VENEZIA

VISITARE VENEZIA INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

 

"Venezia è come mangiare un'intera scatola di cioccolatini al liquore in una volta sola." Truman Capote

 

Venezia è uno dei pochi luoghi al mondo dove ogni volta che ci si va, anche a distanza di anni, sembra di essere sospesi tra la realtà e l'immaginario, e dove la prima supera sempre il secondo. Anche se sembra di essere piombati in un altro mondo (per chi non ci è abituato) è tutto meravigliosamente vero. Avete anche uno o due giorni liberi? Bene, andate a Venezia e rifatevi gli occhi. I suoi scenari vi calmeranno. Una piccola pausa vi sembrerà un pezzo di eternità.

Colui che veramente comprende la vera anima di Venezia prenderebbe in considerazione ogni angolo di questa città per metterlo sulla copertina di una guida viaggi: che si tratti di una delle attrazioni turistiche più note, di una piccola chiesa, un ponticello, un negozio di souvenir o una piccola stradina un po' anonima. Venezia è un'opera d'arte a sé, un grande museo a cielo aperto, inserita dall'UNESCO nel 1987 nella lista del Patrimonio dell'Umanità.

La città ospita elementi artistici ed architettonici unici nel panorama mondiale, che dopo secoli di tanto splendore ancora oggi attirano milioni di visitatori. Molte città vengono chiamate, la Venezia del Nord o del sud per il semplice fatto di avere canali, o essere formate da un'insieme di isole. Alcune di queste sono bellissime, come Amsterdam, Bruges o Stoccolma, ma nessuna è paragonabile, nemmeno lontanamente all'originale.  I turisti in città, ogni giorno, sono migliaia, arrivano da ogni parte del globo, non solo per ammirare le attrazioni più rinomate ma anche per assistere a noti eventi e manifestazioni, tra cui il Carnevale, la Biennale del Cinema e tantissimi altri.

 

Venezia è una città dal fascino indescrivibile, uno di quei pochi posti da visitare almeno una volta nella vita. Lord Byron la descriveva come un luogo dalla bellezza immortale, decantato e amato da molti prima (e dopo) di lui. Una città che secondo gli storici nasceva intorno al V secolo, costruita su terre paludose e circondate dal mare, condita da una serie di complessi canali, divenuti in seguito popolari per le colorate gondole veneziane.

La "città dei ponti", come viene comunemente chiamata, si estende lungo le foci del Po e del Piave e si è sviluppata storicamente in una delle più potenti città di tutto il Mediterraneo; per secoli e nel periodo del suo massimo splendore era la Serenissima Repubblica di Venezia.

Oggi, dei suoi oltre 270.000 abitanti circa 60.000 vivono nel centro storico (città di Venezia propriamente detta), il resto risiede nella cosiddetta "terraferma" di Mestre e nel centinaio di isolette della laguna. L'area comprende 118 isolotti, posti nei distretti chiamati 'sestieri' (che sono sei in totale) di cui i più noti sono Cannaregio, Santa Croce, San Marco, Dorsoduro, San Polo. Altri importanti distretti comprendono le isole di Murano e Burano e Mestre, quest'ultima è collegata a Venezia da un ponte lungo cinque chilometri. I nomi delle strade sono scritti in piccoli riquadri bianchi posti sul lato esterno degli edifici e sono chiamati "nizioleti". Le 'calli' sono invece le strade, dai nomi inusuali e di solito presi da un evento storico avvenuto proprio sul posto, o dal lavoro delle persone che vivevano in quella strada o piazza, così come in altre storiche città italiane. Le vere strade a Venezia sono però i canali, lo dimostra il fatto che la porta principale negli antichi palazzi era, ed è, quella che porgeva sempre verso le acque.

Tra un calle e l'altro, un canale piccolo e uno grande, la città lentamente si scopre al visitatore: l'unica città pedonale del mondo è infatti facilmente percorribile a piedi e l'assenza di automobili rende l'esperienza particolarmente piacevole. Tuttavia, andare a piedi e comunque stare in piedi tutto il giorno può anche essere faticoso, per cui è bene organizzarsi per bene prima di iniziare gli itinerari di visita. Le isole Rialtine, l'area turistica per eccellenza, sono sufficientemente piccole e quindi facilmente percorribili da un capo all'altro in circa un'ora. I vaporetti sono generalmente il modo migliore per muoversi e sono più economici rispetto ai taxi d'acqua privati. Se si desidera una romantica gita lungo i canali la gondola diventa ovviamente un'esperienza da non perdere, ma preparatevi a spendere un bel po' di quattrini. Diventa quasi impossibile girare la città senza una buona mappa a portata di mano, come sopra menzionato Venezia è divisa in sestieri e le case sono numerate in base ai sestieri e non alle Vie. Spesso, orientarsi diventa facile solo se si conosce la vicinanza di un monumento, un'attrazione o comunque un posto famoso.

Venezia, Ponte RialtoI monumenti e le attrazioni turistiche della città hanno affascinato i viaggiatori per secoli, e continuano a farlo ancora oggi. Gli edifici decadenti non sono mai sembrati così romantici come a Venezia, dove i toni tenui di palazzi secolari si specchiano nelle acque dei canali con una eleganza mai vista altrove. Il lento scorrere delle gondole, la visita alla Piazza San Marco o semplicemente, sorseggiare un caffè nei pressi del Ponte dei Sospiri, diventano esperienze indimenticabili per chiunque abbia avuto la fortuna di viverle. Lungo il Canal Grande e i suoi stretti affluenti, lo sguardo svetta, dal Campanile di San Marco, fino alle cupole delle chiese e a i palazzi rinascimentali, per adagiarsi delicato sui ponti arcuati e le stradine nascoste. La folla dei visitatori viene catturata dalla bellezza dei mosaici del soffitto della grande Basilica di San Marco, uno dei più importanti monumenti architettonici del mondo e che fu ponte culturale tra Europa e la porta d'oriente, Bisanzio. Sin dal 1094 la chiesa (divenuta cattedrale nel 1807) offre un affascinante mix di stili ed ornamenti unici al mondo: il soffitto è un insieme di mosaici in oro e bronzo, impreziositi da una varietà inestimabile di pietre raffiguranti scene bibliche. L'edificio attuale è una sostituzione di una precedente chiesa risalente all'anno 828, costruita per ospitare le reliquie di San Marco recuperate dai mercanti veneziani da Alessandria d'Egitto. Le reliquie oggi si trovano sotto l'altare maggiore della chiesa.

Venezia, acqua altaLa Serenissima era governata dal "Doge" e il Palazzo Ducale di Venezia era la loro base: venne usato per una varietà di funzioni diverse (da residenza a tribunale, a carcere, a centro amministrativo e cerimoniali dell'impero veneziano) e si ammira ancora oggi affacciato sulla laguna e su un lato della Piazza San Marco. La sua facciata inferiore, rielaborata nel corso dei secoli, si distingue per i portici e le colonne che delicatamente sostengono il peso dell'intero edificio. All'interno sono presenti preziose opere d'arte di Giovanni Bellini, Tintoretto, Tiziano, Veronese, tra gli altri; da non perdere è anche la visita alla sala che ospita gli affreschi delle mappe del mondo un tempo conosciute. L'arte a Venezia non sono passato come dimostra la grandiosa Collezione Peggy Guggenheim, uno dei musei più importanti del mondo per l'arte del XX secolo, con artisti del calibro di Magritte, Picasso, Kandinsky, Pollock, Ernst, Giacometti, Brancusi, Braque, Dalí, Léger, Mondrian, Chagall e Miró, solo per citarne alcuni, assolutamente da non perdere.

Se pensate di esservi persi e all'improvviso vedete il profilo di uno ponte alquanto strano, allora non c'è da preoccuparsi, siete in centro. Il Ponte di Rialto è uno dei simboli eterni di Venezia, in momenti diversi vennero costruiti qui vari ponti di legno, ma sono andati tutti distrutti da incendi. Nel 1444 il ponte crollò sotto il peso della folla riunita per vedere la moglie del marchese di Ferrara, Leonello d'Este, Maria d'Aragona, figlia illegittima di Alfonso V d'Aragona. Il ponte odierno è in pietra ed è stato costruito nel XVI secolo.

Non possiamo finire questa breve panoramica sulla città senza parlare della famosa 'acqua alta', che spesso diventa motivo di gioia e d'allegria, una tradizione secolare ed uno di quei momenti da immortalare in una fotografia. Tecnicamente parlando, il fenomeno si verifica un paio di volte l'anno in presenza di una marea molto alta: una bassa pressione atmosferica e un forte vento forzano le acque del mare Adriatico a dirigersi nella laguna.

L'Informagiovani nel comune di Venezia si trova a Viale Garibaldi 155 - Villa Franchin a Mestre

Nelle pagine che seguono avremo modo di raccontare Venezia un po' più da vicino, sperando di riuscire a tenere un po' con noi l'anima più vera e reale di questa unica città italiana, un biglietto da visita del paese che il mondo vi invidia. E allora, Buona Venezia!

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

Ostelli Venezia   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Venezia

Carte de Venise     Karte von Venedig     Mapa Venecia Map of Venice

 Carte de Venetie Karte von Venetien Mapa Veneto     Map of Veneto

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy