La Barcolana, la regata velica più affollata d'Europa

La Barcolana, la regata velica più affollata d'Europa

 

La Barcolana è l'evento per cui Trieste gode di maggior fama e visibilità in Italia e all'estero, grazie alle classiche foto che normalmente ritraggono il Faro della Vittoria  con dietro una miriade di vele a far da sfondo. Si tratta della regata velica più affollata di tutta Europa, con circa duemila imbarcazioni a vela di ogni tipo e grandezza, dal piccolo 5 metri di famiglia alle imbarcazioni che gareggiano in Coppa America e in altre competizioni ai massimi livelli, ai bellissimi scafi storici in legno e con le vele più simili alle caravelle di Colombo che a quelle delle barche moderne.

BarcolanaInterpreta appieno la cultura e l'anima marinara di Trieste, una città che vive intensamente il proprio rapporto con il mare e per tutta la seconda settimana di ottobre (la regata vera e propria è ogni anno la seconda domenica del mese) si consacra interamente alla vela. Il bello di questa competizione è che si trovano fianco a fianco sulla linea di partenza, all'inizio del lungomare di Barcola davanti alla Società Velica Barcola e Grignano che la organizza dal 1969, il pensionato appassionato di vela con i nipoti a bordo e l'equipaggio di professionisti che gareggia in tutto il mondo, oppure la famiglia che partecipa sì alla gara ma, come tantissimi altri, lo fa con lo spirito di partecipare a una festa più che ad una competizione, e di unirsi ad un popolo in mare che arriva da ogni dove.

Per tutta la settimana città si riempie di barche, di stand di ogni genere sulle Rive in centro, ed è teatro di numerosi eventi, dai concerti del Barcolana Music festival in piazza Unità agli incontri letterari a tema marinaro, mostre fotografiche a tema, e mille altre iniziative che fanno da corollario alla regata principale così come alle mille altre collaterali, da quelle in notturna alle sfide tra i bambini che manovrano con grande maestria gli optimist (i “gusci di noce?, le minuscole barchine a vela da un posto su cui molti triestini hanno i primi approcci con la vela), all'affascinante sfida tra gli scafi storici, che normalmente vengono ormeggiati al molo del Club Adriaco sulle Rive, aperto per l'occasione a chiunque li voglia ammirare da vicino.

In occasione della Barcolana la città cambia volto: è affollatissima sia di giorno che di sera di turisti e velisti, pullula di eventi ed ogni bar e ristorante amplia la propria offerta oltre che il numero di tavoli su piazze e marciapiedi nelle zone centrali. Se amate la tranquillità, Trieste è la città che fa per voi ma non in questo periodo. Altrimenti, godetevi tutto quanto può offrire, e se non avete la fortuna di partecipare alla regata o di vederla dal mare da un qualunque altro tipo di imbarcazione (ovviamente stando a debita distanza dal campo di gara, delimitato da boe che segnano un percorso che di fatto occupa tutto il Golfo di Trieste, arrivando spesso anche in acque slovene), tenete presente che oltre che dal lungomare cittadino o da quello di Barcola, Trieste offre uno degli “stadi naturali? più grandi e affascinanti che si possano immaginare: l'altipiano carsico che sale subito a ridosso del mare permette alle persone una molteplicità di punti di osservazione sul ciglione carsico, ossia l'inizio dell'altipiano, normalmente a picco sul mare. Centinaia di migliaia di persone da ogni dove, armate di macchina fotografica, binocolo e radio (per seguire la radiocronaca, dato che distinguere le imbarcazioni è impresa impossibile), si assiepano in ogni angolo, ma dato che i punti di osservazione sono molteplici non faticherete a trovare il vostro. Uno dei punti più gettonati e affollati è sicuramente la Strada Napoleonica, un sentiero pedonale da raggiungere magari con il Tram de Opcina, che si inerpica per salite ripidissime, in mezzo a case e ville con panorami mozzafiato sul golfo: prendetelo al capolinea in Piazza Oberdan e scendete all'obelisco, prima di arrivare ad Opicina, e percorretelo a piedi. Anche senza la Barcolana, è un itinerario panoramico naturalistico da non perdere! Oltre che da qua, potete osservarla dal Santuario di Monte Grisa, oppure lungo la Strada del Friuli, dal castello di San Giusto in alto o da quello di Miramare a livello dell'acqua.

Se non siete a Trieste, le riprese TV della RAI vi daranno un'idea della bellezza della città, che in questa occasione dà il meglio di sé, e siamo certi che vi metterà la voglia di non perdere questo evento l'anno successivo.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile, per favore prenota con noi un hotel o un ostello ai link che trovi in questa pagina, è un servizio di Booking, non spenderai un euro in più, ma ci aiuterai ad andare avanti, per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente. Oppure se vuoi puoi offrirci un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ) con una piccola donazione:.:  Paypal

 

 

Dove si trova?

 

 

Ostelli Trieste   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Trieste

Carte de Trieste Karte von Triest   Mapa Trieste Map of Trieste

 Carte de Frioul Karte von Friaul Mapa Friuli   Map of Friuli

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

 
FacebookTwitterYoutubeScrivi a Informagiovani Italia