferire le vicine città di Verona e Brescia. Venezia dista circa 157 km.

Gli aeroporti più vicini sono situati a Verona, Brescia, Bergamo (distante circa 87 km). Le stazioni ferroviarie più vicine sono quelli di Peschiera (11 km) e di Desenzano (10km). I collegamenti con Sirmione sono assicurati da autobus locali o da un breve tragitto in taxi. Da non perdere la possibilità di visitare le splendide spiagge di Sirmione, che si raggiungono in direzione Punta Staffalo sul lago e il Lido delle Bionde. A seconda del livello del Lago di Garda, probabilmente si dovrà camminare in acqua per alcuni tratti. Tra le altre spiagge di Sirmione: Lido Galeazzi, Lido Brema, e poco prima della penisola la spiaggia Comunale in Santa Maria di Lugana. Ci sono molte altre spiagge del sud Lago di Garda, da Desenzano a Peschiera: alcuni di loro sono carine, ma nessuno paragona a Sirmione spiaggia, soprattutto per la qualità delle acque.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

Torna su

 

 

Ostelli Sirmione   Ostelli Italia  Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Sirmione

Carte Sirmione  Karte von Sirmione  Mapa Sirmione Map of Sirmione

Carte de la Lombardie     Karte von Lombardei    Mapa Lombardía   Map of Lombardy

Carte d'Italie Karte von Italien Mapa Italia      Map of Italy