La Certosa di Parma

Advertisement

La Certosa di Parma

 

Negli oltre sette secoli della sua storia la Certosa di Parma è stata un monastero, una fabbrica di tabacchi, un riformatorio e ora è sede della scuola di Polizia Penitenziaria. Ma il nome evoca il capolavoro di Marie-Henry Beyle, meglio noto come Stendhal, che diede il titolo La Certosa di Parma al suo romanzo che narra l'infelice storia d'amore tra Fabrizio Dongo e Clelia. Stendhal visitò Parma nel 1814 e ne rimase talmente affascinato da decidere di ambientarci il suo romanzo.

Advertisement

Sebbene la Certosa decantata da Stendhal sia una finzione letteraria, sembra che in realtà l'ispirazione gli venne fornita dall'Abbazia cistercense di Valserena, situata pochi chilometri a nord di Parma e oggi non visitabile in quanto sede del Centro Studi e Archivio della Comunicazione.

Certosa di ParmaLa costruzione della Certosa di Parma, nota anche con il nome Certosa di San Girolamo, iniziò nel 1282, per volere dell'Arcivescovo di Spoleto Rolando Taverna. L'imponente costruzione fu per oltre 500 anni fu sede dei monaci certosini, che tra queste mura si dedicarono allo studio della matematica, dell'astronomia e della fisica. Sotto un profilo architettonico fu un periodo di grandi trasformazioni per la Certosa: l'altare maggiore della Chiesa venne consacrato già nel 1287, insieme al cimitero dei monaci, ma fu solamente nell'ultima parte del 1400 che l'imponente complesso assunse la tipica forma dell'architettura certosina, con la costruzione del grande chiostro, che rappresentava il centro della casa, del piccolo chiostro e delle celle dei monaci.

Certosa di ParmaFilippo Mazzola, padre di Francesco, meglio noto come il Parmigianino, per la Certosa dipinse la grande tavola che raffigura la Madonna in trono con il Bimbo e ai lati i Santi Battista e Girolamo. L'originale della pala è oggi conservato alla Galleria Nazionale di Parma. L'assedio della città di da parte delle truppe spagnole-pontificie inviate contro il Duca Ottavio Farnese danneggiò pesantemente la Certosa e i lavori di ristrutturazione, che iniziarono solamente nel 1562, si conclusero quasi un secolo dopo quando venne finalmente ultimata la muraglia di clausura che venne successivamente sostituita dall'attuale mura di cinta esterna.

La Chiesa barocca, che sostituí quella gotica, e il nuovo chiostro, vennero progettati dall'architetto
Barocco Francesco Pescaroli nel 1671, ma la consacrazione della chiesa avvenne solamente nel 1722, senza tuttavia che la facciata e l'esterno della cupola fossero ultimati. La congregazione venne sciolta nel 1769 per volere del Duca Ferdinando di Borbone e successivamente i mulini e i locali vennero utilizzati dalla Fabbrica Ducale dei Tabacchi di Parma che vi si trasferì completamente nel 1805 e vi rimase fino al 1891, quando l'edificio subí una nuova trasformazione, questa volta in riformatorio e la chiesa venne riaperta al culto. Durante questo periodo venne creata l'attuale facciata neoclassica, opera dall'architetto Alessandro Abbati.

L'interno della Chiesa contiene opere di Alessandro Baratta, Gian Battista Natali e Ilario Spolverini, rappresentanti del periodo Barocco. La struttura della Certosa venne nuovamente modificata nel 1910, ed é a questo periodo che risale la distruzione delle cellule monastiche. A partire dal 1975 la Certosa ospita la scuola di aggiornamento e formazione del Corpo di Polizia Penitenziaria e le visite sono possibili su richiesta.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

Dove si trova?

Torna su

 

Ostelli Parma   Ostelli Italia  Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Parma

Carte Parme Karte von Parma Mapa Parma Map of Parma

Carte Emilie Romagne    Karte von Emilia Romagna   Mapa Emilia Romaña   Map of Emilia Romagna

Carte d'Italie Karte von Italien Mapa Italia      Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal