Storia di Bayeux

Storia di Bayeux

 

Abbiamo spesso sentito parlare di Bayeux per il suo arazzo, un pezzo unico al mondo, creato nel XI secolo e raffigurante in quasi 70 metri l'invasione dell'Inghilterra da parte di Guglielmo il Conquistatore all'indomani della Battaglia di Hastings, anno 1066. Abbiamo dedicato un articolo speciale all'Arazzo di Bayeux (evidenziato qui in link). Anche se - come si leggerà - l'arazzo è stato solo commissionato in quel di Bayeux ma non creato, è da qui che nascono le reali fondamenta di tutti quei grandi eventi che hanno cambiato per sempre il destino del nostro tempo.

Arazzo di BayeuxQuesto accadde in particolare per due eventi significativi: il primo l'invasione dell'Inghilterra da parte dei Normanni, come rappresentato dall'arazzo; il secondo, storia più recente, lo Sbarco in Normandia durante la Seconda guerra mondiale.

Prima di tutto questo Bayeux già esisteva prima dell'epoca romana. Sono stati rinvenuti dei luoghi di sepoltura celtica nelle vicinanze del Monte Phaunus, ad indicare che l'area veniva usata probabilmente dai druidi. Ci sono tracce di accampamenti celtici fortificati, ma niente che abbia a che fare con grandi nuclei urbani. Un piccolo insediamento gallo a pochi chilometri dalla costa e sulla riva occidentale del fiume Aure, fu scelto dalle truppe romane per dar vita alla città fortificata di Augustodurum, l'odierna Bayeux, che poi divenne infatti una delle roccaforti settentrionali più lontane da Roma allo scopo di contenere i possibili attacchi di pirati e invasori germanici. Nell'anno 890 la città fu comunque saccheggiata e presa dai Vichinghi provenienti dalla Scandinavia. La terra conquistata divenne in seguito conosciuta come la terra degli Uomini del Nord e cioè la Normandia, la terra dei Normanni.

Arazzo di BayeuxL'insediamento scandinavo ebbe luogo prima del X secolo, quando Rollo, uno dei leader vichinghi, e il re Carlo il semplice di Francia raggiunsero un accordo per la cessione della contea di Rouen, che divenne di fatto nucleo del costituente ducato di Normandia. Dopo il saccheggio perpetrato dai Vichinghi, Bayeux fu ricostruita nel X secolo e controllata da Hagrold, che la difese contro i Franchi in assetto di conquiste dopo l'assassinio del conte di Rouen. Nel XI e XII secolo, Bayeux divenne una delle città più importanti della Normandia: era questo il periodo di Guglielmo il bastardo (così chiamato perché benché figlio di un discendente di Rollo, fu concepito da una unione non canonica) che diventerà Guglielmo il Conquistatore, nato nella vicina Falaise nel 1028 (si dice che ai giorni nostri il castello di Falaise, dove nacque Guglielmo è il castello più visitato della Normandia).

Nel frattempo nel 1051 il cugino Edoardo il Confessore (ambedue erano discendenti di Riccardo I di Normandia) regnava l'Inghilterra e da costui si fece promettere che se fosse morto senza eredi avrebbe considerato lo stesso Guglielmo come primo pretendente a quel trono. Nel 1063 Guglielmo ottenne un giuramento di fedeltà da parte di Aroldo conte di Wessex, che prese sotto custodia dopo averlo liberato dalla prigionia durante un approdo di questi in territorio francese. La promessa fu quella di supportare le pretese di Guglielmo al trono inglese. Tale promessa, secondo le cronache descritte nell'Arazzo, venne fatta proprio a Bayeux. In effetti, nell'isola oltremanica a decidere chi avrebbe preso la corona inglese era il Witan, un'assemblea di nobili del regno che, alla morte del re, si riunivano per designarne l'erede. Alla morte di Edoardo re d'Inghilterra infatti fu proclamato erede al trono proprio Aroldo.

Arazzo di BayeuxFu così che – preso atto della rottura del giuramento dato – Guglielmo dichiarò guerra ad Aroldo re d'Inghilterra e, con l'approvazione del Papa Alessandro II, progettò l'invasione dell'Inghilterra, che risultò vittoriosa con la Battaglia di Hasting (1066). Il fratellastro di Guglielmo, Oddone, nel frattempo già vescovo di Bayeux, contribuì a finanziare la spedizione e fu lui che ebbe a commissionare l'arazzo per la Cattedrale di Bayeux, dove rimase custodito per secoli. Guglielmo venne incoronato re d'Inghilterra il giorno di Natale del 1066 nella Abbazia di Westminster di Londra. Ad Oddone venne affidata la reggenza del regno d'Inghilterra.

Bayeux iniziò a perdere importanza nel momento in cui Guglielmo decise di spostare la sua capitale nella città normanna di Caen, a circa 30 km sud-est. La Normandia fu assorbita poi dalla Francia nel 1204, con gli Angioini che succedettero ai Normanni. Successivamente, dalla fine del regno di Riccardo Cuor di Leone alla fine della Guerra dei Cent'anni, Bayeux fu ripetutamente saccheggiata fino a quando Enrico V d'Inghilterra conquistò la città nel 1417. Nel 1450, la città fu nuovamente conquistata dai francesi e a loro rimase da allora, divenendo una piccola città di monasteri e chiese e conquistando una piccola prosperità con nuove benestanti famiglie.

Il secondo momento importante nella storia di Bayeux si ha durante la Seconda guerra mondiale. Miracolosamente, la città passò indenne i bombardamenti, mentre la vicina Caen venne devastata. Il il 14 giugno 1944, Bayeux fu la prima città francese ad essere liberata dalle truppe alleate, che avanzavano verso sud dalle vicine spiagge dello Sbarco di Normandia. Il 16 giugno 1944 il generale francese Charles de Gaulle tenne il primo dei suoi importanti discorsi a Bayeux, dando atto ai fondamenti di quella che sarebbe divenuta la V Repubblica francese. A ricordo dei momenti della liberazione e della battaglia di Normandia sono stati costruiti il Cimetière militaire britannique de Bayeux, il Musée Mémorial de la Bataille de Normandie e il Memoriale dei Reporter, giornalisti caduti in Guerra e uccisi dal 1944 ai giorni nostri.


Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Torna su

 

Ostelli Bayeux   Ostelli Francia  Hotel Bayeux

Carte de Bayeux Karte von Bayeux    Mapa Bayeux    Map of Bayeux

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal