Festival manifestazioni a Besalú

Festival manifestazioni eventi e sagre a Besalú

Immaginate cosa non può offrire una città medievale come Besalú in termini di eventi e manifestazioni. Nel cuore storico della Catalogna vive ancora oggi un passato più che presente, tra nobili signori, cavalieri, streghe e damigelle e un popolo legato più che mai alle tradizioni del proprio territorio. Pare rivederli tutti in giro per il piccolo borgo, come fossero tornati da un passato lontano. Alle celebrazioni storiche si accompagnano quelle della tradizione religiosa, inclusa quella ebraica, di cui possiamo vedere più di una traccia ancora oggi.

Non mancano i riti tipici della Spagna, dai festeggiamenti della Semana Santa  a quelli che celebrano le prelibatezze enogastronomiche della zona. Focus particolare anche a concerti con strumenti musicali medievali e canti, così come a tante ricette saporite del territorio.

Iniziamo da fine agosto - inizio settembre, e dal Besalú Medievale che si svolge ogni anno. Il centro storico si trasforma in una vera e propria scenografia storica, non che ci sia molto da fare considerando che il contesto naturale e storico è già pronto. Si tratta in effetti di una fiera medievale tra le più importante di tutta la Catalogna, se non la più importante; sicuramente uno degli eventi più visitati, con migliaia di persone. I festeggiamenti riportano indietro nel tempo di ben oltre mille anni, ad un periodo in cui principesse e cavalieri, ma anche ladri e villani e streghe, riempivano le strade di quella che un tempo era la capitale della contea. La contea di Besalú era una delle contee più importanti di questa parte di Spagna, conosciuta nel  secolo IX come la Marca ispanica, nata come territorio con un governo decentrato della contea di Girona.

A suon di musica andiamo indietro nel tempo sempre nel Medioevo, anche per ascoltare la musica sefardita, fare una visita guidata o gustare la cucina locale in quella che un tempo costituiva la Besalú ebraica: ogni anno all'inizio di marzo si svolge la festa ebraica di Besalú, quando nel fine settimana la città ricorda il patrimonio ebraico conservato in modo così significativo nel centro storico, dal Miqvé alla sinagoga di Besalú (patrimonio tra i più importanti in Europa) (vai alla sezione Cosa vedere a Besalú per maggiori informazioni).

Non si può lasciare tuttavia del tutto l'inverno senza aver menzionato l'importante fiera del gusto nella prima settimana di dicembre: la fiera Ratafia vede ogni anno decine e decine di produttori in competizione per la migliore Ratafia dell'anno. Conferenze, degustazioni e concorsi vari riempiranno l'interno borgo, per assaporare questo succoso e fruttato liquore alle noci (DOC). Il ratafia di Besalú usa lo stesso procedimento del ratafia del Piemonte, prodotto su tutto l'arco alpino come bevanda tradizionale e in particolare in tutta la provincia di Biella (grazie al monastero di Santa Maria della Sala); sono anche note le varianti di amarene di Abruzzo e Molise. Il Ratafia catalano costituisce una vera e propria tradizione, in particolare nella zona della provincia del Garrotxa ed è preparato con la macerazione di olive verdi e aromatizzato con l'aggiunta di erbe raccolte fresche la mattina della festa di San Giovanni, a giugno. Al vincitore viene offerta la possibilità di confezionare oltre 700 bottiglie di liquore. La degustazione e la vendita dei Ratafia di Catalunya avviene principalmente nella piazza della Libertad e nel Prat de Sant Pere.  

Non mancheranno altre saporite degustazione con il Degusta Besalú, una fiera di artigiani del formaggio e della birra che si svolge in primavera. Da non perdere sicuramente il biglietto d'accesso che dà la possibilità di un assaggio vario di antipasti, vino e pane con noci. Nello stesso periodo non mancano i vari programmi di tour, conferenze, workshop e tanto altro. La degustazione si svolge nella piazza principale del centro storico.

Durante la Pasqua a Besalú troviamo altre due importanti manifestazioni, una è la fiera dei fabbri e degli artigiani del ferro: a Besalú da sempre sono stati ospitati i migliori fabbri e forgiatori della Catalogna, capaci di realizzare delle vere opere d'arte. Il secondo evento è legato alle celebrazioni religiose del Venerdì Santo: la Processione di Dolori di Besalú è una tradizione originaria del 1717 e che fino al periodo della guerra civile spagnola (1937) veniva accompagnata dalle due processioni del Venerdì Santo e del Giovedì Santo, quest'ultima poi scomparsa per essere sostituita da quella 'dei dolori'. Si tratta di un evento unico nella sua tradizione, ricco di misticismo e spiritualità conviviale, fatta di silenzi e ritmici rituali. Tra le feste di Besalú quindi la processione della Madre di Dio dei Dolori, incentrata sull’immagine della Madonna durante la passione di Cristo. Da non perdere anche la sagra di San Primo e San Feliciano con appuntamenti vari sul fiume per la tradizionale regata.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

 

 

 

Torna su

 

Ostelli Besalú   Ostelli Spagna    Hotel Besalú  Hotel Spagna

Carte de Besalú Karte von Besalú     Mapa Besalú    Map of Besalú

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal