IL PROGRAMMA ERASMUS

Che cosa è Socrates/Erasmus ?

 

Il programma SOCRATES II promuove la cooperazione europea in molti settori: dall'istruzione scolastica all'istruzione superiore, dalle nuove tecnologie alla formazione degli adulti. La sezione di SOCRATES II dedicata all'Istruzione superiore ("ERASMUS") prosegue ed estende il Programma d'azione comunitario in materia di mobilità degli studenti ("Programma Erasmus") adottato nel 1987.

 

Chi era Erasmo da Rotterdam

Come è nato l'Erasmus

Obiettivi

Paesi partecipanti

Caratteristiche

Il programma prende il nome da Erasmo da Rotterdam (1465-1536), filosofo, teologo e umanista. Avversario irriducibile del pensiero dogmatico in tutti gli ambiti del sapere, Erasmo visse e operò in numerosi paesi europei, alla ricerca di conoscenze, esperienze e cognizioni che si possono acquisire soltanto a contatto con altri paesi.

Come è nato l'Erasmus

Negli anni '80 i collegamenti tra le università europee erano molto limitati, in pratica solo i grandi professori erano in contatto fra di loro mentre per gli studenti non esisteva niente. Fu in quel periodo che si iniziò a pensare alla necessità di creare un sistema di mobilità per gli studenti, un'occasione di accrescimento del bagaglio culturale dei giovani. All'inizio erano solo 10 paesi coinvolti.

Una delle problematiche principali era rendere equiparabili i percorsi di studio di tutte le università europee. Il palcoscenico è cambiato con l'intervento della comunità europea ed il programma Socrates, che ha cercato di istituzionalizzare il processo di mobilità. Poi nel 1999 ci fu la dichiarazione di Bologna in cui i ministri di 23 Stati europei si impegnarono a realizzare delle leggi per creare uno spazio comune europeo per l'istruzione basato sul sistema dei crediti. Con l'utilizzo del fax prima e soprattutto di Internet poi, la mobilità ha subito un'impennata per la facilità con cui possono essere organizzati oggi gli scambi. I pionieri degli anni '80 e dei primi anni '90 sono partiti zaino in spalla e adesso che hanno quarant'anni sorridono pensando alle difficoltà dei viaggi in un mondo senza Internet, senza voli low cost e cellulari. A partire dal 2014 il programma cambierà ancora e si chiamerà Erasmus per tutti.

Obiettivi

L'Istruzione superiore è un fattore fondamentale per assicurare lo sviluppo di risorse umane di elevata qualità la divulgazione di scoperte scientifiche e conoscenze avanzate attraverso l'insegnamento, l'adeguamento alle esigenze di costante rinnovamento delle competenze e qualifiche professionali nonché l'educazione delle future generazioni di cittadini in un contesto europeo. Tutte queste funzioni sono di cruciale importanza per lo sviluppo a lungo termine dell'Europa.

Il ritmo sempre più accelerato di obsolescenza delle conoscenze acquisite e la rapida trasformazione degli strumenti attraverso i quali tali conoscenze vengono trasmesse e aggiornate impongono al settore dell'istruzione superiore l'adozione di nuove metodologie e il massimo impegno a favore dell'apprendimento lungo tutto l'arco della vita.

Date queste premesse, ERASMUS comprende un'ampia gamma di misure finalizzate a sostenere le attività europee degli istituti d'istruzione superiore e a promuovere la mobilità e gli scambi di docenti e studenti.

Paesi partecipanti

Il programma SOCRATES e la relativa azione Erasmus sono stati approvati il 24 gennaio 2000 e si estenderanno fino alla fine del programma di volta in volta periodicamente rinnovato. Studenti Erasmus requisiti per partire. Sono oltre 30 i paesi attualmente partecipanti.

Caratteristiche principali

Come già in passato, ERASMUS si rivolge a tutti i tipi di istituti d'istruzione supeErasmus studentiriore (denominati, in generale, con il termine "università quot"), tutte le discipline accademiche e tutti i livelli d'istruzione superiore fino al dottorato compreso.

Mentre la promozione della 'mobilità fisica', soprattutto degli studenti, ha rappresentato l'obiettivo principale delle fasi I e II di ERASMUS, attualmente la sezione di SOCRATES dedicata all'istruzione superiore si propone di integrare tale mobilità in un più ampio quadro di attività di cooperazione volte a sviluppare una "dimensione europea" in tutta la gamma di programmi accademici universitari. "Portare gli studenti in Europa e portare l'Europa a tutti gli studenti" è il nuovo spirito che anima ERASMUS: benché la mobilità degli studenti continui a svolgere un ruolo di importanza centrale all'interno del programma, ora vengono offerti incentivi più consistenti per stimolare le università ad aggiungere una prospettiva europea ai corsi seguiti dagli studenti che non partecipano direttamente alla mobilità.

Coerentemente con tale obiettivo, viene posto maggiormente l'accento sugli scambi di docenti, sullo sviluppo di piani di studio a livello transnazionale e sulle reti tematiche paneuropee. Viene fornito sostegno specifico per favorire la più ampia partecipazione e diffusione dei risultati ottenuti da queste iniziative. ERASMUS incoraggia inoltre le università ad associarsi con altri enti pubblici e privati delle regioni limitrofe per svolgere le proprie attività di cooperazione transnazionale, aumentando in tal modo le opportunità di cooperazione interregionale fra i paesi partecipanti.

Alla dotazione di fondi comunitari del programma SOCRATES/ERASMUS si aggiungono i fondi forniti in ciascun Paese partecipante dalle autorità pubbliche, dalle stesse università e da altre organizzazioni.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Torna su