Cosa vedere a Marsiglia
Cosa vedere a Marsiglia

 

L'attrazione principale di Marsiglia è la città stessa - l'atmosfera, il flusso continuo di persone e il palpitante battito di un grande porto in una città piena di tutti i popoli della ex colonie francesi. La città portuale à stata Capitale della cultura europea nel 2013, per l'occasione la città si è rinnovata e migliorata.

Una città dove non ci si annoia mai che vanta un bellissimo ambiente costiero con spiagge suggestive, un clima più o meno buono tutto l'anno, musei di altro livello, ottimo cibo in ottimi ristoranti, e un vibrante ambiente multiculturale. Qui di seguito elenchiamo le cose che da perdere in caso decidiate di fare un giro da queste parti.

Vieux Port

Cosa vedere MarsigliaIl Vecchio Porto è sempre stato il punto focale di Marsiglia e così è ancora oggi. Il traffico commerciale fu spostato dietro l'angolo nel XIX secolo, in modo che il vasto spazio lasciato libero oggi ospiti belle imbarcazioni da diporto. I forti che fiancheggiano l'entrata del porto furono costruiti sia a scopo di difesa da possibili attacchi dal mare, ma anche nella vana speranza di mantenere il marsigliesi stessi sotto controllo.

Sul lato sud, l'Abbazia di St Victor, a partire dal III secolo, si è sempre presa cura, per quanto possibile, del lato spirituale dei marinai che, come è nella norma in questi casi, non vivevano una vita troppo irreprensibile, navigando a volte per mesi, prima di ricongiunsero ai propri famigliari lasciati sulla terra ferma ad attenderli. Il lato del porto è un susseguirsi di ristoranti, con il vocio del mercato del pesce la mattina a fare da sottofondo sul Quai des Belges. Quest'ultimo è ora ricoperto da un vasto tetto di metallo riflettente come parte del grande progetto del famoso architetto britannico Norman Foster per ridisegnare la viabilità e traffico intorno al Vieux Port, che in precedenza era un vero e proprio caos. Ora non è più così e passeggiare in questa zona è ancora più piacevole di quanto non fosse prima. Sarà ancora meglio in un paio d'anni quando il traffico sarà vietato del tutto.

Torna su

Museo della Civilizzazione dell'Europa e del Meditterraneo

Museo della Civilizzazione dell'Europa e del MeditterraneoNel frattempo, sul lato nord del Porto Vecchio, si staglia il nuovissimo edificio del Museo della Civilizzazione dell'Europa e del Meditterraneo (Musée des Civilisations de l'Europe et de la Mediterrane) e (MuCEM, mucem.org , € 8 / £ 7). Questa nuova struttura museale è stata il più grande successo della città nel 2013, l'anno in cui è stata Capitale Europea della Cultura. Il museo ha colonizzato il vecchio Fort St Jean, è di autentica classe mondiale, con alcune mostre di assoluto rilievo. Se non avete tempo di andare in, almeno andare a dare un'occhiata all'esterno.

Progettato dall'architetto Rudy Ricciotti, il nuovo Musée des Civilisations de l'Europe et de la Méditerranée è uno dei gioielli della corona culturale di Marsiglia. La sua facciata filigranata nera è in netto contrasto con la baia offre una splendida vista panoramica dall'interno, dove i visitatori possono usufruire di una libreria ben fornita, tre sale da pranzo, e una serie di mostre a rotazione che combinano arte, archeologia, e storia di concentrarsi sulle prospettive contemporanee nel Mediterraneo.

Per gli amanti della buona tavola, all'interno trovare due ristoranti seguiti dello chef stellato Gérald Passédat (La Cuisine brasserie e La Table gastronomi), entrambi con vista panoramica sul nuovo porto. Prenotazione obbligatoria.

Torna su

La Canebière

La CanebièreLa Canebière è il viale emblematico di Marsiglia ed esprime la ricchezza, l'orgoglio e le aspirazioni di grandi giorni il cui questo era il più importante porto coloniale della Francia. Ampio e dritto per due arriva dal Vieux Port, ed è affiancato da grandi alberghi e case di città in stile barone  Haussman. La struttura del viale rimane maestosa. Tutta Marsiglia passeggia per questa strade. Si arriva fino al distretto Capucin dove si sono spinti in una zona souk di bancarelle e empori aperti dalla facciata di spezie e quant'altro caro alla cultura nordafricani. In pochi passi, Marsiglia che spiega se stessa in poche parole.

Torna su

Chiesa di Notre-Dame de la Garde

Chiesa di Notre-Dame de la Garde La Chiesa di Notre-Dame de la Garde (chiamata dai locali ‘la bonne merè) in stile bizantino si trova nella piccola collina di La Garde, a 162 metri di altezza. Luogo di culto, la chiesa attira ogni anno ondate di pellegrini nel giorno dell’Assunta, il 15 Agosto. La chiesa fu costruita tra il 1853 e il 1864, ed è una delle chiese più belle della Francia con il suo campanile, di ben  60 metri, presenta sulla cima una grande statua della Madonna con bambino, visibile a kilometri di distanza.

Torna su

Le Panier

Le PanierSalendo su per la collina a nord del Vieux Port, si incontra un quartiere labirinto dove i greci si stabilirono i coloni greci che fondarono la città. Qui si vantano del fatto che questo sia il più antico quartiere di tutta la Francia. Si tratta senza dubbio della parte più suggestiva della città che ha resistito ai ripetuti tentativi di imborghesimento rimanendo ugale a se stessa. Qui si possono fare lunghe passeggiate e arrivare a La Vieille Charité (2 Rue de la Charité), un sorprendente edificio del XVII secolo, ad arcate su tre livelli, che era usata come ospizio per i poveri. Oggi è sede di due musei, il Museo di Archeologia del Mediterraneo (che possiede la seconda collezione francese di tesori egizi, dopo il Louvre) e il Museo d'Arte dei paesi dell'Africa, Oceania e America. Ma la vera chicca dell'edificio è la Cappella a Cupola di Pierre Puget nel cortile. Continuare poi la passeggiata, fino a raggiungere la Place des Pistoles, dove sarà tempo per una pausa caffè o per una birra.

Torna su

Château d'If

Château d'If Lo Château d'If è una fortezza e antica prigione situata nell’isoloto di If, e conosciuta come luogo nel quale Alexandre Dumas avrebbe basato la sua novella del Conte di Montecristo. Il castello ha una forma quadrata, è alto circa 28 metri e presenta tre torri principali. Un breve tragitto in traghetto dal Vieux Port, conduce facilmente allo Chateau d'If. Isolato e circondato da forti correnti marine, la fortezza dell'isola (costruito da Francesco I nel 1524-1531) per lo più è servita come prigione per prigionieri politici e religiosi (protestanti). Il termine "pittoresca" non riesce a descrivere del tuto la meravigliosa vista da questa piccola isola sul vecchio porto di Marsiglia, su Notre Dame de la Garde e sul il Fort Saint-Jean.

Torna su

Parco Nazionale Calanques

Parco Nazionale Calanques MarsigliaMarsiglia gode della vicinanza a territori belli e incontaminati e paesaggi marini dai panorami mozzafiato. Questi ultimi coprono un tratto di circa 45 km di ripide pareti rocciose su acque azzurre cristalline. Le insenature costiere selvagge del Parco Nazionale Calanques sono punteggiate da spiagge incontaminate ideali per una lunga escursione e una nuotata. La fauna autoctona abbonda in questa riserva naturale, dove si può avere la fortuna di avvistare l'aquila di Bonelli e di ammirare le numerose specie di fiori selvatici e vegetali rare. L'accesso per le escursioni è limitato da giugno ad agosto. Sormiou è probabilmente il più famoso dei calanchi di Marsiglia. Più a distanza di altri, è raggiungibile in auto o in un'ora di cammino dalla strada principale. È anche possibile raggiungere Sormiou prendendo l'autobus numero 23 dalla città.

Torna su

Unité d'Habitation

Unité d'HabitationL’Unité d'Habitation è un edificio unico nella città di Marsiglia ed è importante perché è un palazzo residenziale in stile moderno costruito da Le Corbusier. L’edificio comprende 337 appartamenti distribuiti su 12 piani, negozi, spazi per lo sport, poliambulatori e un hotel. Sulla terrazza troviamo una piscina e in generale luoghi di ritrovo per le famiglie che abitano il palazzo. Non c'è bisogno di essere un appassionato di architettura per apprezzare questo famoso complesso modernista (noto anche come Cité Radieuse). Facilmente raggiungibile dal vecchio porto in autobus, l'edificio possiede anche il bellissimo ristornante Le Ventre de l'Architect (Il Ventre dell'architetto) e le sculture del designer Ora-Ito nel giardino sul tetto, con una vista mozzafiato sulla città. Nello stesso quartiere, si trova anche il Musée d'Art Contemporain (MAC) con una eccellente collezione permanente. Sempre nello stesso quartiere, potete anche fermarsi presso il nuovo Musée Borély , ospitato nel in un palazzo del XVIII secolo, lo Château Borély. Inaugurato nel 2013, dopo una ristrutturazione da cima a fondo, il castello ora ospita le collezioni dell'ex Museo delle Arti Decorative, Faience, e Moda.

Torna su

Cattedrale di Marsiglia

Cattedrale di MarsigliaLa colossale Cattedrale di Marsiglia (Cattedrale di Santa Maria Maggiore - Cathédrale Sainte-Marie-Majeure) in stile neo-bizantino, si trova a pochi minuti di distanza dal Regards de Provence, ed è il più recente di due cattedrali, data la sua mole, un punto di riferimento imprescindibile di Marsiglia. Napoleone III pose la prima pietra della sua costruzione nel 1852, su progetto dell'architetto Leon Vaudoyer, ma i lavori dell'edificio costruito in modo univoco a righe, fatta di pietra verde fiorentina e marmo bianco di Carrara, andarono avanti fino al 1896. Da ammirare all'interno gli elaborati mosaici e le vestigia di una chiesa romanica del XII secoli in parte demolita per accogliere la basilica.

La cattedrale venne in un periodo di notevole crescita economica, sociale e demografica della città provenzale, che nello stesso periodo si adornò di altri importanti edifici (in alcuni casi già citati)  come: la Gare Saint-Charles (1848), il Palazzo della Borsa (1852), il Palais Longchamp (1862), il Palais du Pharo (1854), il Palazzo delle Arti (1864) e la Basilica di Notre-Dame-de-la-Garde (1864). La cattedrale è stata designata basilica minore da papa Leone XIII il 24 gennaio 1896 ed è sede dell'arcidiocesi di Marsiglia ed è monumento nazionale Francese.

Torna su

Palais du Pharo

Palais du PharoIl Palais du Pharo ci regala una bellissima vista, senza dubbio la migliore, sul porto, il Vieux-Port. Questo magnifico palazzo fu voluto da Napoleone III come regalo per la moglie Eugenia e venne costruito sul promontorio dietro il Fort Saint-Nicholas. Lo stile classico del palazzo è simile al palazzo reale che lo stesso Napoleone III si fece costruire a Biarritz. Oggi è adibito a centro congressi e ospita anche alcune parti del consiglio comunale. Il palazzo fa parte di un bel parco (Jardin Emile Duclaux), da dove si può godere di una splendida vista di Marsiglia. Facilmente raggiungibile con l'autobus numero 83 da " Vieux Port " . Uscire a " Fort Saint - Nicolas "

 

Il Palais Longchamp è un bellissimo parco-giardino nel quale si trova il Château Borély vhe ospita un museo archeologico e di pittura.

Il Fort Saint Jean, la cui costruzione cominciò nel XII secolo per poi terminare nel regno di Luigi XIV, è un altro monumento da visitare.

Abbaye Saint Victor antichissima abbazia porterà invece il visitatore in una Marsiglia religiosa e mistica.

Galerie de la Friche Belle de Mai

23, rue Guibal, Marseille, +33 91-11-42-43

Con oltre 80.000 visitatori all’anno è sicuramente uno dei musei più frequentati della città per la sua alta qualità artistica. 

 

Centre de la Vieille Charité

2, rue de la Charité, Marseille, France 13002 + 33 91-56-28-38

Costruito nel XVII secolo come rifugio per gli orfani è ora un museo archeologico del mediterraneo e Museo d’Africa, Oceania e Indo-America.

M: Joliette

 

Musée Cantini

19, rue Grignan, Marseille, France 13006 ·+33 91-54-77-75

Palazzo del XVII secolo che oggi ospita una bella collezione di arte surrealista. Tra cui Bacon, Matisse e Picasso. M: Estrangin-Préfecture

 

Musée d'histoire du Marseille

Centre Bourse, +33  91-90-42-22

Offre una vasta collezione archeologica della storia di Marsiglia.

M: Vieux Port

 

Musée de la Mode

11, La Canebière, Marseille, France 13001 ·+33 91-56-59-57

Museo del mondo della moda dal 1930 in poi.

M: Vieux Port

 

Musée des Docks Romains

28, Pl Vivaux, Marseille, France 13002 +33 91-91-24-62

Grossa esibizione sul porto storico Greco-Romano. M: Colbert

 

Musée du Santon

47, rue Neuve Sainte Catherine, Marseille, France 13007 +33 91-54-26-58

Dal XVIII secolo figure mitiche di tutto il mondo vengono rappresentate in questo museo.

M: Colbert

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

 

Torna su

Ostelli Marsiglia   Ostelli Francia  Hotel Marsiglia

Carte Marseille     Karte von Marseille    Mapa Marseille    Map of Marseille

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal