Cosa vedere ad Almeria

Adv.

Cosa vedere ad Almeria

Situata nel sud-ovest della Spagna, Almeria è meglio conosciuta per i suoi 200 chilometri di costa selvaggia di incomparabile bellezza. Le sue spiagge incontaminate sulla costa orientale, con emergenti località nudiste e grandi località turistiche nella sue parte ovest, offrono una destinazione di qualità per il viaggiatore più esigente.

Una costa privilegiata nota anche per avere il Parco Naturale Cabo de Gata (Nijar), con lunghe spiagge di sabbia fine e calette nascoste bagnate dalle calde acque del Mediterraneo. Ma Almeria è anche conosciuta per il suo deserto cinematografico di Tabernas (vedere giù), per i suoi bei villaggi e per avere uno dei frutteti più fertili di tutto il continente europeo.

Spiagge di Almeria

Spiagge ad AlmeriaAlmeria ha alcune delle migliori spiagge della penisola iberica. L'urbanizzazione dell'abitato, ben organizzata, e il paesaggio incontaminato permettono il godimento controllato di molte delle sue insenature e spiagge, lontano dalla massificazione dei moderni complessi turistici. Qui di seguito alcune delle spiagge migliori della zona dove andare...Continua a leggere sulle Spiagge di Almeria.

Torna su

Cattedrale di Almeria

Cattedrale di AlmeriaLa bella Catedral de la Encarnación (Cattedrlae dell'Incarnazione) rimane il simbolo principale di Almeria, costruita al posto della moschea del periodo musulmano della città, prima della Reconquista. All'inizio del XVI secolo i conquistatori cristiani rasero al suolo la moschea e sulle sue rovine fu iniziata la costruzione di un nuovo tempio. Durante il Medioevo l'edificio venne chiamato la Cattedrale della Fortezza e in effetti sembra più un castello che una chiesa.

Situata nel centro storico della città, questa costruzione vi sorprenderà senza dubbio in quanto non è una cattedrale in uso. Venuta su durante la transizione dallo stile gotico a quello rinascimentale, è uno dei primi templi progettati come tempio-fortezza. Ha anche caratteristiche barocche e neoclassiche, che lo rendono uno dei migliori esempi architettonici e culturali dell'Andalusia. Venne costruita per difendere la città dagli attacchi dei pirati, quindi possiede merlature per la difesa tipiche di un castello. È di forma rettangolare, ha tre navate e tre cappelle ed è protetto da un torrione del XVII secolo. Il chiostro della cattedrale risale al Rinascimento ed è situato in quello che un tempo era il cortile della fortezza.

Torna su

 

Alcazaba

AlcazabaL'antico castello moresco, l'Alcazaba, è un monumento impressionante. Costruito nel VIII secolo, rappresenta una testimonianza unica dell'architettura moresca nella Penisola Iberica. Più di mille anni di storia si possono far risalire alla cittadella e alle mura arabe,  spesse tre metri e alte cinque, che dominano la città di Almeria dalle alture della collina di San Cristóbal. Il castello si trova su un'alta collina. Un grande ponte di osservazione proprio di fronte al castello offre una splendida vista sulla costa. Non solo il castello in sé, ma anche gli edifici ausiliari sono sopravvissuti fino ai nostri giorni mantenendo il loro aspetto originale.

Torna su

Real Convento di Santo Domingo

Real Convento di Santo DomingoIl Convento di Santo Domingo (Satuario della Vergine del Mare) è un'altro importante monumento religioso della città. Dopo aver ripreso Almeria dai Mori, la costruzione del convento fu iniziata dall'ordine dello stesso re. La costruzione iniziò nel 1490. La statua raffigurante la Vergine del Mare, patrona della città nel medioevo, è l'opera principale del monastero. Ogni anno il monastero attira un gran numero di pellegrini che vengono a vedere la reliquia santa.

Torna su

Museo Archeologico

Museo ArcheologicoIl Museo Archeologico di Almeria espone una vasta collezione di reperti antichi. Visitare il museo sarà particolarmente piacevole per i visitatori interessati alla numismatica in quanto una parte significativa della collezione è dedicata alle monete antiche. Il museo è diviso in tre piani tematici, mostre di epoca preistorica (cacciatori-raccoglitori, la società di Los Millares e la società di El Argar), il mondo romano e la società arabo-andalusa.

 

Torna su

Parco Naturale di Cabo de Gata

Parco Naturale di Cabo de GataIl parco naturale di Cabo de Gata ad Almería è la prima riserva marittima e terrestre dell'Andalusia, la più grande area protetta della costa mediterranea. Di natura vulcanica, ha una grande ricchezza marina, avendo al suo interno numerose specie di pesci, crostacei e molluschi. Questo luogo di straordinaria bellezza ha alcune delle migliori spiagge della Spagna, come la Spiaggia di Monsul, la Spiaggia di Plomo o la Spiaggia dei Genovesi. Gli amanti delle attrazioni naturali dovrebbero questo Parco Naturale, che si trova in una zona suburbana di Almeria. Qui si trovano incantevoli palmeti, paesaggi vulcanici, deserti, spiagge selvagge e dune di sabbia. Durante il percorso attraverso la riserva naturale si possono vedere uccelli e animali rari. I graziosi fenicotteri rosa rimangono i principali abitanti di Cabo de Gata-Nijar. L'antico insediamento di San José è un altro luogo da visitare. Le miniere abbandonate sono la principale attrazione dell'insediamento.

Un clima unico, l'origine vulcanica di questo territorio e la diversità e l'unicità della sua flora e fauna, sono il risultato dei contrasti tra gli ambienti marini, costieri e terrestri. La catena montuosa al suo interno forma insenature di grande bellezza che danno origine ai cinquanta chilometri di costa rocciosa tra le meglio conservate del Mediterraneo. È possibile riconoscere eccellenti esempi di formazioni di dune, sia fossili che di sabbia bianca e grigia - San Felipe de los Escullos o Las Amoladeras - e dune mobili, che danno origine a linee costiere che chiudono le lagune interne e creano paesaggi attraenti come le Saline del Cabo de Gata, uno spazio eccezionale per gli uccelli.

Fauna e flora

Cabo de Gata-Níjar ospita più di mille specie esclusive di flora, il che dimostra la sua unicità botanica. Nell'arida pianura si trovano popolazioni di olivi selvatici, palme e mais, che salgono sui ripidi versanti vulcanici, fitte formazioni di sparto erboso e rosmarino, che ricoprono le pianure, giuggiole, un biancospino con radici profonde che favoriscono la stabilizzazione delle dune, e un'eccezionale popolazione di uccelli della steppa, come Occhioni e Galeride Cristate, che convivono con rapaci e la Vipera Latastei.

Ma di sicuro le enclavi più importanti di questo spazio naturale sono i fondali costituiti da estese praterie di posidonia oceanica, autentiche foreste sommerse in cui vive una grande varietà di fauna marina; insieme alle Saline di Cabo de Gata, un luogo eccezionale per la riproduzione, lo svernamento e il trasferimento migratorio dell'avifauna acquatica. Quest'ultimo ospita una specie emblematica come il fenicottero rosa, oltre a numerosi trampolieri. Altri luoghi di interesse sono la vicina laguna di Rambla Morales, dove è possibile osservare più di ottanta specie di uccelli, o il monumento naturale dell'Isola di San Andrés, di fronte alle spiagge di Carboneras.

Cosa fare
La natura marina terrestre di questo parco naturale condiziona la presenza di una potente offerta di attività. Ta le attività che si possono intraprendere ci sono le immersioni subacquee, in acque pulite e trasparenti come quelle di La Isleta o San José, oppure i percorsi in barca che conducono a insenature di rara bellezza come Cala Chica o San Pedro.

La rete di sentieri segnalati offre percorsi a piedi, a cavallo e in bicicletta che permettono di scoprire il patrimonio naturale e culturale di un'area protetta che conta fino a centocinquanta proprietà classificate di interesse etnologico (cascine, ruote idrauliche, cisterne e mulini) e un gran numero di forti e castelli, un tempo a difesa dai pirati berberi. Il Geoparco è anche sede di numerosi complessi minerari archeo-industriali, i più importanti dei quali sono le ex miniere d'oro di Rodalquilar e il molo di Agua Amarga.

Il birdwatching, che si tratti di uccelli della steppa a Las Amoladeras o di uccelli acquatici a Las Salinas o Rambla Morales, la visione delle stelle sulla spiaggia di Los Genoveses, le escursioni notturne o l'esplorazione della geologia interessante di questo geoparco, completano un'offerta eccezionale per gli uccelli.

Torna su

Deserto di Tabernas

Deserto di TabernasIl Deserto di Tabernas si trova a nord della città di Almeria, tra le catene montuose di Filabres e Alhamilla, che lo isolano dalle correnti umide del vicino Mar Mediterraneo. Gole, pendii, ruscelli e calanchi. Deserto e desolazione. Paesaggio trasportato dai ricchi fondali del Mediterraneo a queste bruciate e aride pianure di Almeria, dove un paradossale sentimento di incertezza, disagio e stupore cattura la maggior parte dei suoi visitatori...Continua a leggere sul Deserto di Tabernas.

Torna su

Val d'Almanzora

Val d'AlmanzoraIl fiume Almanzora attraversa una valle piena di vita. Si attraversano campi segnati da splendidi mandorli in fiore, aranci, orti e piccoli borghi i cui abitanti sfruttano da secoli le risorse naturali della zona: produzione vinicola, mineraria, industria della carne e agricoltura. Cercate un buon ristorante locale e provate i piatti a base di coniglio, i gurullos con la lepre (una pasta a base di farina di frumento , acqua e zafferano), le pernici stufate o i sospiri di mandorle.

 

Acquario di Roquetas de Mar

Acquario di Roquetas de MarSe viaggiate con la vostra famiglia, l'Acquario Roquetas de Mar sarà una delle cose da visitare in Almeria. È stato progettato nell'ambito del tema del "ciclo dell'acqua". In modo didattico e divertente, mostra le diverse fasi di passaggio dell'acqua: condensazione del vapore acqueo nelle nuvole, pioggia, fiumi, mari, oceani, ecc. E' interessante conoscere i diversi habitat marini - quello tropicale è di solito il più piacevole - e, se si vuole e si ha il patentino di sub, immergersi in un serbatoio d'acqua dove è nuotare con gli squali (!) e altre specie marine.

 

Villaggi di Almeria

Velez - BlancoAlcuni dei villaggi in provincia di Almeria sono incantevoli luoghi che vale assolutamente la pena di visitare. Alcuni di essi si trovano vicino alla costa, altri sono arroccati più internamente nel cuore della provincia. E' una Andalusia di paesaggi estremi, segnata dal deserto e dal Mar Mediterraneo. Scenari da film western ma anche da film di pirati. Un clima arido che trova ecosistemi variegati. E' in un contesto come questo che sono sorti, nel corso dei secoli, i suoi affascinanti villaggi, i "pueblos", di solito bianchi, ma non solo...Continua a leggere sui Villaggi di Almeria.
 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Torna su

 

Ostelli ad Almeria   Ostelli Spagna   Hotel Spagna   Hotel Almeria

Carte de Almeria Karte von Almeria     Mapa Almeria   Map of Almeria

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal