Università di Valladolid

Sei qui: Università spagnole >

Università di Valladolid

 

Sapientia Aedificavit Sibi Domvm (la conoscenza costruisce la sua casa)

Motto università di Valladolid (Spagna)

 

L'Università di Valladolid è una delle istituzioni accademiche più antiche della Spagna, probabilmente la più antica se si considera la sua origine legata allo El Studium Generale de Palencia, il centro di studi generale fondato da Alfonso VIII nel 1208 a Palencia ed attivo fino al XIII secolo.

L'anno di nascita del centro universitario di Valladolid viene tuttavia indicato come il 1346, durante il regno di Alfonso XI di Castiglia e León, quando l'istituzione venne ufficializzata dal papa Clemente VI con la licentia ubique docendi.


Il Trecento è stato un periodo di notevole crescita urbana per Valladolid, una città che ha visto passare tanti personaggi illustri, quali il re Filippo II, i Re Cattolici, Cristoforo Colombo e famosi artisti e scrittori come Cervantes, Juan de Juni, José Zorrilla e Miguel Delibes, solo per citarne alcuni. La posizione geografica inoltre ne ha favorito lo sviluppo del commercio e delle comunicazioni. Qualche tempo più tardi la città sarebbe diventata la capitale del nuovo regno di Spagna, evento segnato dal matrimonio di Isabella di Castiglia e Ferdinando d'Aragona, i due noti re cattolici, sposatisi per l'appunto a Valladolid nel 1469.

 

Le materie d'insegnamento erano inizialmente rappresentate da discipline di base come grammatica, aritmetica, scritture latine e testi sacri. Dopo lo Scisma d'Occidente, papa Martino V (nel 1417) concesse il diritto all'insegnamento della Teologia, conferendo quindi all'università il più alto status accademico conosciuto e completando la gamma di discipline già esistenti, con materie come legge, diritto canonico, medicina e arti. Sin dall'inizio gli studi accademici erano concentrati nella Colegiata, per poi passare alla Facultad de Derecho (la facoltà di legge), nel lato opposto della grande piazza. Tali edifici costituiscono ancora oggi il centro della vita studentesca di Valladolid e il patrimonio storico ed architettonico più importante della stessa università. Verso la fine del Cinquecento, il re Filippo II, nativo di Valladolid, concesse all'università il privilegio di Conservatoria e cioè il riconoscimento delle completa autonomia universitaria. Poco tempo dopo, insieme alle istituzioni di Salamanca e Alcalà, l'università di Valladolid venne dichiarata una delle maggiori università del regno di Spagna.

 

Ancora oggi il complesso universitario di Valladolid occupa gran parte dell'area urbana della città, tra facoltà, campus, istituti, laboratori, servizi centrali, alloggi, impianti sportivi e culturali. Tra questi spiccano in particolare i tesori architettonici ed artistici legati alla tradizione storica dell'istituzione, indicati già da diverso tempo parte del Patrimonio nazionale spagnolo. Di distinguono in particolare il Colegio Mayor de Santa Cruz (in Calle Cardenal Mendoza 1), che si apprezza per il suggestivo patio e che venne edificato nel Quattrocento per ordine del cardinale Mendoza in stile plateresco spagnolo; la Biblioteca di Storia dell'Università di Valladolid, che ospita una splendida serie di scaffalature lavorate agli inizi del Settecento dall'artigiano Alonso de Manzano; la Facultad de Derecho (la facoltà di legge), noto per la sua bella facciata barocca del 1718. Tra gli altri edifici che completano il patrimonio storico-architettonico dell'università di Valladolid, troviamo anche la Casa di Los Zúñiga, uno dei primi esempi di stile rinascimentale a Valladolid, e le cosiddette Casas de la Beneficencia, esempi di architettura del Cinquecento. Si notino anche gli edifici presenti a Palencia, Segovia e Soria, sedi distaccate dell'università e risalenti a XVIII secolo.

 

Attualmente l'Università di Valladolid prevede un centinaio di corsi di laurea, più diciassette programmi post-laurea e circa cinquanta master, provenienti da facoltà come filosofia e arti (Esgueva Campus), scienze (Esgueva Campus), economia e business (Esgueva Campus), ingegneria (Esgueva Campus), infermeria (Central Campus), legge (Central Campus), Medicina (Central Campus), architettura (La Huerta del Rey Campus), lingue (Miguel Delibes Campus) e così via.

 

Il campo delle relazioni esterne ed internazionali dell'università è vasto e l'Erasmus all'Università di Valladolid è piuttosto attivo. Nato nel 1987, l'Erasmus è stato incorporato nel programma Socrates, fondato nel 1995 e a sua volta conclusosi il 31 dicembre 1999, per essere sostituito con il programma Socrates II nel 2000. L'attuale programma Lifelong Learning Programme ha incorporato i precedenti e sarà attivo fino al 2013. Nonostante il cambiamento di nomi e lo sviluppo dei programmi, notoriamente il termine ancora usato per individuare lo scambio universitario all'estero è sempre quello di Erasmus.

L'anno accademico dell'Università spagnola (programma 2011-2012) ha inizio il 19 settembre e termine il 20 giugno ed è diviso in due: il primo dal 19 settembre al 3 febbraio, il secondo dal 13 febbraio al 20 giugno. Gli studenti che fanno domanda per Erasmus nella sezione di 'accordi bilaterali' tra università locali e straniere, devono riempire il modulo disponibile dal sito dell'università http://www.relint.uva.es/relint/index_en.asp (in inglese) o http://www.relint.uva.es/relint/erasmus/extranjeros/index.asp (in spagnolo).

 

Le opzioni di sistemazione e alloggi universitari a Valladolid sono inoltre diverse: un esempio,

a) Camera singola in un appartamento di studenti, condivisione di cucina, soggiorno e bagno. Per camera è di 200 euro al mese. Gli studenti di solito devono pagare un mese di deposito.

b) Residenze Universitarie con camere singole o doppie con o senza bagno. Il costo è di circa 300 euro a persona al mese.

c) L'alloggio in famiglia spagnola: camera singola e pasti compresi (colazione, pranzo e cena) circa 600 euro al mese.


Per informazioni sull'Erasmus a Valladolid contattare:

Ufficio relazioni internazionali Università di Valladolid

Casa del Estudiante

Calle Real de Burgos sn

47011 Valladolid

Tel: +34 983 423 719 / +34 983 423 283

Fax: +34 983 423748

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Torna su

 

Ostelli Valladolid   Ostelli Spagna   Hotel Spagna  Hotel Valladolid

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain
Carte Valladolid  Karte von Valladolid    Mapa Valladolid   Map of Valladolid

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal