Musei ad Alicante

Adv.
Musei ad Alicante

Museo Archeologico Provinciale,

Avda. De la Estacion 6, Tel. 512 13 00

Il Museo Archeologico Provinciale (MARQ) con la sua ricca collezione di reperti archeologici ha ottenuto il premio EMYA 2004, come il migliore museo europeo, per l'originalità e l'intelligenza del suo sistema espositivo e per i diversi modi di far conoscere l'archeologia. Un altro degli aspetti che sono stati valutati positivamente del museo alicantino è la differenza della presentazione di ogni sala, che ha lasciato sorpreso il visitatore.

Fino ad oggi, il Guggenheim di Bilbao era l'unico dei musei spagnoli che erano stati designati di questo riconoscimento europeo, nel 2000.


Museo dell'Arte del XX Sec.

("la Asegurada"), Plaza Santa Maria 3, Tel. 514 07 68 o 965 140 959

Questo bel museo ha ereditato una vasta collezione dell'artista locale Eusebio Sempere (1923-1985) ed espone a rotazione anche opere di Picasso, Mirò, Kandisky, Juan Gris, Julio Gonzales e molti altri.  L'entrata è gratuita

 

Mubag  Calle Gravina 13-15, Tel. 965 146 780

Acronimo del Museo d'Arte Gravina, aperto nel 2001 mostra l'arte dei Alicante dal XVI secolo ad oggi. Il museo si trova in piccolo palazzo settecentesco, poco distante dal Paseo di Gomiz.

 

 

Museo de las Hogueras  

Teniente ?lvarez Soto, angolo con la Rambla Méndez Núñez 27, Tel. 965 14 68 28

Museo che ripercorre l'evoluzione storica della maggiore festa della città, la "Fiesta de Sant Joan", o la festa dei Fuochi di San Giovanni, che si tiene il 24 Giugno e ne analizza alcuni dei suoi tratti caratteristici e salienti. Museo ricco di colori, pieno zeppo di ninots (sono degli omini di cartone e legno che vengono sistemati alla base di ogni falla). Interessante e per nulla noioso, infine, la rappresentazione audiovisiva della festa (dura circa 20 minuti). Ingresso gratuito.

 

La festa di San Giovanni in se è molto caratteristica, di certo la più rappresentativa di Alicante ed ha inizio il 20 giugno. Per l'occasione vengono creati dei hogueras pupazzi satirici di legno e cartapesta che vengono collocati lungo le strade della città, per poi essere bruciati la notte del 24 giugno, la notte di San Giovanni, appunto. Nello stesso giorno vengono allestiti nell'area fieristica alcuni Barracas, dei tendoni dove si svolgono le sagre durante le quali si possono assaggiare gustosi cibi tipici: fichi e le cocas, torte salate con tonno, cipolla e pinoli.

 

La Collezione Capa

Av. de Jaime II, Tel. Tel. 965 26 31 31.

Il Castello di Santa Bárbara offre è l'ambiente la Collezione Capa. Eduardo Capa, scultore Alicantino e collezionista, ha deciso di rendere pubblica la sua collezione privata al fine di attirare la meritata attenzione sulla scultura spagnola contemporanea. Oggi, 250 pezzi della collezione su 700 pezzi sono esposti sia all'interno che all'esterno del complesso, facendone la più completa raccolta di architettura contemporanea spagnola in tutta la Spagna.

 

Museo Taurino

Plaza de Toros

La Plaza de Toros di Alicante, fu costruita nel 1847 e ampliata e rinnovata nel 1888. Al suo interno si trova il museo dedicato all'arte delle corride, con vari oggetti sull'argomento, da costumi da toreri a antichi poster di celebri corride, fino alle spade. C'è anche una interessante parte dedicata alle corride nella letteratura con testimonianza di grandi scrittori come Ernest Hemingway, Federico García Lorca, Rubén Darío, Antonio Machado e Rafael Albertí.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

 

Torna su

 

 

Ostelli Alicante   Ostelli Spagna  Hotel ad Alicante

Carte de Alicante  Karte von Alicante     Mapa Alicante   Map of Alicante

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal