Gli storici caffè letterari di Trieste

Advertisement

Gli storici caffè letterari di Trieste

 

Trieste è, tra le altre cose, città di letteratura e di caffè: nel primo caso perché ha dato i natali a Italo Svevo e Umberto Saba, oltre ad ospitare James Joyce per più di un decennio e Franz Kafka per vari anni, mentre per il caffè l'affermazione si confà ad entrambi i significati del termine. il principale porto del Mediterraneo per i traffici di caffè: qua arrivano non soltanto chicchi da tutto il mondo destinati allo stabilimento Illy che ormai li commercializza in tutto il globo, ma anche caffè verdi e tostati da ogni dove destinati a torrefazioni non solo italiane ma di tutta l'Europa centro-orientale.

Advertisement

Se per caffè si intende invece un bar storico, allora a Trieste le due parole letteratura e caffè si uniscono in molti caffè letterari che storicamente hanno ospitato questi e altri letterati e sono stati, ed in alcuni casi ancora lo sono, centri di scambio e confronto e luoghi di produzione e diffusione della cultura letteraria negli ultimi due secoli del millennio scorso.

I primi caffè a Trieste sorsero addirittura nella seconda metà del XVII secolo, su ispirazione degli omologhi veneziani ma subendo inizialmente una pesante influenza austriaca per arredi e prodotti offerti, e successivamente grazie alle numerose influenze su questo porto di mare nel centro del'Europa Meridionale acquisirono una caratterizzazione molto particolare, che si riscontra solo in questa città. Sorsero caffè di ogni tipo: politici, per ufficiali austriaci, per la borghesia, ma i più affascinanti sono sempre stati i caffè letterari, di cui ancora oggi sopravvive un buon numero, che attrae un pubblico variegato.

Dentro troverete ritmi molto lenti e anziani intenti a passare in rassegna i numerosi quotidiani, studenti universitari in fase di studio, e potrete imbattervi anche in incontri letterari o altre occasioni culturali di vario genere (mostre, premiazioni, presentazioni e così via). Non è raro incontrare ai tavolini di questi caffè anche alcuni tra gli scrittori contemporanei di Trieste: Paolo Rumiz, Fulvio Tomizza, lo scrittore e poeta della minoranza slovena Boris Pahor o il famoso Claudio Magris, che scrive " i caffè sono un luogo in cui si può stare contemporaneamente soli e tra la gente". Circa alla metà del XIX secolo Trieste contava 54 caffè, numero che nel 1911 salì addirittura a 98.

Caffè Tergesteo

Caffè TergesteoSi trova all'interno della Galleria Tergesteo, punto di incontro storico nel centro città, che unisce le centrali Piazza Verdi e Piazza della Borsa, entrambe subito a ridosso di Piazza Unità. Del caffè originario restano alcune vetrate con raffigurazioni di vari momenti storici della città di Trieste, mentre le ristrutturazioni hanno quasi cancellato tutto il resto. Questo caffè nacque nel 1863 e all'epoca si trovava di fronte al teatro verdi, nell'omonima piazza, e non al chiuso nella galleria. Umberto Saba dedicò a questo caffè una lirica del Canzoniere.

Piazza della Borsa, 15
Tel 040 365812

Caffè Stella Polare

Caffè Stella PolareInaugurato nel 1867, si trova da allora accanto alla chiesa Serbo-ortodossa di San Spiridione, vicino a Piazza Sant'Antonio. Nacque come caffè austro-ungarico ed ancora oggi presenta decorazioni fatte di stucchi e specchi, ed è sempre stato frequentato da commercianti ed intellettuali cittadini e di passaggio. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, con gli Anglo-americani a Trieste, fu trasformato in una sala da ballo molto frequentata dai soldati e da ragazze triestine che qua conobbero i loro futuri mariti ed in molti casi si trasferirono oltreoceano con loro dopo la riannessione della città all'Italia.

Via Dante, 14
Tel 040 632742

Caffè Urbanis

Caffè UrbanisNasce come pasticceria nel 1832, oggi è un bar frequentato soprattutto dai giovani in orario serale o notturno, ma è sempre possibile gustare un caffè nell'interno ristrutturato in modo elegante e relativamente in linea con l'originale, oppure seduti ai tavolini affacciati sulla pedonale Piazza della Borsa. Da vedere il mosaico sul pavimento, che contiene raffigurazioni varie: il mare, la bora e simboli mitologici. Sia sul mosaico che sulla vetrata esterna campeggia l'anno di fondazione del locale, a testimonianza del forte legame con il passato e la storia di questo come di tutti gli altri caffè storici cittadini.

Caffé Pasticceria Pirona

Caffè Pasticceria Pirona rimasto celebre perché James Joyce " concepì" qua il suo Ulisse, gustando dolci e austriaci e specialità dolciarie triestine che ancora oggi abbondano in questo caffè che contiene ancora il suo arredamento d'epoca.

 

 

 

Bar Torinese

Bar Torinese - TriesteRelativamente piccolo, praticamente non ha tavoli ma merita una breve sosta per un caffè soprattutto per osservare i pregiati interni opera dell'ebanista Debelli, che ricordano gli arredamenti di un transatlantico d'epoca.

 

 

 

 

 

 

 

Torna su

 

Ostelli Trieste   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Trieste

Carte de Trieste    Karte von Triest     Mapa Trieste Map of Trieste

 Carte de Frioul Karte von Friaul Mapa Friuli     Map of Friuli

Carte d'Italie   Karte von Italien        Mapa Italia        Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal