Università di Oxford

Advertisement

Sei qui: Università Britanniche > Università di Oxford

Ben arrivati a Oxford, città nella contea dell’Oxfordshire, nel Regno Unito. Una elegante città impreziosita da una meravigliosa architettura, dove storia e cultura convivono da secoli. Gallerie d’arte, musei, numerosi parchi, giardini nei quali ci si può tranquillamente rilassare. Un luogo a dimensione umana. La città deve molto della sua fama internazionale alla presenza della prestigiosa e rinomata università. Un mito, una leggenda, una fiaba, una saga. L’Univeristà di Oxford (University of Oxford) rappresenta da sempre nel collettivo immaginario, il non plus ultra del mondo accademico. Di certo è che la University of Oxford è il più antico Ateneo del mondo anglosassone e inoltre una tra le più influenti d’Europa.

 

Advertisement

L’università di Oxford da oltre nove Secoli ha accolto e accoglie studenti di ogni ceto sociale, provenienti da tutte le parti del mondo. Nonostante una pressante globalizzazione l’appeal, il fascino, di questa università rimane immutato. Il suo obiettivo è sempre quello di essere protagonista come centro di ricerca, insegnamento e apprendimento. La sua longevità e il suo immutato prestigio sono dati dal suo carattere distintivo di formazione dei propri studenti. Un sistema didattico che pone alla base di una cultura, la stretta supervisione accademica e un attento supporto del corpo docente. Le numerose materie disponibili favoriscono un approccio interdisciplinare energico, che orienta gran parte dell’eccezionale risultato di ricerca ottenuto dalla University of Oxford. Un criterio di studio particolarmente adatto per affrontare molte delle sfide estremamente complesse che dovranno affrontare nel futuro gli studenti. L’Università di Oxford è e fa leader in tanti campi. Ed è anche per questa ragione che oltre centoquaranta studenti provengono al di fuori del Regno Unito, ed è anche per questo motivo che presso di lei studiano oltre ventimila universitari. Accedere all’ University of Oxford non è di certo semplice e facile visto che riceve, in media, più di cinque domande per ogni posto disponibile. Ma la posta in gioco è veramente alta visto che il 94% dei suoi laureati sono già protagonisti nel mondo del lavoro dopo appena sei mesi. Selettiva sì, ma anche molto generosa visto che spende per borse di studio oltre otto milioni di sterline e fornisce quasi ventimila posti di lavoro. Inoltre concorre all’economia con una “iniezione? di quasi ottocentomila sterline.

Storia

Per quanto riguarda le sue origini si può affermare che l’University of Oxford non ha storia in quanto è l’University of Oxford a fare storia. Seppure non direttamente sotto forma universitaria, una prima configurazione di studi e quindi di insegnamenti, venivano effettuati in questa amena località attorno il 1096. Quello che è dato di sapere è che Gerald of Wales, arcidiacono di Brecon e profondo conoscitore degli autori classici latini e successivamente considerato “il padre della filologia comparata?, tenne una lezione nel 1188. Nel 1190 Emo di Frisia venne nominato responsabile di questo centro di studi. Dalle nebbie dell’incerta datazione esce definitivamente nel 1167 per intervento diretto del Re Enrico II. Dopo poco meno di un Secolo aveva già sopravanzato in gloria e fama ogni altro ateneo esistente all’epoca nel Regno Unito. Ricevette molti riconoscimenti e lodi da vari Papi e sovrani. Nel 1355 Re Edoardo III riconobbe pubblicamente il prezioso contribuito e i notevoli servizi resi alla nazione dalle personalità che avevano studiato a Oxford. Come molte altre università anche quella di Oxford subì le varie traversie delle guerre religiose e dei vari eventi storici che segnarono per lungo tempo il suo corso. Ad esempio nel XVI secolo vennero arsi sul rogo a Oxford gli anglicani Ridley, Latimer e Cranmer, rei di eresia. Fu realista ai tempi della guerra civile (1642-1649) e nel tardo XVII secolo il filosofo di Oxford John Locke fu costretto a fuggire perché sospettato di tradimento. Finalmente nel XVIII secolo la pace regnava e Oxford godette dell’epoca delle scoperte scientifiche, per assumere un ruolo primario durante l’era vittoriana. Nonostante questa pace sotto la cenere ardeva sempre una viva fiamma. La questione religiosa era una di quelle che rendeva assai vivace tutto l’ambiente. Famoso fu quello che venne chiamato “Oxford Movement?, un movimento nel quale convergevano alte personalità della chiesa, che volevano che venissero ripristinate le tradizioni di fede cristiana, in quanto consideravano la Chiesa anglicana come uno dei tre rami della Chiesa cattolica. Nel 1920 l’University of Oxford consentì l’ingresso anche alle donne. Oggi rappresenta a pieno titolo un focus internazionale per l’apprendimento e un forum di dibattito intellettuale.

Corsi di laurea

Attualmente all’University of Oxford ci sono quattro divisioni accademiche: Humanities, Mathematical, Physical & Life Sciences, Medical Sciences, e Social Sciences. L'anno accademico è diviso in tre fasi. La prima è quella chiamata Michaelmas Term, che dura dal mese di ottobre al mese di dicembre; la seconda viene chiamata Hilary Term e va da gennaio a marzo, mentre la terza è la Trinity Term, che indica l’ultimo periodo dell’anno accademico e che va dal mese di aprile fino al mese di giugno. Durante queste fasi di studio il Consiglio dell’University of Oxford indica un periodo di otto settimane di lezione che prevede la presenza obbligatoria degli studenti, chiamato Full Term. Gli studenti che vengono a studiare all’University of Oxford provengono da centoquaranta Paesi del mondo. Gli studenti italiani sono quasi trecento. E’ da notare che la globalizzazione ha consentito che quasi mille studenti potessero venire dalla Cina a studiare in questo prestigioso istituto. L’internazionalità dell’università è anche molto alta per quello che riguarda il corpo accademico, considerando il fatto che oltre il quaranta per cento di esso proviene da cento nazioni. Una comunità accademica d’eccellenza osservando che ottanta di loro fanno parte Royal Society e cento della British Academy. Si comprende quindi molto bene perché l’University of Oxford sia costantemente nella top ten della classifica che riguarda le università di tutto il mondo. Innumerevoli sono i riconoscimenti nazionali e internazionali, come pure i premi Nobel vinti. Come impossibile elencare tutte le personalità che si sono qui laureate. E’ sufficiente ricordare quattro Re inglesi, otto stranieri, venticinque primi ministri inglesi, ottantasei arcivescovi, diciotto cardinali. Ma anche personaggi noti della letteratura, dello spettacolo, dello sport, economisti, filosofi hanno frequentato l’University of Oxford.

Il Campus " Alloggi - Divertimenti

L’University of Oxford non è un campus di americana impostazione, ma una vera e propria città universitaria dove alleggia lo spirito british. E’ costituita da diciotto colleges, che forniscono sia agli studenti sia ai docenti tutti i vantaggi dell’appartenere ad una grande istituzione di fama internazionale e, nel contempo, offre la possibilità di vivere questa impegnativa avventura in una piccola comunità costituita dal singolo college. Infatti ognuno di essi rappresenta il centro della vita accademica dove è possibile riceve vitto e alloggio a condizioni economiche ragionevoli. Sarà anche possibile partecipare alle riunioni settimanali, avere il supporto di un tutorial, dove sarà anche possibile svagarsi. La vita sociale nei vari colleges è in effetti molta attiva. Sono numerosi gli intrattenimenti che vengono organizzati sia quelli prettamente culturali sia quelli attinenti lo sport. Per quanto riguarda i vari eventi sportivi non si può non ricordare la mitica Boat Race. Questa storica regata, che si svolge sul fiume Tamigi, è una “disputa? fra l’Università di Oxford e quella di Cambridge che vive dal 1829.

Elenco dei College

  1. All Souls College

  2. Balliol College

  3. Blackfriars

  4. Brasenose College

  5. Campion Hall

  6. Christ Church

  7. Corpus Christi College

  8. Exeter College

  9. Green Templeton College

  10. Harris Manchester College

  11. Hertford College

  12. Jesus College

  13. Keble College

  14. Kellogg College

  15. Lady Margaret Hall

  16. Linacre College

  17. Lincoln College

  18. Magdalen College

  19. Mansfield College

  20. Merton College

  21. New College

  22. Nuffield College

  23. Oriel College

  24. Pembroke College

  25. Regent's Park College

  26. Somerville College

  27. St Anne's College

  28. St Antony's College

  29. St Benet's Hall

  30. St Catherine's College

  31. St Cross College

  32. St Edmund Hall

  33. St Hilda's College

  34. St Hugh's College

  35. St John's College

  36. St Peter's College

  37. St Stephen's House

  38. The Queen's College

  39. Trinity College

  40. University College

  41. Wadham College

  42. Wolfson College

  43. Worcester College

  44. Wycliffe Hall

University of Oxford

University Offices, Wellington Square,

Oxford OX1 2JD, United Kingdom

Telefono: +44 1865 270000

Sito: www.ox.ac.uk

 

Dove si trova?

Torna su

 

Ostelli Oxford   Ostelli Inghilterra   Hotel Oxford

Carte de Oxford Karte von Oxford    Mapa Oxford     Map of Oxford

Carte de la Grande Bretagne   Karte von Großbritannien   Mapa Gran Bretaña   Map of Britain

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal