Cosa vedere a Lucerna - Cosa visitare a Lucerna

Advertisement


Cosa vedere a Lucerna - Cosa visitare a Lucerna

 

La città di Lucerna è senza dubbio una delle località più affascinanti d'Europa, una città che ha il merito di posizionarsi in un paesaggio mozzafiato, tipico della Svizzera. Il suo Lago dei Quattro Cantoni (noto anche come Lago di Lucerna) si circonda di una delle più spettacolari cornici alpine, diventando probabilmente il più bel corpo d'acqua della nazione. Situata sul lato occidentale del lago, la città è cresciuta enormemente sin da quando era solo un piccolo villaggio di pescatori ai bordi del fiume Reuss.

Advertisement

 

La Svizzera centrale (Zentralschweiz) è una terra di lunghe tradizioni, luogo che ha visto nascere miti, eroi e leggende e Lucerna sembra rappresentarli tutti. Il centro storico medievale, lungo la sponda nord del lago e a ridosso del fiume e della collina, è il luogo perfetto per cominciare a visitare la città. Ideale da girare a piedi, perché è molto piccolo ed i siti più interessanti sono tutti a pochi minuti l'uno dall'altro. Entrambe le rive lungo l'insenatura sono ricche di piazze medievali, case affrescate e antichi palazzi delle corporazioni cittadine, chiese e cappelle. Un incredibile patrimonio storico che ora andiamo ad elencare per voi:

 

Centro storico di Lucerna

Centro storico di LucernaLa riva nord del fiume Reuss ospita la Città Vecchia, che si caratterizza per gli edifici medievali, per i ponti in legno e per le antiche piazze di Mühlenplatz, Weinmarkt, Hirschenplatz e Kornmarkt, tutte collegate da una serie di stradine acciottolate e arricchite da tipiche fontane. Poco lontana, si trova un'altra piazza principale, la Kapellplatz, all'estremità del ponte di Kapellbrücke e ai cui lati sorge la chiesa di St-Peterskapelle. Poco più ad ovest è situata la Kornmarkt, un tempo sede del mercato medievale. Il grande municipio di Lucerna, il Rathaus è invece situato lungo la riva, nell'area di Unter der Egg. La Kornmarkt, attraverso la Furrengasse, si dirige a sua verso l'edificio di Am Rhyn-Haus, che ospita il Museo Picasso di Ginevra. Il centro storico si caratterizza anche per essere addossato al fianco di una verdeggiante collina, che si nota puntellata qua e là da grandi torri quadrate (sette in totale), parte delle antiche fortificazioni urbane.

Lago di Lucerna

Lago di LucernaScenari mozzafiato verso le montagne, maestose cime scoscese di calcare ricurve sulla costa, foreste che scendono giù a toccare le sponde del lago, e poi ancora cervi, camosci, volpi e marmotte e fertili colline, prati e verdi vallate... il lago di Lucerna è una meraviglia della natura. Quasi 114 km² di superficie per questo grande bacino d'acqua, posizionato nel cuore della Svizzera e circondato da quattro cantoni: Lucerna, Uri, Svitto e Untervaldo. Lago di Lucerna è il nome datoli dagli inglesi, ma il suo vero nome è Lago dei Quattro Cantoni (Vierwaldstättersee in tedesco, Lac des Quatre Cantons in francese). Il lago ha una forma complessa, con fiordi che dalla città di Lucerna sembrano arrivare fin su alla montagna: gran parte del litorale sale ripido fino a 1.500 metri sopra il lago, dando vita a molti scorci pittoreschi, come quelli del Monte Rigi e il Monte Pilatus. Il lago è seguito da un itinerario via terra ed è pertanto circumnavigabile, anche se il percorso è lento e contorto, e passa attraverso delle gallerie per parte del cammino. Preferibile utilizzare i vaporetti che fanno la spola fra le diverse località sul lago. Gli sport acquatici sono inoltre molto popolari.

 

Kapellbrücke

Dove: lungo il corso del fiume Reuss

Area: centro storico

Lucerna

 

Il Kapellbrücke (Ponte della Cappell) è un ponte coperto in legno, lungo 204 m, altamente fotogenico, è l'emblema di Lucerna. Fu costruito nella prima metà del XIV secolo come parte integrante delle difese della città e prende il nome dalla vicina Cappella di San Pietro. Dal XVII secolo, la sua struttura è stata decorata con numerosi dipinti che raffigurano scene della storia della città, oltre ai santi patroni di Lucerna, San Léodégar e San Maurizio, originariamente dipinti da Hans Wägmann.

 

Nell'agosto 1993, un incendio probabilmente causato da una sigaretta , o divampato da una piccola barca ancorata affianco, ha distrutto gran parte della struttura, compresi 78 dei 111 dipinti. Il ponte è stato ricostruito e inaugurato meno di un anno dopo. Al centro del ponte, fermatevi ad ammirare la torre d'acqua: una torre ottagonale che un tempo serviva come prigione e camera di tortura.

Wasserturm (Torre dell'Acqua di Lucerna)

Wasserturm (Torre dell'Acqua di Lucerna)All'estremità del Kapellbrücke è situata la Wasserturm, parte di una torre difensiva del Trecento e impiegata nel tempo a diversi usi: un faro, una prigione, edificio del tesoro, una casa di riunione. Oggi è il simbolo più distintivo di Lucerna. La torre ottagonale alta 35 metri completava la fortificazione della città verso il lago. La data della sua costruzione non può essere determinato con certezza. È menzionata per la prima volta nel 1367. La capriata del tetto ancora esistente può essere datata all'anno 1339. Dal 1939, la torre è stata affittata alla Luzerner Artillerieverein vermietet (l'Associazione artiglieri di Lucerna) . La torre è raramente aperta al pubblico.

Sul piano più basso della torre c'è una segreta. Le sue mura sono spesse tre metri, non ci sono finestre o porte. L'accesso è possibile solo tramite un'apertura nel piano della stanza sopra. Presumibilmente, il mastio fu usato come prigione, oltre a camera di interrogatorio e tortura. fino al 1759 e poi abbandonato. Dal 1759 al 1798 il tesoro della città fu tenuto qui, dal 1798 al 1803 la stanza fu nuovamente utilizzata come prigione e dal 1804 alla conservazione dei titoli del comune.

La torre ha ospitato di nuovo dal 1804 al 1919 l'archivio della città. Il caratteristico nido di cicogne sulla guglia non è stato utilizzato per oltre 100 anni. Dal 1892 i rondoni alpini si riproducono qui in una colonia, che è controllata dalla Società ornitologica della città di Lucerna (OGL).

Lungo il corso del fiume Reuss

Area: centro storico

Lucerna

 

Spreuerbrücke

Lungo il corso del fiume Reuss tra Kasernenplatz & Mühlenplatz

Lucerna

Non sarà impressionante quanto il Kapellbrücke, ma il ponte Spreuerbrücke con la sua insolita forma a zig-zag di Lucerna conquista sempre una grande folla di turisti. La sua struttura originaria è del 1408 e continua ancora oggi a preservarsi intatta. Viene anche chiamato Ponte Mulino ed è decorato con una serie di dipinti di Kaspar Meglinger 56 in totale, complessivamente chiamati la 'Danza della Morte': nelle immagini 'sfilano' i destini impietosi di re, principi galanti, uomini di legge, suore, mercanti, prostitute, contadini e fanciulle, che diventano simili nel loro destino inevitabile.

 

Kappelplatz/ Cappella di San Pietro di Ginevra/ Fontana dei Fritschi

Area: centro storico

Lucerna

La Kappelplatz è una delle piazze più graziose del centro storico, piccola e caratterizzata dalla bella fontana Fritschibrunnen. La cappella, che dà il nome alla piazza, è stata costruzione nel XVIII secolo sopra le fondamenta di una precedente chiesa del XII secolo. La fontana è dedicata ad un personaggio del Carnevale di Lucerna, il famoso Fasnacht, celebrato anche in altre località della Svizzera centrale.

 

Collegiata di San Leodegario (Hofkirche/ St. Leodegar im Hof)

Area: centro storico

Lucerna

La costruzione originaria era un antico monastero, il primo di Lucerna. Venne in seguito sostituito da una chiesa romanica nel tardo XII secolo, che fu tuttavia rasa al suolo durante la Domenica di Pasqua del 1633. Solo le sue torri gemelle riuscirono a sfuggire al destino e sopravvivono ancora oggi. Si ammira l'attuale struttura ergere da una piccola collina, sulla sponda del Lago dei Quattro Cantoni, alla quale si accede tramite una bella larga scalinata. All'interno, le attrazioni sono abbondanti e le sculture elaborate, così come l'arredamento. Non si perda la visita al bel chiostro all'italiana, dove sono allineate le tombe di alcune famiglie patrizie della città.

Chiesa Francesca

La costruzione originale della Chiesa Francescana di Lucerna, integrata in un monastero, risale al XIII secolo ed era in stile romanico. Nel 1561-1562 fu ampliata e quasi completamente ricostruita, questa volta in stile gotico. La struttura è stata ridisegnata più volte, in stile rinascimentale, barocco e rococò. Da notare in particolare i quadri di bandiere, che illustrano le conquiste della città di Lucerna durante la sua massima espansione. Questo litorale è anche l'occasione per vedere e fotografare i moli sulla riva destra. Lo shopping si può fare a Buobenmatt, un centro commerciale vicino alla chiesa dei Gesuiti. Si anima un po' quando ci si avvicina al fiume, vicino al teatro, in particolare nella Theaterstrasse. Poi lo si attraversa da una riva all'altra, ovviamente utilizzando il Kapellbrücke.

Hirschengraben
Lucerna

 

Museo di Storia Naturale

Se avete un po' di tempo durante la vostra visita a Lucerna, il Museo di Storia Naturale della città è un luogo interessante con le sue mostre permanenti "Scienze della Terra", "Biologia" e "Il Meraviglioso mondo degli insetti" mettono in evidenza la biodiversità della Svizzera centrale e si concentrano sulla sua storia e la sua preistoria. Tre piani per queste esposizioni permanenti, integrate da interessanti esposizioni temporanee.

Kasernenplatz 6
Lucerna

 

Leone dormiente di Lucerna (Löwendenkmal)

Denkmalstrasse

Area: Lowernplatz

Lucerna

Uno dei simboli più famosi della città e acclamata attrazione turistica. Una scultura nella roccia raffigurante un leone morente, scolpita su disegno di Bertel Thorvaldsen per commemorare i settecento soldati svizzeri morti durante la Rivoluzione Francese (10 agosto 1792 Palazzo di Tuileries). La " ...scultura nella roccia più triste del mondo" come disse una volta Mark Twain durante una sua visita a Lucerna.

Lungolago di Lucerna

Passeggiare nel lungolago di Lucerna diventa uno dei momenti più belli del soggiorno. Si preferisca no il tratto del Schweizerhofquai, alberato e caratterizzato da monumentali palazzi storici, ed il Nationalquai. Il panorama è spettacolare, splendida natura e grande storia architettonica. Oltre i viali si arriva fino alla spiaggetta del lido, verso il Carl-Spittelerquai.

 

KKL Centro della Cultura e dei Congressi di Lucerna (Kultur-und Kongresszentrum Luzern)

Europaplatz 1

Area: centro storico-lungolago

Tel: +41 41 226 70 70

Lucerna

L'edifico moderno progettato da Jean Nouvel ospita una serie di sale da concerto, note per l'acustica, ed il Museo d'Arte di Lucerna. Ogni anno il centro ospita anche il festival della musica. A due passi, nella Bahnhofplatz, si posiziona la stazione ferroviaria di Lucerna, raggiungibile anche dal KKL tramite un tunnel sotterraneo, recentemente ristrutturata dall'architetto spagnolo Santiago Calatrava.

 

Kunstmuseum (Museo di Belle Arti)
 

Nell'immenso edificio del Centre de Culture et des Congrès (KKL), progettato dall'architetto Jean Nouvel, questo museo copre un periodo pittorico dal XVI secolo ai giorni nostri, con paesaggi svizzeri del XIX secolo, una collezione d'arte espressionista e contemporanea.

 

Il Museo d'arte di Lucerna è stato inaugurato nel 1933, più tardi rispetto ai musei d'arte di altre città svizzere. Il vecchio Kunsthaus und Kongresszentrum è stato costruito in seguito a un concorso di architettura indetto dall'architetto lucernese Armin Meili (1892-1981) e da lui personalmente ampliato negli anni Settanta.

Nel 1991, l'attuale complesso di edifici Meili tra la stazione centrale di Lucerna e il lago è stato dichiarato "non degno di conservazione" e quindi esposto a demolizioni. Nel 1996 la città di Lucerna ha costruito sullo stesso sito il Centro culturale e congressuale di Jean Nouvel di Lucerna (KKL) dove dal 2000 è anche ospitato il Museo d'Arte di Lucerna. L'ingresso si trova sul lato della stazione, il museo al piano superiore. Jean Nouvel ha creato spazi espositivi molto flessibili nelle dimensioni e che possono essere illuminati con la luce diurna dall'alto, ma anche con vista sul lago e sulla piazza della stazione.

La collezione è costituita principalmente da arte svizzera dal Rinascimento ai giorni nostri.

Aperto da martedì a domenica dalle 10.00 alle 17.00, di notte fino alle 20.00 del mercoledì. Adulti: 15 CHF, studenti e bambini oltre i 16 anni: 6 CHF, gratis per i bambini sotto i 6 anni.

 

Giardino dei Ghiacciai (Gletschergarten)

Denkmalstrasse 4

Area: centro

Tel: +41 (0) 41 41 04 340

Lucerna

Una striscia di roccia 'rugosa' testimonia l'antico percorso fatto 20 mila anni fa da un enorme ghiacciaio del posto, durante l'ultima era glaciale, il tutto scoperto nel 1872 durante i lavori di ristrutturazione della casa di Amrein-Troller. Al posto del ghiacciaio trova oggi è situato un parco a tema fatto costruire appositamente dallo stesso proprietario alla fine dell'Ottocento, composto da un museo 'polare', che illustra la storia della geologia, una torre panoramica sulla città e verso i monti, ed il labirinto degli specchi simile a quello del Palazzo Alhambra di Granada, in Spagna.

Questo luogo è allo stesso tempo un parco, un museo e un'oasi di tranquillità. Fossili di conchiglie e foglie di palma e 20 milioni di anni fa mostrano anche come la regione di Lucerna doveva apparire come una spiaggia con un clima subtropicale.

Palazzo Ritter

Palazzo Ritter risale al 1557, da qui il suo stile rinascimentale italiano. Fu iniziato per Luzius Ritter, arricchito dalle sue truppe mercenarie, e completato dalla città dopo la sua morte. Nel 1577 fu donato ai Gesuiti, che costruirono una chiesa e una scuola nelle vicinanze. Quando l'ordine gesuita fu bandito, il governo occupò il palazzo nel 1804 che completò il complesso nel 1841-1843 con una sala semicircolare, poi con altri edifici nei decenni successivi. Il palazzo è ancora oggi sede del governo cantonale.

Museo Svizzero dei Trasporti (Musée Suisse des Transports)

Il Museo Svizzero dei Trasporti è stato aperto dal 1959 ed è uno dei musei più popolari del paese. Presenta la storia della mobilità e della comunicazione attraverso mostre, terminali interattivi e filmati. Contiene più di 3.000 oggetti su più di 20 ettari, che evocano la storia del traffico su strada, ferrovia e acqua, nell'aria e nello spazio. Con un simulatore di treni ci si può anche metterti nei panni di un macchinista.

Orari

Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 (17.00 in inverno). Ingresso: adulti 32 CHF, bambini 12 CHF, bambini 12 CHF, gratuito per i bambini sotto i 6 anni. Planetario: adulti 16 CHF, bambini 7 CHF.

Lidostrasse 5
Lucerna

Museo di Richard Wagner

Il famoso compositore tedesco Richard Wagner prima di trasferirsi a Bayreuth risiede a Lucerna dal 1866 al 1872. Il museo, che un tempo era la sua magnifica residenza, presenta la partitura originale di Sigfrido e una collezione di strumenti e si trova immerso in un bellissimo parco che si affaccia direttamente sul lago dei Quattro Cantoni.  La mostra offre uno sguardo sulla vita e l’opera del compositore durante il periodo trascorso a Lucerna. Si possono ammirare dipinti e fotografie storiche, una considerevole raccolta di lettere e partiture originali, nonché il «gioiello» della collezione: il pianoforte a coda di Wagner, costruito nel 1858 da Pierre Erard a Parigi. Questo pianoforte può essere suonato ancora oggi e viene usato nei concerti. Stazioni audio e video integrano gli oggetti della collezione.

Orari

Da aprile a novembre: aperto da martedì a domenica dalle 10.00 alle 17.00. Ingresso: adulto 8 CHF, ridotto 8 CHF, gratuito per i bambini (sotto i 12 anni).

Richard Wagner Weg 27
Lucerna

 

Museo storico di Lucerna

L'ambientazione dell'ex arsenale (1567) si adatta perfettamente a questa evocazione della storia della città e del paese. L'esposizione permanente ha più di 3.000 oggetti. Informazioni solo in tedesco e inglese. Unica nel suo genere, la medievale sala delle armi dell'ex arsenale pieno di oggetti molto interessanti. L'ex arsenale dello Stato di Lucerna, costruito nel 1567-1568, era utilizzato anche come granaio e deposito di sale.

Le visite al deposito del museo, organizzate come spettacoli teatrali con attori, offrono un affascinante spaccato della vita e della cultura di Lucerna. Il Museo storico presenta, raccoglie, documenta e promuove il patrimonio storico, culturale e folcloristico del Cantone di Lucerna e della Svizzera centrale.

Emozionanti visite teatrali
Ogni giorno, gli attori accompagnano i visitatori in una visita al museo attraverso spettacoli teatrali di contenuto storico e culturale. Le visite di 40 minuti si svolgono alle 10:00, 11:00, 14:00 e 15:00.

Individualmente sulle tracce della storia
Con circa 3000 oggetti, l'esposizione permanente viene presentata sotto forma di un moderno "deposito espositivo". Ogni oggetto ha un codice a barre. Dotato di uno scanner, durante un viaggio attraverso la storia culturale della Svizzera centrale, cercherete individualmente il passato.

Il macabro ballo sul Pont des Moulins
I morti danzano sul Pont des Moulins. Nel 1637, Caspar Meglinger completò il ciclo di dipinti barocchi che illustrano in modo impressionante la natura effimera della vita e l'onnipresenza della morte. La morte colpisce tutti noi. Il bambino come il vecchio. La suora e il papa. L'aristocratico e il servo.

L'audioguida dedicata alla danza della morte conduce i visitatori al museo storico di Mühlenplatz attraverso il Pont des Moulins (con viaggio di ritorno). Spiega il contesto storico combinando testi e musica di grande effetto.

Orari
Da martedì a domenica: dalle 10.00 alle 17.00
Orari di apertura speciali per gruppi su richiesta (a partire da otto persone)

Pfistergasse 24
6003 Lucerna

Museo Collezione Rosengart

La donazione del famoso mercante d'arte Siegfried Rosengart, fondatore di questo museo, è interessata soprattutto alle opere di Pablo Picasso, Paul Klee e alcuni artisti impressionisti. Il museo ospita anche una collezione di 200 fotografie di Picasso, scattate da David Douglas Duncan.

Vasta collezione di opere d'arte, con oltre 50 creazioni di Pablo Picasso, circa 125 di Paul Klee, e molte altre di artisti acclamati, quali Cézanne e Miró. Situato in un edificio del 1924 all'interno della sede regionale della Banca Nazionale Svizzera, parte della collezione di Siegfried e Angela Rosengart (padre e figlia). Si apprezzino anche i vari Chagall, Dufy, Kandinsky, Laurens, Léger, Marini, Matisse, Modigliani, Monet, Pissarro, Renoir, Seurat, Signac, Soutine, Utrillo e Vuillard.

Recentemente è entrato a fare parte della stessa collezione del Rosengarten anche il Museo Picasso di Lucerna, precedentemente situato presso la Casa Am Rhyn di Furrengasse 21. Costituiscono parte di quest'ultima collezione le opere che raccolgono con garbo la vita artistica e privata di uno dei più grandi geni dell'arte del XX secolo.

Sono incluse ceramiche e disegni e soprattutto circa 200 fotografie di David Douglas Duncan, famoso fotografo americano, che raccontano gli ultimi 17 anni di vita di Picasso con la sua famiglia nella casa Cannes e in America.

Pilatusstrasse

Area: centro

Tel: +41 041 220 1660

Lucerna

Accesso: a pagamento

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Torna su

 

 

Ostelli Lucerna   Ostelli Svizzera   Hotel Lucerna  Hotel Svizzera

Carte de la Suisse   Karte von  Der  Schweiz   Mapa Suiza  Map of Switzerland

Carte Lucerne    Karte von Luzen     Mapa Lucerna    Map of Lucerne

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal