website
statistics

Adempimenti Burocratici per fare un giornale online

Sei qui :  Idee imprenditoriali >  Fare un giornale online >

Adempimenti Burocratici per fare un giornale online  

 

Iscrizione in tribunale solo se l’aggiornamento è regolare (giornaliero, settimanale ecc.). Se l’aggiornamento avviene una tantum il giornale non costituisce testata giornalistica e dunque non c’è obbligo di iscrizione al tribunale. La registrazione di una testata giornalistica online si richiede presso la cancelleria del tribunale, nella cui circoscrizione la testata ha la redazione.

Adempimenti giornale onlineSi devono prevedere le seguenti figure: il direttore responsabile (deve avere il titolo di pubblicista o giornalista professionista ed è responsabile penalmente), il proprietario e l’editore (responsabili civilmente).

La necessità di nominare un direttore responsabile - giornalista iscritto all'albo dei professionisti o dei pubblicisti - può comportare un onere economico non sostenibile per una piccola testata, senza considerare il peso degli adempimenti burocratici.

Del resto l’iscrizione come testata giornalistica offre diverse possibilità/opportunità che altrimenti non si avrebbero:

1) da la possibilità di chiedere sovvenzioni e contributi statali;

2) il direttore responsabile fa le richieste di accreditamento per gli eventi e poi delega a partecipare un collaboratore che non avrebbe i titoli per partecipare;

3) i collaboratori possono acquisire- possibilità di far prendere il patentino da pubblicista ai collaboratori (gli articoli hanno valenza a tal fine).

 

La documentazione necessaria per l’iscrizione è la seguente:

 

- compilazione di un apposito modulo rilasciato dalla cancelleria del tribunale;

 

- dichiarazione con firma autenticata indicante nome e domicilio del proprietario e del direttore, titolo e natura della pubblicazione;

 

- certificati di nascita, residenza e cittadinanza del direttore e del proprietario, e i documenti che confermano il possesso dei requisiti per l’iscrizione nelle liste elettorali politiche;

 

- documento che comprovi l’iscrizione all’Ordine dei Giornalisti.

Quando il proprietario è una persona giuridica (es. l’associazione, anche non riconosciuta), è necessario presentare copia dell’atto costitutivo e dello statuto.

E’ necessario indicare il provider che ospita il sito (è il soggetto da cui compriamo lo spazio web) con indirizzo completo e numero di autorizzazione del Ministero delle Comunicazioni. E’ opportuno quindi verificare che la società provider sia autorizzata a fornire al pubblico il servizio internet.

Nelle pagine del sito devono sempre essere indicati (è obbligo di legge) luogo e anno della pubblicazione, il nome e il domicilio dello stampatore (per i giornali online è il provider che concede lo spazio Web), dell’editore e il nome del direttore responsabile.

E’ comunque consigliabile chiedere sempre le modalità di iscrizione ai singoli Tribunali di competenza perché ci possono essere eventuali differenziazioni.

Se il direttore percepisce introiti dal progetto è necessaria anche iscrizione al Roc (Registro degli operatori di comunicazione). Se io giornale è no profit non è necessaria l'iscrizione. Per maggiori informazioni potete consultare le risposte a domande frequenti all'indirizzo:   https://www.agcom.it

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Torna su

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal