website
statistics
 

Dintorni di Lille

Dintorni di Lille 

 

Saint Amand les Eaux
Roubaix
Arras

Esquelbecq

Saint Omer

Aire sur la Lys

Gravelines
Dunkerque

Cambrai

Calais

Carvin

Dopo aver visitata la graziosa città di Lille si possono ammirare i suoi dintorni. I dintorni di Lille sono particolarmente interessanti e offrono l’opportunità di conoscere un patrimonio artistico e culturale di valore. I dintorni di Lille sono anche appassionanti per i numerosi episodi storici avvenuti nel territorio.

Saint Amand les Eaux

Saint Amand les EauxA poco più di una trentina di chilometri da Lille si trova Saint Amand les Eaux una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa trenta minuti. La città era già nota ai tempi degli antichi romani per le proprietà benefiche delle sorgenti d’acqua. Dal XVII incominciò ad attrarre visitatori anche per le sue terme. Un tempo gran parte di quello che oggi è il centro della città era occupato da un vasto complesso Abbaziale, originariamente fondato nel IX secolo e che venne demolito dopo la rivoluzione. Anche se oggi rimane poco della grandezza originale, i resti dell’abbazia possono essere visti nel centro della città. In particolare si possono ammirare la Torre originale della chiesa abbaziale, che ora è un Museo di arte religiosa e ceramica e il Convento noto come il échevinage. Anche se è solo una piccola parte della chiesa originaria, la torre in stile Barocco è sufficientemente grande da dominare gran parte del centro della città. Ci sono anche altre chiese da vedere in città tra cui la Chiesa di Saint Martin, in gran parte ricostruita nel XVIII secolo in stile neo-classico, e la Chiesa in mattoni rossi di Saint Therese. Saint Amand les Eaux è circondata dal Parco Naturale Regionale Scarpe Escaut, che prende il nome dai due fiumi che lo attraversano il parco. È stato il primo parco naturale ad essere designato in Francia, nel 1968.

Torna su

Roubaix

RoubaixA poco più di una decina di chilometri da Lille si trova Roubaix una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa dieci minuti. È una vivace città che ha diverse attrazioni ed è un luogo piacevole da visitare. Fra le sue principali attrattive vi sono la Chiesa di Saint Martin e il campanile che risalgono al XVI secolo, la Chiesa di Saint Joseph con il suo interno decorativo, la Piscina comunale elegante struttura realizzata in stile Art Déco ora sede del Museo d’Arte e dell’Industria. Come edifici meritano una visita il roboante Municipio e le courée Dulbar Dekian, in Rue Jean Moulin accanto al Soho Cafe. La città offre numerose aree verdi come il grande Parc Barbieux. Molta della sua fama è data dalla nota e impegnativa corsa ciclistica, la Parigi - Roubaix.

Torna su

Arras

ArrasA poco più di una cinquantina di chilometri da Lille si trova Arras una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa cinquanta minuti. È una città affascinante costruita su una profonda base di gesso e calcare che dal medioevo in poi ha fornito i materiali da costruzione per le case, luoghi di lavoro, chiese ed edifici pubblici in Arras. Purtroppo le guglie torreggianti per le quali Arras era un tempo famosa vennero distrutte durante la Prima Guerra Mondiale. Il centro della città è stato fedelmente ricostruito con una attenta e precisa progettazione rispondente alla bellezza originaria. Ci sono due grandi piazze che dominano il centro della città. La più grande di queste è la Grand Place e la più piccola è la Place des Heros. Entrambe sono circondate da case e palazzi in stile Barocco. Nella più piccola delle due piazze si trova il Municipio e l’ingresso al Campanile, che dominano la fine della piazza e sono il fiore all’occhiello architettonico di Arras. Al di sotto del campanile e del municipio si può scendere nel mondo sotterraneo sottostante con sale e gallerie scavate nel terreno. Durante la Prima Guerra Mondiale più di 20.000 soldati occuparono questo mondo sotterraneo mentre si preparavano a lanciare la battaglia di Arras. La Cittadella di Arras risale al XVII secolo, quando la città era un importante centro militare regionale. Rinforzata da Vauban, la cittadella la si può visitare seguendo il percorso che passa lungo le pareti. Accanto alle fortificazioni si può anche passeggiare per il grande Jardin Minelle, un tranquillo parco pubblico con numerosi alberi e piante raccolti intorno a un lago centrale. La Cattedrale del XVIII secolo è stata costruita sul sito di una precedente cattedrale che si è detto essere stata uno dei gioielli architettonici della Francia, ma fu purtroppo distrutta durante la rivoluzione. L’Abbazia di Saint Vaast è oggi la sede dell’importante Museo di Belle Arti, con la sua vasta gamma di dipinti e altri oggetti, tra cui molte opere d’arte di artisti fiamminghi e francesi. Poco appena fuori della città si trova uno struggente cimitero di guerra. Da visitare il Wellington Museum Carriere inaugurato nel 2008.

Torna su

Esquelbecq

EsquelbecqA poco più di una cinquantina di chilometri da Lille si trova Esquelbecq una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa cinquanta minuti. Oltre ad essere un luogo piacevole per una gita, Esquelbecq è noto anche come villaggio dei libri. Place Alphonse Bergerot che si trova al centro del paese è in gran parte lastricata ed è circondata da piacevoli case in mattoni in stile XVII secolo, tradizionale forma architettonica della regione delle Fiandre. Appena fuori dall’angolo sud ovest di Place Alphonse Bergerot si può vedere lo Château d’Esquelbecq, un castello del XIII secolo, ricostruito nel 1606. Il castello è in mattoni rossi, tranne un anello di pietra bianca intorno alla metà, ha otto torri rotonde ed è circondato da un fossato, attraversato da due ponti, e splendidi giardini. La torre che si vede dal parco è un Colombier ed è anche un monumento storico. Al centro della piazza si trova la Chiesa di Saint-Folquin del XVI secolo, anche se le sue origini sembrano essere risalenti al X secolo. La chiesa è a tre navate di uguale dimensione. Nei pressi della città si trova il cimitero di guerra al cui interno riposano 600 soldati, la maggior parte del Commonwealth, che sono morti nei pressi di Esquelbecq durante la Prima Guerra Mondiale, e circa 50 altre tombe della Seconda Guerra Mondiale.

Torna su

Saint Omer

Saint OmerA poco più di una sessantina di chilometri da Lille si trova Saint Omer una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. Il paese ha un bel centro, con numerose imponenti case ed edifici del XVII secolo, molte in stile fiammingo tipico della regione. Fra le altre interessanti strutture vi sono Municipio, realizzato in stile neo classico e l’Hotel de Berghes. L’affascinante Cattedrale gotica di Notre Dame è il monumento principale di Saint Omer. Eretta sul sito di una precedente cappella nel XIV secolo, la cattedrale è oggi uno dei monumenti più imponenti di questa regione della Francia. All’interno della cattedrale si può vedere un importante dipinto di Rubens, il santuario di santa Erkembode e un imponente organo del XVIII secolo. Fra le altre bellezze da ammirare, vi sono le suggestive rovine dell’Abbazia di San Bertin del XIV, la Cappella dei gesuiti e il Museo che si trova all’interno di un palazzo del XVII secolo e che conserva preziose collezioni e reperti riguardanti la storia della città. Di rilevanza è il Festival di Arte Sacra, istituito nel 2008 e che si svolge per due settimane nel mese di giugno nella cattedrale di Saint Omer. Gli amanti della natura potranno beneficiare di una visita alla riserva naturale protetta del " étangs du Romelaere", una zona naturale di laghi e stagni che fa parte delle paludi Audomarois ed è ben nota per la sua variegata avifauna tra cui aironi e cormorani.

Torna su

Aire sur la Lys

Aire sur la LysA poco più di una sessantina di chilometri da Lille si trova Aire sur la Lys una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. È una località che offre numerose attrattive come il Bailliage un pregevole palazzo costruito in mattoni e pietra nel 1600. L’edificio in stile rinascimentale è riccamente decorato con portici intorno al pianterreno separati da strette colonne, e fregi decorativi. Il Palazzo Comunale è risalente al XVIII secolo è ha una bella facciata in stile neo classico con numerosi pilastri e una balaustra con molte sculture interessanti. Il Campanile, un tempo torre di guardia, è alto 45 metri. Venne costruito nel 1715 sul sito di una torre precedente che era stata distrutta dalle guerre che devastarono la regione nel XVIII secolo. La Chiesa Collegiale di San Pietro è un grande edificio in stile gotico fiammeggiante e al suo interno si trova un organo del XVII secolo. Da visitare anche la Cappella in stile Barocco di Saint Jacques.

Torna su

Gravelines

GravelinesA poco più di una novantina di chilometri da Lille si trova Gravelines una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. È stata una città fortificata sin dal XII secolo, e queste fortificazioni sono state ampliate e migliorate più volte nel corso dei secoli. Oltre a poter visitare la cittadella di particolare interesse vi è anche il Campanile, classificato come patrimonio dell’Unesco, il Municipio e il Faro, tutti elementi architettonici risalenti al XIX secolo. Da visitare il Museo di Disegno e Incisione, mentre nella Chiesa di San Giovanni Battista a Bourbourg, che si trova a un paio di chilometri a sud di Gravelines, si potranno vedere le 15 sculture opera di sir Anthony Caro. Gravelines è anche sede di una delle più grandi centrali nucleari in Francia, ed è fattibile fare delle visite guidate.

Torna su

Dunkerque

DunkerqueA poco più di una ottantina di chilometri da Lille si trova Dunkerque una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. Da semplice porto di pesca a noto rifugio per i pirati che depredavano i convogli nel Mare del Nord. Il più noto e famoso l’eroe locale fu Jean Bart. La città nel 1940 fu testimone della famosa evacuazione delle truppe inglesi, francesi e alleate, che Churchill definì Il miracolo di Dunkerque. Oggi è nota una deliziosa località balneare, con un importante porto. Dunkerque è anche sede universitaria è offre vari spunti di interesse come ad esempio il Musée des Beaux Arts che dispone di una ricca collezione di opere di artisti dal XVI secolo. Al suo interno sono conservati 250 dipinti e numerose sculture, tra cui opere di Pourbus, Van Dyck, Giordano, Rigaud, Boudin, Barye e Carpeaux. Di particolare interesse il Musée Portuaire, che è ospitato in un vecchio magazzino portuale per il tabacco del XIX secolo, dove è possibile rivivere le emozioni dell’epopea della pesca. Nel XIX secolo nel mese di febbraio partivano 3.000 barche per le zone di pesca dell’aringa al largo delle coste dell’Islanda.

Torna su

Cambrai

CrambraiA poco più di una ottanta di chilometri da Lille si trova Cambrai una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. È classificata come una città d’arte e di storia. La storia di Cambrai è per sempre parte della storia della Prima Guerra Mondiale. Il Municipio è un edificio in stile classico del XIX secolo con una Torre dell’orologio molto decorativa, con personaggi automatizzati che emergono per suonare l’ora. I monumenti religiosi sono il fiore all’occhiello di Cambrai. La Cattedrale, che venne costruita alla fine del XVII secolo per sostituire una precedente cattedrale, ha una facciata degna di nota. All’interno è conservata una preziosa icona chiamata Notre – Dame – de –Grace, raffigurante la Vergine Maria e il bambino ed è stato un luogo importante per i pellegrini fin dal Medioevo. Molto interessante anche la Chiesa di Saint Gery e la barocca Cappella dei gesuiti. Il campanile sulla Chiesa di Santa Maria risale al XV secolo è elencato come Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Il Museo di Belle Arti conserva numerose opere, tra cui una statua di Rodin, numerosi dipinti di Velazquez e opere di vari altri pittori francesi e fiamminghi. Da vedere il modernista centro Palais des Grottes.

Torna su

Calais

A poco più di un centinaio di chilometri da Lille si trova Calais una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa sessanta minuti. Conosciuta per i traghetti per Dover, in Inghilterra, e il tunnel sotto la Manica, Calais è una località ricca di storia e di luoghi da visitare. Lo storico Faro è stato considerato un monumento nazionale alla fine del 2010 dal governo francese. Originariamente costruito nel 1848 è sopravvissuto ai bombardamenti della città durante la Seconda Guerra Mondiale. L’edificio è ora aperto al pubblico tutti i giorni durante l’estate, e offre una vista panoramica sul Canale della Manica, la città e la campagna circostante. Calais è stato un centro di produzione di merletti dal 1800, e continua a produrre pizzo utilizzato per couture e lingerie. La Città Internazionale del Merletto e Moda è il museo che dispone di cinque gallerie di mostre sul design e la tecnologia di pizzo. La costruzione della Chiesa di Notre Dame ebbe inizio nei primi anni del 1200 e venne completata solamente nel 600. Fu danneggiata durante la seconda guerra mondiale e fu anche il luogo del matrimonio di Charles de Gaulle. Il Municipio rappresenta egregiamente, con la sua architettura fiamminga con influenze Tudor, l’essenza della storia della città. La scultura in bronzo di Auguste Rodin, celebra la riconquista della città dagli inglesi nel 1500. Continua a leggere la nostra guida di Calais.

Torna su

Carvin

A poco più di una ventina di chilometri da Lille si trova Carvin una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa dieci minuti. Nel maggio del 1940, durante l'invasione tedesca della Francia, Carvin fu teatro di una grande battaglia che permise al grosso delle truppe britanniche e francesi di arrivare a Dunkerque. Da visitare la Chiesa di San Martino, risalente al XVIII secolo, le due chiese ottocentesche, di St. Druon e St. Barbe. Toccante il cimitero di guerra.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal


 

Torna su


Ostelli Lille   Ostelli Francia

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

Carte de Lille   Karte von Lille    Mapa Lille    Map of Lille

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal