Storia di Füssen

Storia di Füssen

 

Sappiamo che Füssen esisteva già al tempo dei Romani, e già da allora, così come oggi, occupava una posizione di prestigio, perchè era posta sulla via Claudia Augusta, una strada che collegava l'Italia ad Augusta (Augsburg). A quel tempo, il nome della città era Foetibus, e la stessa rappresentava una tappa obbligatoria per tutti i viaggiatori che si dovevano recare verso la Germania o viceversa. 

Durante il tardo Medioevo la città doveva essere molto estesa, infatti sulla Reichenstrasse, ancora oggi è possibile vedere resti delle mura e delle fortificazioni tipiche dell’epoca, come la Sebastiantor e alcune sezioni di mura, con cinque torrette. Uno dei protagonisti della futura espansione di questo centro abitato è stato San Magno o St Mang, come viene chiamato da queste parti, l’apostolo di Allgau. Questo santo, arrivò in questa zona durante l’ottavo secolo, proveniente dalla Svizzera. A Füssen questo santo costruì un monastero o abbazia, nella quale, molto probabilmente, rimase fino alla sua morte e dove sono state custodite le sue spoglia. Oggi, dell’antica abbazia è rimasta solo la cripta, risalente al X secolo, dove si possono ancora ammirare i resti delle pitture, impresse nei muri.

La posizione strategica della città e il suo assetto stradale, tipicamente Romano, hanno consentito alla dinastia Asburgo, di fare di questo posto il proprio punto di forza, riuscendo, da qui, a controllare l’intera zona della Baviera. Nel 1291 sono stati avviati i lavori per la costruzione del palazzo degli Asburgo, lavori che sono continuati fino al 1503. Tutti gli edifici adiacenti al palazzo vennero costruiti seguendo le costruzioni di porte e finestre trompe l’oeil.

Anche nei secoli successivi, il forte sviluppo del centro è stato dovuto al fattore commerciale, perchè ieri come oggi, questo è un centro di passaggio tra le Alpi e il fiume Lech.

Uno dei prodotti che Füssen è sempre riuscita ad esportare, in tutto il mondo sono i liuti e i violini, questi antichi strumenti, che ieri come oggi continuano ad essere costruiti dai maestri liutai. Gli stessi, capirono fin da subito la loro importanza e si unirono in una corporazione, con tanto di regolamento, per la costruzione dei liuti e dei violini. La storia di questa tradizione è ancora oggi rappresentata nel museo dedicato alla musica.

La musica è un altro degli aspetti fondamentali di Füssen, ed a questa città è legato il nome di Richard Wagner. Il compositore, infatti si recava spesso qui, in particolare per venire a trovare il suo amico e re Ludwig II.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

 

Torna su


Ostelli Füssen   Ostelli Germania  Hotel Füssen

Carte d'Allemagne      Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte Füssen    Karte von Füssen    Mapa Füssen    Map of Füssen

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal