Aiuti allo sviluppo
Ann.

Sei qui: Termini Finanziari >  Aiuti allo sviluppo

 

Aiuti allo sviluppo


Gli aiuti allo sviluppo sono interventi talvolta in danaro più spesso in natura (cibo, medicinali, macchinari, costruzione di infrastrutture etc), che le nazioni industriali ricche fanno a favore di quelle con un'economia arretrata e povera. Lo scopo di questi aiuti è di sostenere lo sviluppo, appunto, dei paesi cui vengono elargiti.

 

Come dice il vecchio detto, se qualcuno ha fame, è importate dargli un pesce da mangiare, ma è ancora più importante insegnargli a pescare. Sotto questa etichetta rientra anche l'assistenza di natura umanitaria per prestare soccorsi dopo catastrofi naturali (inondazioni, siccità, terremoti). Nel complesso l'assistenza ufficiale allo sviluppo (Aus) rappresenta solo una piccola percentuale del reddito nazionale dei paesi industriali, e l'Italia e fra i più avari.

 

La maggior parte dell'Aus e' bilaterale, ossia viene effettuata attraverso un rapporto diretto fra paese donatore paese ricevente (e talvolta parte degli aiuti si trasforma in commesse per la nazione che Liliana e argenti). Il resto è multilaterale: paesi donatori finanze istituzioni internazionali, i quali decidono poi autonomamente la destinazione dei fondi ricevuti.

 

  

 

 

 

 

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal