Terme romane di Bath

Advertisement

Terme romane di Bath

I bagni romani di Bath, sono una delle attrazioni storiche più belle del nord Europa e una delle più popolari del mondo. Un grande complesso che ci arriva dai tempi romani e che è simbolo della potenza e dello stile di vita un tempo presente in questa parte del Regno Unito. Siamo di fronte non solo ad una attrazione di alto valore storico ed architettonico, ma anche ad un sistema ingegneristico unico e tra i meglio conservati in Europa; nonostante le acque che scorrono lungo gli antichi bagni non siano più adatte alla funzione tipica svolta dalle terme. Il complesso si posiziona proprio al centro della città di Bath, Somerset, Inghilterra, e si divide in quattro parti principali: una parte è chiamata Sacred Spring (sorgenti sacre), quindi l'antico tempio romano (Roman Temple), l'edificio vero e proprio delle terme (Roman Bath House) e il museo, nel cui interno si possono apprezzare diversi reperti antichi di millenni.

Advertisement

Terme romaneLe terme romane di Bath nell'antichità avevano una doppia funzione: erano non solo un luogo da utilizzare per il benessere del corpo, ma anche un vero e proprio punto d'incontro per la comunità locale; svolgevano quindi anche una funzione sociale. A tempi antichi non esisteva un altro bagno termale in Britannia come quello utilizzato a Bath, un luogo dove il visitatore poteva usare un bagno freddo (frigidarium), un bagno tiepido (tepidarium) e un bagno caldo (caldarium) e oltretutto così ben organizzato e fruitore di servizi come una palestra, dove poter fare esercizi per il buon mantenimento del corpo. I bagni di Bath (the Roman Bath, in inglese) sono ad oggi probabilmente i bagni termali antichi più visitati al mondo ed ogni anno ricevono più di un milione di visite.

Museo Bagni romani BathLa visita alle terme ha inizio dalla reception hall, l'ingresso che accoglie il visitatore nella sua veste vittoriana, un rifacimento neoclassico del XIX secolo e poco lontano dalla abbazia della città. Si potranno acquistare i biglietti e prendere le audio guide per il percorso interno. Si avrà quindi modo di accedere alla cosiddetta 'Terrace', la terrazza che circonda e domina dall'alto la piscina vera e propria, un tempo utilizzata per i bagni, e infatti chiamata 'the great bath'. In questo settore si avrà modo di contemplare solo una piccola parte di quello che è l'intero complesso termale. La grande vasca termale si noterà piena d'acqua, ma non più utilizzabile, e si apprezzerà in particolare per la bella architettura vittoriana che la circonda: fiancheggiata ai lati da corridoi coperti e colonnati da statue raffiguranti imperatori romani e governatori britannici (le statue sono datate fine Ottocento). I bagni infatti furono 'riscoperti' e utilizzati solo nel finire del XIX secolo, con le terme più antiche che si estendono nel sottosuolo, sotto il livello della strada e della adiacente piazza. Si avrà quindi modo di proseguire verso il museo, per conoscere la storia dei Romani in questa parte d'Inghilterra, un tempo chiamata dai romani Aquae Sulis, cresciuta intorno ad una calda sorgente termale.

Bagni romani BathAll'interno dei bagni termali era presente anche un antico tempio dedicato a Minerva, di cui oggi si può ammirare il frontone. Nel museo si potranno apprezzare numerosi reperti della Bath romana, tutti di notevole importanza archeologica. Molti dei reperti presenti erano infatti in uso dagli abitanti del posto, che vivevano e lavoravano in questa parte d'Inghilterra e che portano a noi notevoli testimonianze storiche. Si ammirano per esempio diverse lapidi scolpite a mostrare le sembianze del defunto, si noterà in questo caso l'acconciatura in uso dalle signore dell'epoca. Si consideri che la gente un tempo visitava le terme e il tempio per venerare la dea Sulis Minerva e infatti sono diversi gli altari privati che un tempo abbondavano il cortile interno del complesso. Uno di questi in particolare è emerso da alcuni scavi del 1790. Si consideri inoltre che già un primo santuario nei pressi delle sorgenti venne edificato anche dai Celti, la cui dea Sulis i romani identificarono per l'appunto con Minerva. Il tempio di cui sopra venne costruito dai Romani intorno alla seconda metà del I secolo d.C., con il complesso termale in crescita nei successivi trecento anni, durante l'occupazione della Britannia e sotto la direzione dell'imperatore Claudio; costui si avvalse di sapienti ingegneri nella costruzione e ampliamento delle preesistenti terme. I reperti e le testimonianze storiche sono oggi inclusi nel Patrimonio Memoria del Mondo (programma dell'UNESCO che raccoglie testi, manoscritti e altri documenti storici di particolare valore e tutela).

Museo Bagni romani BathI bagni termali di Bath furono rimaneggiati e modificati in diverse occasioni nel tempo. Così accadde nel XII secolo e nel XVI secolo e infine nei due secoli più vicini a noi. La sorgente era ricca di acque minerali e attirava una gran massa di visitatori. Il sistema idraulico e quello di drenaggio sono ancora in gran parte funzionanti, a testimonianza della ingegnosità dei Romani. Nel 1591 la regina Elisabetta I concesse la responsabilità e la gestione delle terme alla città Bath, compito oggi svolto dal consiglio amministrativo di Bath e North East Somerset, a cui sono affidati i controlli di monitoraggio sulle acque. Le antiche acque non saranno più in uso, ma niente timore: si trovano ancora le terme a Bath!

Raggiungere Bath è facile. Le antiche terme sono situate nel centro di Bath, che si posiziona a circa 160 km ad ovest di Londra e soli 16 km da Bristol. Per arrivarci è necessario prendere un treno dalle stazioni di Paddington o di Waterloo, oppure un pullman della National Express da Londra Victoria Coach Station.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

Torna su

 

 

Ostelli Bath   Ostelli Inghilterra

Carte de Bath     Karte von Bath         Mapa Bath    Map of Bath

Carte de la Grande Bretagne   Karte von Großbritannien   Mapa Gran Bretaña   Map of Britain

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal