Esempi di pratiche virtuose di buona amministrazione 

Advertisement

Sei qui: Home > Pratiche di buona amministrazione > Esempi di pratiche virtuose 

 

Lista della pratiche di buona amministrazione comunale

 

Eccovi allora un elenco di pratiche realizzate nei vari comuni italiani virtuosi. Per diventare un comune virtuoso dovete attuarne il maggior numero possibile, prendete spunto, contattate i comuni virtuosi che lo hanno già fatto, chiedete informazioni sui costi e l'ammortamento dei costi, parlatene, discutetene, provateci se siete amministratori, chiedete, sollecitate, portate all'attenzione, se siete cittadini. La partecipazione dei cittadini è fondamentale e un cambiamento dal basso è oggi possibile, ricordate, solo piccoli passi portano a grandi prodigi...

  1. Coltivazione della canapaper la bioedilizia

  2. La Casa del Latte, distributore alla spina di latte

  3. La Casa dell'Acqua, distributore acqua. I cittadini hanno la possibilità di rifornirsi di acqua da bere in appositi punti di distribuzione curati dal comune. In questo modo c’è un abbattimento verticale dei rifiuti in plastica

  4. Promozione dell'uso dei cestelli con bottiglie di vetro per i cittadini

  5. La Casa del Detersivo, distributore di detersivo alla spina

  6. Vendita senza confezioni di prodotti sfusi

  7. Attuazione partnership con i commercianti di prodotti alla spina e sfusi

  8. Mercato dei produttori, mercato contadino e filiera corta

  9. Promozione dei mercatini dell'usato e del baratto con tessere a punti per i cittadini

  10. Raccolta porta a porta dei rifiuti con l’ausilio di asini, con autocompattatori, ecc. e l'impiego di codici a barre e lettori ottici per il controllo della raccolta 

  11. Richiamo dei cittadini che fanno errori nella raccolta differenziata (bigliettini lasciati dagli addetti al ritiro, richiamo verbale ecc.) ed eventuale sanzione in caso di ripetuti errori dopo il richiamo

  12. Promozione del compostaggio domestico anche attraverso il regalo del comune ai cittadini della compostiera (costa circa 25 euro)

  13. Recupero olio alimentare usato. L’olio che comunemente usiamo in cucina generalmente viene buttato negli scarichi domestici, cosa fare allora: fornire ai cittadini un contenitore che serve per la raccolta e il conferimento di questo materiale; un automezzo passerà ogni quindici giorni nei punti strategici del comune; una campana di 260 litri viene posta in un luogo semiprotetto per la raccolta spontanea; nel condomini raccolta porta a porta ogni mese; appositi contenitori nell’isola ecologica. Dall'olio si può produrre elettricità e calore o verrà usato come lubrificante o servirà all’edilizia

  14. Distribuzione gratuita di riduttori del flusso dell'acqua (rompigetto)

  15. Partecipazione e trasparenza: saldo di tesoreria visibile sul portale del comune, verifica delle istanze rivolte al comune online

  16. Realizzazione di incontri con i cittadini per promuovere stili di vita sostenibili e condividere in modo consapevole l'azione del comune

  17. Sistema segnalazione disservizi attraverso smartphone

  18. Questionari di gradimento dei servizi pubblici

  19. Tutela del patrimonio comunale tramite l’adozione di un bene pubblico

  20. Evitare il consumo del suolo, la cementificazione di nuove aree verdi, riqualificando edifici già esistenti

  21. Progetto di ripopolamento di un borgo, in cui comune, agenti immobiliari, venditori e acquirenti sono coinvolti, gli immobili sono venduti a costi ridotti, è stato fatto dal comune un sito dove la vendita viene promossa (con traduzione inglese). L'iniziativa ha portato giovani coppie e stranieri in paese

  22. Mense scolastiche rifornite a "km zero" con alimentazione delle scolaresche solo prodotti tipici locali

  23. Acqua pubblica nelle scuole filtrata

  24. Previsione negli appalti per la refezione scolastica di clausole che impongano che gli imballaggi utilizzati per il trasporto delle derrate e dei cibi siano in materiale a basso impatto ambientale e obbligatorietà che i mezzi di trasporto siano tassativamente a basso impatto ambientale e tasso di emissione (elettrici, metano, gas, bio diesel)

  25. Comodato d’uso dei libri scolastici. Ogni anno i ragazzi possono utilizzare i libri di testo e li dovranno restituire al termine dell’anno scolastico. C’è una quota da versare ogni anno per poter ottenere i libri, questi soldi serviranno ad acquistare i nuovi libri per l’anno successivo, in ogni caso, tale quota non supera mai il 50% della spesa che normalmente i genitori dovrebbero sostenere

  26. Promozione per l’utilizzo di stoviglie biodegradabili compostabili per le mense scolastiche e per le sagre e feste

  27. Nelle operazioni di sanificazione e pulizia delle strutture pubbliche di produzione e di consumo devono essere utilizzati prodotti ecocompatibili e questo può essere previsto in una clausola del contratto di appalto del comune

  28. Isole ecologiche, con una tessera fornita dal comune i cittadini possono conferire i rifiuti, provenienti dalla raccolta differenziata, in appositi spazi gestiti dall’amministrazione e ottenere in cambio sconti sulle tariffe e incentivi

  29. Bike sharing, condivisione dell'uso della bici

  30. Pedibus, percorsi sicuri per recarsi a scuola a piedi controllati dagli adulti

  31. Piste ciclabili

  32. Percorsi sicuri casa-scuola con bicibus (percorsi sicuri in bicicletta per recarsi a scuola)

  33. Percorsi a vocazione pedonale, Cammina !

  34. Acquisti verdi per gli arredi urbani, ad esempio per l’acquisto di panchine, tavoli, cestini per la spazzatura e giochi per i parchi pubblici, realizzati con plastica riciclata (ci sono spesso finanziamenti regionali a cui poter accedere)

  35. Distribuzione di pannolini lavabili alle neomamme

  36. Semafori con i led

  37. Edifici a efficienza energetica (sede municipale, scuole, palazzetto dello sport, piscina) grazie a pannelli fotovoltaici, camini solari, pompe di calore geotermico, recupero delle acque piovane per rifornire i servizi igienici e annaffiare le aree verdi esterne, isolamento dei tetti, installazione di caldaie ad alta efficienza, pannelli solari e frangisole, sostituzione dei serramenti, realizzazione di cappotti isolanti per le superfici verticali, regolatori di flusso per i rubinetti

  38. Servizi di consulenza ai cittadini per fornire informazioni aggiornate sugli incentivi e sugli sgravi fiscali che spettano a chi realizza interventi di miglioramento dell'efficienza energetica o installa impianti da fonti rinnovabili nella propria casa. Attivazione di uno sportello specifico, pubblicità circa la sua apertura, call center informativo e incontri pubblici con la cittadinanza

  39. Promozione della creazione di GAS "Gruppo di Acquisto Solidale", per gli acquisti di pannelli fotovoltaici (acquistabili anche all'estero), materiali per isolamento termico, infissi ecc.

  40. Bocciodromo fotovoltaico

  41. Ordinanze comunali per favorire il risparmio energetico e limitare l'inquinamento dell'aria, termostato degli impianti di riscaldamento delle case, degli uffici e di altri edifici, massimo a 18 gradi centigradi e per massimo 9 ore al giorno (sono esclusi ospedali, scuole e simili)

  42. Bioedilizia nel regolamento edilizio

  43. Piano Mobilità Aziendale, Carpooling promosso da privati e aziende pubbliche

  44. Censimento industrie sostenibili

  45. Cimitero comunale efficiente a illuminazione con led e pannelli fotovoltaici

  46. Promozione della cremazione con contributo economico del comune (è una pratica costosa)

  47. Voucher lavoro ai cittadini. Non solo contributi economici, ma voucher pagati dal comune per svolgere lavori utili alla comunità

  48. Progetto di Mutuo Aiuto che prevede: un fondo di solidarietà, un microcredito per imprese e famiglie, una carta COOP, la possibilità in caso di sfratto di essere ospitati presso un luogo sicuro reso disponibile dal comune, un banco alimentare, delle borse lavoro e uno sportello psicologico. Il tutto con estrema discrezione e garantendo l’anonimato

Leggi le pratiche di buona amministrazione realizzate con i comuni indicati in ordine alfabetico

 

    E il tuo è un comune virtuoso? Raccontacelo, scrivici subito!

Torna su

 

Claire Hera

 

 

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal