Dintorni di Marsiglia

Ann.
Dintorni di Marsiglia

 

Cassis
Aubagne
Carry le Rouet

La Ciotat

Aix en Provence

Martigues

Saint Cyr sur Mer
Bandol

Sanary sur Mer

Salon de Provence

Marsiglia è fuor di dubbio una delle più interessanti città francesi, una città storicamente importante, per il suo porto, il primo nella nazione, e per la cultura che nei millenni si è formata. ma anche i suoi dintorni offrono meravigliosi spettacoli. Dopo aver visitato la città di Marsiglia si possono ammirare i suoi ricchi e preziosi dintorni.

Cassis

CassisA poco più di una trentina di chilometri da Marsiglia si trova Cassis una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa trenta minuti. Osservando Cassis sembra di ammirare una tela nella quale sono state dipinte le caratteristiche case utilizzando delicati color pastello e le languide barche di pescatori. Osservando la sua assolata spiaggia e le scogliere come sfondo, si comprende la ragione per quale la località ha da sempre attratto numerosi artisti come ad esempio Raoul Dufy, André Derain e Georges Braque. Esplorando le sue incantevoli ed eleganti strade si potranno scoprire interessanti strutture come la Cappella di Notre Dame de Bon Voyage, edificio religioso risalente al XVIII secolo, alcune case affascinanti come la Villa l’Ariane, oggi sede della Biblioteca comunale e la Villa Mauresque. La città dispone anche di piccolo ma interessante Museo nel quale viene illustrata la storia della città e della regione. Da non perdere la visita alle Calanques di Marsiglia, le famose scogliere che si gettano nel mare turchese. È invece da percorrere la Route de Cretes, che consente di ammirare una splendida vista. L’ultima settimana del mese di giugno si svolge un importate e famoso Festival dedicato ai pescatori.

Torna su

Aubagne

AubagneA poco più di una ventina di chilometri da Marsiglia si trova Aubagne una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa venti minuti. È un piccolo paese che è circondato da colline e dirupi rocciosi, compreso il Garlaban, il celebre promontorio che per secoli è stato utilizzato dai marinai per trovare la giusta direzione, e il Massiccio del Chaine de la Sainte Baume. Aubagne è il paese natale di Marcel Pagnol, il celebre regista nonché drammaturgo e scrittore. La casa dove nacque si trova nel centro del villaggio, ed è arredata come lo era nel 1895. Mentre a Le Petit Monde de Marcel Pagnol, che si trova alla Esplanade de Gaulle, è possibile visitare una mostra basata su modelli in miniatura di personaggi delle storie di Pagnol. In questa ridente e piacevole località, c’è anche da vedere la Chiesa del XI secolo dedicata a Saint Sauveur, che si trova nella parte alta della città, e anche due cappelle: la Cappella dei Penitenti Blancs e la Cappella dei Penitenti Noirs. Altri luoghi di interesse da vedere comprendono la Torre dell’orologio, risalente al 1900, il forno per il pane in Rue Torte, e una chiesa con un campanile triangolare decisamente insolito. Molto interessanti le varie passeggiate da poter effettuare tra le circostanti colline.

Torna su

Carry le Rouet

Carry le RouetA poco più di una trentina di chilometri da Marsiglia si trova Carry le Rouet una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa trenta minuti. È una rinomata località balneare sulla costa del Mediterraneo, incentrata attorno al suo pittoresco porto e circondata da vaste zone di bosco sulle colline alle sue immediate spalle, in gran parte oggi riserva naturale protetta. Ha varie e belle spiagge e anche monumenti di particolare interesse, come ad esempio la Cappella di Rouet che è stata costruita nel tardo XIX secolo sul sito di una precedente cappella risalente al XIV secolo.

Torna su

La Ciotat

La CiotatA poco più di una trentina di chilometri da Marsiglia si trova La Ciotat una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa trenta minuti. Gode di una posizione invidiabile, con un meraviglioso paesaggio costiero e un facile accesso alle spiagge, con un elegante porto costellato di barche da diporto e da pesca. Ombrose piazze e incantevoli palazzi costituiscono il suo raffinato centro. Molte delle sue grandiose e antiche case presentano interessanti caratteristiche architettoniche come i delicati portali scolpiti. Ci sono anche diverse piccole cappelle e chiese di interesse a La Ciotat, in genere risalenti al XVII secolo, come la Cappella dei Penitenti. È molto interessante e gradevole fare una passeggiata attraverso il Parc du Mugel, un giardino botanico che si estende per oltre dodici ettari. Una nota di colore è data dal fatto che qui è stata inventata la Petanque, una versione provenzale del celebre gioco delle bocce, che si vedrà giocato in tutte le città della regione. Inoltre è stata anche la località dove venne girato il primo film di azione, un cortometraggio di un treno in arrivo nella stazione di La Ciotat del 1895, una testimonianza cinematografica che può essere ancora visionata.

Torna su

Aix en Provence

Aix en ProvenceA poco più di una trentina di chilometri da Marsiglia si trova Aix en Provence una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa trenta minuti. Alla fine del XV secolo Aix era la capitale della Provenza, ora è una vibrante, vivace cittadina con una università fondata durante l’epoca d’oro. Il Cours Mirabeau, una ampia strada che corre da est a ovest attraverso il centro, è il cuore pulsante della città, dove si affacciano meravigliosi palazzi eretti nel corso del XVII e XVIII secolo. Il corso è anche noto per le numerose fontane del XIX secolo. A nord del Cours Mirabeau si trova il centro storico di Aix en Provence. Tra le numerose bellezze offerte dalla città ai suoi ospiti c’è da visitare la Cattedrale di Saint Sauveur, il Municipio, risalente al XVII secolo ornato da una imponente torre dell'orologio, il Palazzo di Giustizia, risalente al 1832 e l’affascinante Pavillon de Vendome. A nord dalla cattedrale si può visitare lo studio di Paul Cézanne conservato come era un secolo fa, al momento della sua morte. Da non mancare di visitare le Terme Romane. Vi sono diversi musei degli di nota, come per esempio il Museo di Storia Naturale, famoso per i suoi dinosauri e per le uova di dinosauro, il Museo della Vecchia Aix e il Museo degli Arazzi. Nel Museo Granet si avrà occasione di ammirare opere d’arte che vanno dal XIV al XIX secolo, con collezioni di dipinti realizzati da Paul Cézanne e opera di arte moderna di Klee, Picasso, Mondrian, solo per ricordare alcuni nomi. Continua a leggere la guida di Aix en Provence

Torna su

Martigues

MartiguesA poco più di una trentina di chilometri da Marsiglia si trova Martigues una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa trenta minuti. Per via dei suoi numerosi canali è anche chiamata la Venezia provenzale. Il suo centro storico e la zona del porto conservano ancora intatti il loro fascino e il loro incanto. Si trova anche nei pressi della famosa Laguna di Berre, che è il più grande lago di acqua di mare interna in Europa. La città vecchia è essenzialmente divisa in tre parti dai canali che uniscono l’Etang de Berre con il mare. Di particolare interesse da vedere c’è la Chiesa de la Madeleine, risalente al XVII secolo e famosa per la sua facciata barocca, e la pittoresca Cappella Notre Dame des Marins del XVII secolo. Ci sono anche diverse importanti rovine romane e scavi archeologici nella zona che meritano di essere visitati.

Torna su

Saint Cyr sur Mer

Saint Cyr sur MerA poco più di una quarantina di chilometri da Marsiglia si trova Saint Cyr sur Mer una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa quaranta minuti. La località si è formata in seguito alla fusione di diversi villaggi. Quello che colpisce immediatamente vedendo Saint Cyr sur Mer e la stupenda e attraente costiera, immersa fra pinete e vigneti. La città offre vari spunti di interesse come per esempio il Museo di Tauroentum, ove oltre a stupendi mosaici si possono ammirare interessanti reperti romani, compresi i resti di una villa. In Place Portalis si trova quello che è considerato il clou della città. Una riproduzione esatta della Statua della Libertà rivestita in oro, ma in scala ridotta. L’opera è stata eseguita da Bartholdi, l’artista che ha effettuato l’originale statua che si trova nel porto di New York.

Torna su

Bandol

BandolA poco più di una cinquantina di chilometri da Marsiglia si trova Bandol una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa quaranta minuti. È una famosa città costiera e regione viticola nella parte occidentale della Costa Azzurra. Un noto luogo di villeggiatura che ha avuto il piacere di avere come ospiti personaggi celebri come Thomas Mann, Aldous Huxley, Marcel Pagnol, e David Herbert Lawrence. È una vivace città di mare con un importante e frequentato porto, e le strade immediatamente circostanti il ​​porto sono piene di bei negozi e ristoranti, inoltre c’è anche un Casinò. Amene spiagge, separate da tratti rocciosi arrotondati di costa e le colline alle spalle della città, contribuiscono ulteriormente a rendere un ambiente molto piacevole per trascorrere una serena giornata e poter ammirare stupendi panorami.

Torna su

Sanary sur Mer

Sanary sur MerA poco più di una cinquantina di chilometri da Marsiglia si trova Sanary sur Mer una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa quaranta minuti. È una popolare località balneare sulla Costa Azzurra, un luogo piacevole da esplorare. La Torre quadrata del XIII secolo che un tempo era parte di un importante sistema difensivo della città, rappresenta il punto nel quale durante il medioevo si sviluppò originariamente il paese. Oggi la torre ospita un Museo e dalla sua sommità si può godere di una stupenda vista a 360 gradi. La Cappella di Notre Dame de Pitié, che si trova all’interno della città, è una cappella del XVI secolo, mentre la Chiesa di Naint Nazaire è stata costruita nel centro di Sanary sur Mer nel XIX secolo, sul luogo di una precedente chiesa. Vi sono anche numerose splendide spiagge dove poter praticare ogni tipo di sport acquatico. Una Lapide posta nel villaggio commemora gli autori tedeschi che hanno cercato esilio nella città prima della seconda guerra mondiale, molti dei quali sono stati successivamente internati dai francesi come stranieri nemici. Tra i vari scrittori internati vi furono anche letterati di spicco come Bertolt Brecht e Thomas Mann.

Torna su

Salon de Provence

Salon de ProvenceA poco più di una cinquantina di chilometri da Marsiglia si trova Salon de Provence una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa quaranta minuti. È la patria dell’olio. Le sue colline circostanti sono rigogliose e meravigliosamente ricoperte da immense distese di piantagioni di ulivi. Salon de Provence ha un centro storico attraente, accessibile da una delle porte originali attraverso le mura che difendevano la città, le Torri di Bourg Neuf e Galagaspe. La Torre dell'orologio costruita nel XVII secolo ha un design di stile classico come è pure un edificio realizzato in stile classico il Municipio. L’attrazione principale della città è lo Chateau de l’Emperi, la cui struttura originale risale al X secolo, mentre quella attuale è del XIII, e un tempo fu anche la residenza degli arcivescovi di Arles. Il castello oggi ospita un interessante Museo militare con rilevanti reperti che vanno da re Luigi XIV alla prima guerra mondiale. Un altro monumento imponente è la Chiesa collegiale di Saint Laurent, costruita nel corso del quattordicesimo e quindicesimo secolo e che incorpora elementi di stile sia romanici sia gotici. La piccola Chiesa di Saint Michel che si trova nel centro storico risale al XIII secolo e venne realizzata in stile romanico. All’interno della città si può anche visitare un piccolo Museo dedicato a Nostradamus, cartomante straordinario, che visse e morì a Salon de Provence nel XVII secolo. La sua tomba si può vedere nella chiesa di Saint Laurent. Una meta immancabile anche per gli appassionati delle scienze esoteriche.

Septèmes-les-Vallons

A poco più di una decina di chilometri da Marsiglia si trova Septèmes-les-Vallons una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa cinque minuti. Situato su un asse di passaggio fin dall'antichità, il comune prende il nome dalla presenza di una pietra miliare romana. Septèmes appartenne fino al XI secolo ai Saint-Victor di Marsiglia e poi alla diocesi di Marsiglia. Il comune è stato fondato nel 1790 dal distacco da quello di Les Pennes-Mirabeau.  In paesini come questi, circondati da campi di ulivi, si sente l'essenza vera della Provenza, non mondana e non turistica, dove si possono apprezzare lunghe passeggiate e si possono gustare le specialità gastronomiche della regione con più genuinità. Una curiosità: qui venne istituito nel 1944 un campo di internamento di polizia militare degli Stati Uniti.

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

 

Torna su

Ostelli Marsiglia   Ostelli Francia  Hotel Marsiglia

Carte Marseille     Karte von Marseille    Mapa Marseille    Map of Marseille

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal