Storia di Klagenfurt

Advertisement

Storia di Klagenfurt 

Klagenfurt, la ‘Rosa del Lago Wörthersee’, come viene spesso anche chiamata, porta con se circa otto secoli di storia; secoli che nel tempo l’hanno portata a svilupparsi fino a diventare capitale dello Stato austriaco della Carinzia, situato nella parte più meridionale della nazione. La sua posizione nel lago Wörthersee e il clima favorevole ne hanno da sempre assicurato un’alta qualità di vita, facilitandone lo sviluppo commerciale e sociale.

Advertisement

La leggenda di Klagenfurt racconta che la città fu fondata nel momento in cui il drago Lindwurm, che da sempre disturbava la riva del lago, venne ucciso da un ragazzo coraggioso; una volta raggiunta la pace e la tranquillità fu pertanto possibile creare i primi insediamenti urbani. Non stupitevi se, mentre siete in giro per le solari stradine della città, incontrerete spesso quelle strane statue un po' grottesche, sono Lindwurm e il piccolo omino di Wörthersee.

Tra monumenti medievali e edifici rinascimentali, alla ricerca delle orme di grandi poeti come Ingeborg Bachmann e Robert Musil, la storia di Klagenfurt vi racconterà che, in realtà la città venne fondata dal duchi di Carinzia, che ne fecero un centro a difesa delle importanti vie commerciali della regione. La sua esistenza viene confermata al XII secolo, periodo in cui essa viene menzionata in un documento storico (il Forum Chlagenvurth) intorno agli anni 1193-1199.

Nel 1246, l’insediamento principale venne spostato per il volere di Bernhard von Spanheim, in quello che oggi è il Alte Markt di Klagenfurt; questo inusuale trasferimento urbano fu dovuto alle continue inondazioni causate in particolare dal fiume Glan, nelle cui rive era nato l’originario insediamento urbano. Nel tempo la città crebbe in importanza, tanto da essere insignita dei diritti amministrativi nel 1252.

Se gli scambi economici e commerciali della regione non hanno mai destato preoccupazione, le sorti della città nel suo complesso non furono mai tanto fortunate: durante il XV e il XVI secolo Klagenfurt fu infatti duramente colpita da numerosi incendi, terremoti e rivolte popolari.

Dopo un passaggio di mani tra la famiglia reale di Massimiliano I e il ‘Landstaende’ (il Parlamento regionale composto dall’Assemblea di nobili della Carinzia) che la governò fino al 1848, la cittadina fu testimone di una nuova rinascita architettonica e sociale; fu infatti in questo periodo che venne costruita la bella piazza di Neuer Platz, il Lendkanal, un canale che collega la città al lago Wörther e l’imponente fortezza intorno alla città, che fu poi successivamente distrutta dalle truppe napoleoniche nel 1809.

Nel XIX secolo, le nuove innovazioni tecnologiche e l’avvio delle linee ferroviarie portarono una nuova rinascita economica alla bella Klagenfurt.

Dopo aver subito pesanti perdite umane, ma anche culturali, durante la II Guerra Mondiale, Klagenfurt si è saputa rilanciare con forza e passione nel futuro della seconda metà del secolo passato e oggi, agli albori del nuovo millennio, la città entra di diritto nel circuito turistico internazionale con le bellezze storiche in essa presenti e con gli eventi culturali e sportivi di grande portata come i Campionati Europei di Calcio 2008.

 

 

Torna su

Ostelli Klagenfurt   Ostelli Austria   Hotel  Klagenfurt

Carte de la Autriche    Karte von Österreich   Mapa Austria  Map of Austria

Carte Klagenfurt Karte von Klagenfurt     Mapa Klagenfurt   Map of Klagenfurt

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal