STORIA DI ESSEN

Advertisement

Storia di Essen

 

La storia di questa città inizia, intorno all’800 in concomitanza con la fondazione del monastero benedettino, che divenne ben presto, uno dei simboli culturali del cuore dell’Europa. Accanto al monastero, sorse ben presto una chiesa, che iniziò a raccogliere i fedeli e nell’852 nacque il convento femminile, che ebbe tra le ospiti molte delle esponenti della nobiltà Sassone. Lo sviluppo culturale del luogo continuò nel corso degli anni, qui infatti, intorno al 900 venne compilato ciò che noi oggi conosciamo come il manoscritto del Monastero di Werden, che rappresenta il primo testo letterario della lingua tedesca.

Advertisement

Breve storia di EssenNel 946 la cattedrale di Essen venne distrutta da un terribile incendio, ma venne ben presto sostituita dall’attuale costruzione, che ancora oggi possiamo ammirare. Dal 971 la Priora Matilde assunse il potere della chiesa di Essen; Matilde fu la prima di tre priore appartenenti alla famiglia imperiale Sassone e grazie a lei la città si arricchì di numerose opere d’arte, iniziando il suo percorso di guida culturale dell’Europa.
Durante il periodo della Priora Theophanu il potere della casa imperiale crebbe ancora di più, fino ad arrivare al 1290, quando il Re Rodolfo diede alle Priore – Principesse la sovranità territoriale su tutta la città di Essen. Durante il 1317 vennero rinvenuti i primi giacimenti di carbone nel territorio cittadino, ma in un primo momento non si diede molta importanza all’avvenimento. Qualche anno dopo però iniziarono numerose proteste da parte dei cittadini, che intendevano opporsi al potere della fondazione e alla subordinazione nei confronti dell’imperatore. Grazie a Carlo IV, durante il 1377 a questi cittadini vennero riconosciuti numerosi diritti, lo stesso imperatore concesse alle principesse dell’abbazia, il diritto di iniziare ad estrarre il carbone, dai giacimenti sotterranei. Fu così che dal 1470 iniziò la prima produzione industriale della città, ovvero la produzione di armi.

Torna su

Gli anni della Riforma furono difficili anche in questo centro religioso, il concilio, infatti, introdusse il protestantesimo in città. Nel frattempo la produzione industriale diventò sempre più massiccia e nel 1620 solo ad Essen vennero prodotti ben 14.000 pezzi, tra fucili e pistole. Industria e cultura procedevano di pari passo, quasi un secolo dopo, nel 1738 venne stampato il primo giornale della città il " Neueste Essendische Nachrichten von Staats - und Gelehrten Sachen" che si occupava principalmente di attualità e politica. Nel 1802 la città passò sotto il dominio della Prussia e 7 anni dopo, nacque la prima miniera per l’estrazione del carbone e nel 1811 nacque l’acciaieria Krupp. Karl Baedeker nel 1829 pubblicò la sua prima guida turistica del mondo, ancora oggi, in Germania, il nome Baedeker è ritenuto un sinonimo di guida turistica. Sempre in quegli anni, il potere della famiglia Krupp iniziò ad espandersi in tutta la città, in particolare con l’istituzione della fabbrica e la costruzione della propria residenza. Del resto questi sono i membri della famiglia più famosa di Essen, che continuano ad offrire lavoro a quasi metà della popolazione.

E’ il 1896 e Essen diventa ufficialmente città, con una popolazione di 100.000 abitanti. In entrambi i conflitti mondiali, numerosi furono i raid aerei che colpirono la città, in particolare, durante la Seconda Guerra Mondiale vi furono ben 272 attacchi aerei, il 90% del centro cittadino venne distrutto e anche nelle altre aree la percentuale arrivò al 60%. Dopo il 1946 iniziò un grande processo di ricostruzione per Essen, guidato in particolare dal sindaco Gustav Heinemann, lo stesso politico che il 1 luglio del 1969 divenne il Presidente della Repubblica Federale Tedesca. Gli anni ’60 rappresentarono un periodo di arresto per la produzione mineraria della città, che continuò per diversi anni, fino alla trasformazione della produzione industriale della zona.

Thyssen Krupp EssenLo sviluppo economico moderno è legato principalmente ai giacimenti e alle miniere di carbone, culminato con la nascita dell’industria siderurgica Krupp. Il nome di Essen, infatti, è inevitabilmente collegato alla famiglia Krupp, che con Friederich, nel 1811 fondò qui la sua prima industria dell’acciaio e rese Essen una delle principali città industriali d’Europa. Nel 1999 la Krupp si fuse con l’industria Thyssen di Duisburg e nacque la ThyssenKrupp che ad Essen ha uno dei suoi quartier generali (foto a lato sede). Tra le industrie presenti nel territorio ricordiamo la RWE che produce energia elettrica e la Deichmann, che si occupa della produzione di calzature.

 

Attualmente l’industria non è più fondata sul carbone bensì sulla produzione elettrica e meccanica e la grande risorsa trainante è la cultura, grazie alla valorizzazione di arte e comunicazione. Vedi le attrazioni di Essen.

Torna su

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

 

Ostelli Essen    Ostelli Germania  Hotel Essen


Carte d'Allemagne      Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte Essen     Karte von Essen  Mapa Essen   Map of Essen

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal