Mulhouse

VISITARE MULHOUSE INFORMAZIONI  PICCOLA GUIDA

 

Al crocevia di assi viari (Zurigo-Parigi) e fluviali (Reno-Rodano), a pochi chilometri da Basilea, Mulhouse potrebbe sembrare, a prima vista, una tappa poco interessante rispetto ad altre cittadina dell'Alsazia, ma è tutt'altro che così. Anche se sono sufficienti poche ore per visitare il centro storico che rivela alcuni bei monumenti la città riserva diverse piacevoli sorprese. Infatti, la ricchezza di Mulhouse si trova in particolare nei suoi musei di classe mondiale: la città è all'8 ° in Francia per numero di visitatori museali.

 

La città è nota in Francia per la capacità imprenditoriale dei suoi abitanti, che si sono impegnati nel corso degli ultimi secoli prima nello sviluppo dell’industria tessile e, a nel XX secolo, anche di quella automobilistica negli stabilimenti della Peugeot (fondata a mezz'ora da qui, a Sochaux).


Mulhouse - Centro StoricoLa città vecchia di Mulhouse appare diversa rispetto ad altre città dell'Alsazia dove i visitatori sono abituati a vedere case a graticcio in pittoreschi quartieri di città come Colmar, Strasburgo o Ribeauvillé. Nonostante i troppi edifici in cemento costruiti dopo le devastazioni della Seconda Guerra Mondiale, nel centro storico si trovano diversi e interessanti monumenti storici. Al posto delle tradizionali abitazioni alsaziane a graticcio (anche se ce ne sono), Mulhouse rivela case con pareti dipinte, decorate con affreschi e castelli e case di campagna in mattoni.

 

Torre di BollwerkDalle antiche fortificazioni che circondavano la città rimangono due torri che rappresentano i più antichi edifici della città: la Torre del Diavolo (Tour du Diable) e la Torre di Bollwerk. Costruita nel XIII secolo, la torre del diavolo è stata utilizzata come prigione, in particolare, udite udite, per le streghe. La Torre di Bollwerk, spesso considerata simbolo o icona (fate voi) di Mulhouse, è un bastione difensivo costruito nel XIV secolo. Il suo nome significa appunto "bastione" e ha prodotto la parola francese "Boulevard" in quanto i bastioni e i loro fossati sono stati smantellati nel XIX secolo nella maggior parte delle città francesi per cedere il posto a grandi strade. La Torre di Bollwerk fu separata dai suoi bastioni nel 1840. Un affresco raffigurante un cavamechelene sulla facciata fu restaurato negli anni '70 da Bernard Latuner. La Torre di Bollwerk è stata elencata come Monumento Storico francese dal 1898.

La Cappella di San Giovanni

 

Cappella di San GiovanniLa Cappella di San Giovanni (Chapelle Saint-Jean) del XIII secolo rimane l'unica traccia della residenza in città Cavamecheleni dell'Ordine dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme, poi diventati, in base ai loro spostamenti dovuti alle guerre, Cavamecheleni di Rodi e Cavamecheleni di Malta. Fino alla Riforma Protestante, l'Ordine era il più importante a Mulhouse nel Medioevo. Quando Mulhouse si unì alla Francia nel 1798, la cappella venne venduta come proprietà comunale e successivamente ospitò una birreria, un fabbro e un magazzino. Nel 1893, il santuario era il primo monumento a Mulhouse ad essere elencato come monumento storico. Oggi serve come sala concerti e esposizioni.

Place de la Réunion

 

Place de la RéunionL'epicentro della vita di Mulhouse è Place de la Réunion. La piazza prende il nome dall'unione della città con la giovane Repubblica francese il 15 marzo 1798. Si affaccia sulle vie pedonali di Rue Mercière, Rue de la Lanterne e Rue Henriette. Al centro della piazza troviamo la statua dello Contadino su una fontana. La piazza è circondata dalla maggior parte degli edifici storici di Mulhouse: Chiesa protestante di Saint-Etienne, l'ex municipio, la casa di Mieg e la Farmacia Lys.
 

L'ex municipio

 

Place de la RéunionIl  bellissimo ex palazzo del municipio (ancien hôtel de ville) al centro della Place de la Réunion che risale al 1551 e costruito da Michel Lynthumer, architetto di Basilea, è un capolavoro di architettura rinascimentale nella variante renana. Passando attraverso Mulhouse nel 1580, lo scrittore e grande viaggiatore francese Michel de Montaigne (lo abbiamo già incontrato nella nostra guida di Bagni di Lucca) descrisse il monumento come un "magnifico palazzo dorato". La sua facciata fu decorata nel 1698 da Jean Gabriel in trompe-l'oeil che rappresentavano personaggi allegorici che simboleggiano il buon governo e la giustizia, nonché lo stemma dei cantoni svizzeri a cui era legata Mulhouse. Questi stemmi furono prima rimossi quando Mulhouse entrò a far parte della appena nata repubblica dalla Rivoluzione Francese nel 1798, poi raggiunti durante il restauro della facciata del 1988. Il vecchio municipio ora ospita il Museo Storico di Mulhouse che registra la storia della Repubblica autonoma di Mulhouse prima del 1798.

 

Klapperstein


KlappersteinSul lato destro dell'edificio dell'ex Municipio si trova una riproduzione del Klapperstein, una testa sospesa, con gli occhi aperti e la lingua sporgente, tenuta da una catena. L'originale pezzo di pietra di 12 kg è conservato nel museo storico all'interno dell'edificio. Nel Medioevo e fino al 1798, le persone calunniate erano condannate ad attraversare la città su un asino con la pietra appesa al collo. Il testo originale scritto in tedesco sulla facciata accanto alla pietra dice: Mi chiamo "la pietra delle chiacchiere" Ben nota a bocche cattive. Chiunque abbia il piacere di squalificare e litigare mi porterà in città.

Tempio protestante Saint-Étienne

 

Tempio protestante Saint-ÉtienneQuesta chiesa protestane con il suo campanile di 97 metri è la più alta chiesa protestante in Francia e la seconda chiesa più alta in Alsazia dopo la Cattedrale di Strasburgo . Sostituendo un'antica chiesa romanico-gotica del XII secolo, l'edificio attuale fu eretto dall'architetto Jean-Baptiste Schacre tra il 1859 e il 1866. La sua figura slanciata e sollevata è stata ispirata a quella della Collegiata di  Thann e richiama in generale lo stile delle guglie renane.

 

Una parte considerevole degli arredi dell'edificio precedente è stata utilizzata nella chiesa di Saint-Étienne. Il più importante tra i tesori artistici della città di Mulhouse sono le grandi finestre in vetro piombato realizzata tra il 1320 al 1350, famose per i loro vividi colori. Queste erano originariamente nel coro e furono inserite nelle finestre della parte superiore della navata. Le corone del coro barocco di rovere scuro sono del 1637. Nel monastero della nuova chiesa venne eretto il monumento in pietra del barone Friedrich Ludwig Waldner von Freundstein (1735), importante opera del periodo tardo-barocco locale. Il pulpito barocco del 1647 si trova oggi nella chiesa riformata di Illzach. Il campanile ospita la più grande serie di campane di qualsiasi chiesa protestante in Francia. Le cinque campane furono fuse nel 1867 a Zurigo .

 

Maison Mieg

 

Maison MiegMenzionata per la prima volta in un documento nel 1418, la Maison Mieg con la sua torretta facilmente riconoscibile è stata trasformata in una casa borghese rinascimentale. La casa più grande di Place de la Réunion, fu abitata da Louis Witz che mise il suo stemma nella facciata intorno al 1640. Più tardi, il Miegs, un'imponente famiglia produttrice locale, vissw lì dal 1679 al 1840 e fece decorare l'edificio in trompe- l'oeil.

 

Farmacia Lys

 

Farmacia LysQuesta casa fu abitata per la prima volta nel 1464. Nel 1649, dopo la Guerra dei trent'anni, Jean-Henri Engelmann la acquistatò per costituire una farmacia, che ancora oggi opera.  E' la più antica farmacia in Francia ancora in funzione. All'interno dell'edificio, il soffitto è decorato con dipinti risalenti al XVII secolo.


Corte delle Catene

 

Corte delle CateneLa Corte delle Catene (Cour des Chaînes) è una grande casa costruita nel XVI secolo. Il suo nome deriva dalle catene che separavano il cortile interno dalla strada. L'edificio contiene una scala a chiocciola sottile nella torretta centrale e splendidi soffitti dipinti realizzati nel 1675. Nel XVIII secolo, la Cour des Chaînes ospitò una fabbrica di tessuti.

 

Quartiere di Square de la Bourse

 

Quartiere di Square de la BourseIl nuovo quartiere di Square de la Bourse all'inizio del XIX secolo, un nuovo quartiere fu costruito a sud della città, che servì come emblema del boom industriale di Mulhouse all'epoca. E' circondato da un giardino triangolare, la piazza della borsa, circondata da edifici arcadi.


Torre dell'Europa

 

Torre dell'EuropaLa Torre dell'Europa (La Tour D'Europe), con i suoi 112 metri, è il più alto edificio per uffici in Alsazia. Completata nel 1972 dall'architetto François Spoerry, la struttura in cemento armato assume la forma di un triangolo che rappresenta i tre confini nazionali qui molto vicini: Francia, Germania e Svizzera. Un ristorante girevole si trova in cima alla torre e offre viste panoramiche sulla città, sulla Pianura dell'Alsazia, sui Vosgi, sulla Foresta Nera, sul Giura e sulle Alpi svizzere.

 

Per quanto riguarda i musei di Mulhouse, un vanto vero e proprio della città, ve li elenchiamo in una parentesi a parte della nostra guida: Musei a Mulhouse.


Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Mulhouse   Ostelli Francia   Hotel ad Mulhouse

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa FranciaMap of France

Carte Mulhouse    Karte von Mulhouse    Mapa Mulhouse    Map of Mulhouse