Lunedì di Pentecoste ad Assisi

Advertisement

Sei qui: Eventi ad Assisi >

Lunedì di Pentecoste ad Assisi 

Dalla loggia della basilica superiore, il pomeriggio del Lunedì di Pentescoste, gli assisani vengono benedetti con il Santo Velo della Madonna riportato dall’oriente da Tommaso Orsini e ceduto ai frati di San Francesco nel 1319. Per il Lunedì di Pentecoste ha luogo una suggestiva processione che dalla basilica  inferiore sale sul prato davanti alla basilica superiore.

 

Advertisement

Lunedì di Pentecoste - Santo VeloIl Santo Velo è un oggetto molto prezioso dalla tessitura antichissima fatto di bisso. Quest'ultima è una fibra tessile di origine animale, una sorta di seta naturale marina ottenuta dai filamenti secreti da una specie di molluschi bivalvi marini (Pinna nobilis) endemica del Mediterraneo e volgarmente nota come "nacchera". La reliquia del Santo Velo venne successivamente  mostrata per la venerazione durante la festa dell’Annunciazione.

Tommaso Orsini era un principe romano e aveva ricevuto il velo dal Pascià di Damasco (suo prigioniero di guerra dopo una crociata) il quale, a sua volta, l’aveva tolto da una chiesa di Gerusalemme. Orsini, secondo la tradizione, ebbe una prova tangibile della preziosità del velo: era guarito da una malattia molto grave che lo aveva ridotto in fin di vita. Dopo essersi ripreso decise di regalare il velo ai francescani di Assisi perché potesse stare vicino alla tomba di Francesco.

Lunedì di Pentecoste - Santo VeloSecondo una leggenda San Giuseppe da Copertino, vissuto dal 1639 al 1653 al Sacro Convento e noto per i suoi "voli" e rapimenti mistici, un giorno andato in estasi domandò alla Madonna se fosse realmente il suo velo. La Madonna rispose: "Credimi, figlio, quello è il mio velo, e mi servì per avvolgere il Bambino Gesù".

La posizione originale del Sacro Velo sembra essere stata la Cantoria dei Nepis, una cappella della chiesa inferiore di San Francesco. Nel 1589, la loggia aperta, sul lato sinistro della facciata della chiesa superiore, era il luogo da cui veniva esposta la sacra reliquia nel secondo giorno di Pentecoste.

.

Dal 1595, l’esposizione venne seguita da una processione alla Basilica di Santa Maria degli Angeli, dove la reliquia veniva mostrata da una loggia della facciata della nuova chiesa. Un affresco del sec. XVI posto nella Cappella del Presepio e attribuito all’artista perugino Silla Piccinini, raffigura la processione.

Lunedì di Pentecoste - Santo VeloLa sorella di papa Sisto V, Camilla Peretti, nel 1604 donò ai frati un reliquiario d’argento per la conservazione della reliquia, che successivamente nel 1607 fu ospitata nel nuovo Altare delle Reliquie. Questo altare fu demolito intorno al 1870, quando la reliquia fu trasferita alla Sagrestia. Il rilievo in bronzo che copre la nicchia funeraria sopra l’altare della Cappella di San Giovanni Battista è stato installato nel 1926, dove il Sacro Velo della Madonna ha trovato la sua attuale sede.

Tante volte, nel corso della loro storia, gli assisani, sono andati a chiedere un aiuto al Sacro Velo per risolvere i loro problemi.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Torna su

Ostelli Assisi   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Assisi

Carte de Assise     Karte von Assisi    Mapa Assisi Map of Assisi

 Carte de la Ombrie     Karte von Umbrien    Mapa Umbria     Map of Umbria

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal