Cosa vedere a Liegi

Cosa vedere a Liegi - Luoghi interessanti da visitare

 

Al tempo stesso calda e festosa, moderna e tradizionale, accogliente e gastronomica, Liegi non manca di colpire il visitatore. E la capitale economica della Vallonia e vanta un bel patrimonio architettonico: il Palazzo dei Principi Vescovi della fine del XVI secolo, la Place Saint-Lambert, le tipiche case a graticcio della Vallonia, il Grand Curtius e la sua facciata rossa, verde e oro. Abbastanza lontano dalla frenesia della città, il quartiere di Hors-Château offre un piacevole intermezzo con le sue piccole e tortuose stradine acciottolate e i muri di mattoni coperti di vegetazione.

 

Per avere una vista libera della città, bisogna salire i 375 gradini della scalinata del Bueren, una passeggiata bucolica che prosegue sui Coteaux de la Citadelle. Ma Liegi è anche una città contemporanea e cosmopolita, la stazione ferroviaria di Guillemins o la futuristica Torre del Paradiso sono solo alcuni esempi. E con l'avvicinarsi del periodo delle feste è immersa nella magia del Natale. Liegi ospita il più grande e più antico villaggio di Natale del Belgio. Durante tutto l'anno che potrete venire ad assaggiare le deliziose specialità di Liegi: le cialde, "les boulets", "le péket". Di seguito le principali attrazioni e luoghi da non perdere

Place St. Lambert

In questa piazza, culla storica di Liegi, in passato si ergeva la cattedrale di S. Lamberto, le cui vestigia sono state portate alla luce da recenti lavori di scavo. La chiesa risalirebbe all'epoca del mitico vescovo Notger nel X secolo.

 

Distretto Outremeuse

Il distretto Outremeuse, in particolare la Rue Roture .

 

 

Palazzo dei Principi-Vescovi

Il Palazzo dei Principi-Vescovi composto del Palazzo di Giustizia e il Palazzo Provinciale. Questo palazzo è il cuore della città, e rappresenta il potere politico dell'antico principato di Liegi.

 

 

Cattedrale di Notre Dame e Saint-Lambert

La rappresentazione del potere religioso dei vescovi  è stata la gotica Cattedrale di Notre Dame e Saint-Lambert, demolita all'inizio del XIX secolo, dopo la rivoluzione di Liegi e oggi immortalata da colonne di metallo e da un disegno tracciato sul terreno. C'è anche un sotterraneo sotto l'antica cattedrale l'Archeoforum, un sito archeologico con i resti dei tre (successive) cattedrali, così come un edificio di epoca romana.

Municipio

Il municipio (Place du Marché, 2), chiamato anche "La Violette", è un elegante edificio classico. Fu costruito nel 1714, durante la ricostruzione dopo gli attacchi francesi nel 1691. Si visitare solo in rare occasioni, fatta eccezione per la "Salle des pas perdus" - "Sala dei passi perduti", che è liberamente accessibile. Le case sulla piazza, con la loro affascinante pietra blu e le volte in mattoni, risalgono allo periodo stesso.

Perron

Il Perron, simbolo della libertà della città è al centro della piazza (Place du Marché) sopra la fontana che le fa da sostegno.

 

 

Hors Château

Le strade Hors Château e En Feronstrée meritano una visita anche per l'architettura delle grandi ville e le case più modeste, la maggior parte risalenti al XVII secolo. In particolare, la Hôtel d'Ansembourg Feronstrée al numero 114, ora un museo, merita una visita per i begli interni originali. Il Museo dell'Arte Vallona ha un panorama di opere di pittori regionali, dal medioevo a oggi.

Palazzo Curtius

Il Palazzo Curtius è un imponente edificio di 8 piani costruito a partire dall'inizio del XVII secolo che è stata la casa di un ricco mercante d'armi. Il vicino Hôtel de Hayme de Bomal è stato un edificio pubblico sotto il dominio francese e due volte ha accolto Napoleone. Questi due edifici e numerosi altri edifici storici forniscono il contesto per la Museo del Grand Curtius con le sue collezioni d'arte e di storia.

Chiesa di Saint Barthélémy

La chiesa di Saint Barthélémy fu l'ultima di 7  sette chiese collegiali ad essere costruita, verso la fine del XI secolo a Liegi. Recentemente ristrutturata, riaperta dopo 7 anni di lavori, la chiesa contiene numerose opere d'arte comprendono in particolare un dipinto di Bertholet Flémal (1614-1675), La glorificazione della Santa Croce, Un capolavoro di Englebert Fisenne (1655-1733), La Crocifissione e La statua di San Rocco da parte Renier Panhay di Rendeux (1684-1879).


Museo della Vita Vallona


Il Museo della Vita Vallona è un museo etnologico ospitato in un antico convento.

 

 

Montagna di Bueren

La Montagna di Bueren e le pendici della Cittadella. Salire la scalinata di 406 gradini, oppure optare per le strade più piccole. Dalla cima, avrete una bella vista della città.  Il strade Fond Saint Servais, Pierreuse e du Péry sono in genere pittoresche e portano fino ai resti della cittadella vecchia, con un antico pozzo, un monumento che commemora la Seconda Guerra Mondiale, e in particolare una superba vista sulla città.

 


Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Torna su

Carte de Belgique    Karte von Belgien  Mapa Bélgica  Map of Belgium

 Carte de Liège    Karte von Lüttich   Mapa Lieja     Map of Liege

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal