Dintorni di Grasse

Advertisement

Dintorni di Grasse

Dopo aver visitato Grasse si possono ammirare i suoi dintorni. Le località che si trovano dei dintorni di Grasse sono molto interessanti ricche di storia e di arte. Paesaggi e natura completano il quadro nel quale sono stati dipinti i dintorni di Grasse.

Pégomas

A poco più di una decina di chilometri da Grasse si trova Pégomas una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa dieci minuti. Il suo nome deriva da Pégomacium ed è la città della mimosa. Pégomas è una città piacevole da esplorare, dove poter godere del caldo sole della Provenza ed esplorare il suo significativo piccolo patrimonio. Quando si cammina nei vecchi quartieri pégomassois è possibile esplorare i resti di un importante passato religioso e rurale. Il più importante edificio storico di Pégomas è la Chiesa di San Pietro, risalente al XVIII secolo. La chiesa è un edificio sobrio, ricco di tesori che sorge nei pressi del sito sul quale nell’XI secolo i monaci di Lérins eressero una cappella, che venne distrutta dal vescovo di Grasse. I resti di questa antica cappella sono ancora visibili. L’attuale chiesa e la canonica vennero eretti in puro stile provenzale. La torre campanaria è stata aggiunta nel 1869. Al suo interno si trovano interessanti affreschi e fregi e un dipinto intitolato la Madonna del Rosario realizzato dal pittore olandese Louis Van Loo. Da non perdere la passeggiata nel Jardin des Mimosas.

Valbonne

A poco più di una decina di chilometri da Grasse si trova Valbonne una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa dieci minuti. L’architettura del villaggio è molta bella e il suo centro storico risale a quando i monaci eressero una abbazia nel luogo nel quale precedentemente si trovava un accampamento romano. L’Abbazia di Valbonne, oggi dedicata a San Biagio, è un monastero che risale al XIII secolo, ed è un perfetto esempio di chalaisien romanica, molto vicino al cistercense. L’austera planimetria prevede un coro, una navata centrale e una cappella. Come elemento di transito fra i vari ambienti venne eretto un chiostro. Pur tuttavia non si può non rimanere colpiti cura e dalla qualità del materiale utilizzato per la sua costruzione. Gli edifici sono raggruppati intorno ad un piccolo chiostro rettangolare. Il transetto sud si collegava con una sacrestia al piano terra e la sala capitolare. Il passaggio dei monaci nei giardini consentiva l’accesso allo Scriptorium. Il piano superiore si sviluppa per tutta l’intera lunghezza dell’edificio ed era destinato al dormitorio dei monaci. Nell’ala opposta alla navata si trovano la cucina, al piano terra, e la sala da pranzo e al piano superiore il dormitorio riservato ai laici. La chiesa abbaziale ha al suo interno, fra le numerose testimonianze, un bellissimo arco con una panca di pietra riservato per l’abate, dodici croci di consacrazione scolpite nelle pareti. Il campanile e l’orologio vennero sostituiti nel 1854.

Le Bar " sur - Loup

A poco più di una decina di chilometri da Grasse si trova Le Bar " sur - Loup una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa dieci minuti. È arroccata su uno sperone roccioso che si estende fuori dal pianoro Sarrée che domina la valle del fiume Loup. L’antico borgo è stato restaurato con cura, con le vecchie case raggruppate attorno al Castello XIII secolo, e la chiesa in centro. Il disegno circolare del paese è stato più o meno mantenuto, con ampie sezioni delle mura originali ancora visibili rue Estrabarry e rue Chirone. Le strette vie del paese sotto lo Chateau sono medievali, con molti passaggi coperti, i famosi Abris. In Rue du Pin d’Aval, si trovano ancora abitazioni trogloditiche. In Rue Pierre de l’Encan, si trova una pietra che ha quattro piccoli fori dove una volta si mettevano le candele, che erano una sorta di timer ante litteram per le aste. Appena sotto il castello, in Rue du Docteur A. Maurel si trova un originale albero di pepe di cayenna. Il castello è stato probabilmente costruito tra il X e il XVI secolo. Il mastio venne abbattuto nel 1792 durante la Rivoluzione. La base di pietra quadrata fornisce una idea di quanto fosse possente. L’attuale costruzione, che è di proprietà privata, risale al XIV o al XVI secolo. La chiesa dedicata San Giacomo il Maggiore venne realizzata nel XVI secolo in stile gotico. Al suo interno è conservato uno dei più antichi dipinti della regione, Danse Macabre, opera realizzata nel XV secolo.

Gourdon

A poco più di una decina di chilometri da Grasse si trova Gourdon una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa dieci minuti. È uno dei più bei villaggi di Francia, una vera fortezza medievale collocata in alto sulla cima di un promontorio roccioso a una altitudine di 760 metri, da dove si ha una magnifica vista sulla valle del fiume Loup fino al Mediterraneo. Il villaggio è molto attraente, splendidamente restaurato, e con strade medievali fiancheggiate da belle case antiche, botteghe artigiane che vendono profumi e artigianato. Il Castello venne realizzato in tre fasi. La prima è risalente al IX secolo. La seconda nel XII secolo e venne edificato sulle fondamenta della fortezza del IX, dai conti di Provenza. Le altri parti dello Château de Gourdon vennero realizzate nel XVII. Oggi ospita il Museo delle Arti Decorative, il Museo Medievale, ed è circondato da giardini progettati dal famoso André Le Notre.

Tanneron

A poco più di una decina di chilometri da Grasse si trova Tanneron una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa dieci minuti. È un piccolo grazioso borgo collinare. La Chiesa di Notre Dame de Peygros venne costruita nel 1840 utilizzando le strutture di una cappella medievale preesistente. La torre quadrata di San Cassiano Des Bois venne costruita dove un tempo sorgeva il castrum Tanaroni. Le sue parti più antiche risalgono al XII secolo. Questo castello fortificato serviva come ospizio per viandanti e pellegrini. Il castrum Tanaroni è citato nel 1200. A poca distanza da Tanneron si trova il Lac de Saint Cassein, il più grande lago della zona e lungo circa sette chilometri. Questa è una meta molto popolare nel periodo estivo per fare delle belle passeggiate e attività connesse all’acqua, come ad esempio noleggiare una barche. Vi sono numerosi caffè e varie aree picnic

Mougins

A poco più di una decina di chilometri da Grasse si trova Mougins una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa dieci minuti. È un interessante borgo collinare, dove Pablo Picasso visse dal 1961 al 1973. Il villaggio ha un centro storico che è molto piacevole da esplorare, con stradine in ciottoli e il dolce sciabordio delle diciannove fontane e lavatoi, attorniato da un vegetazione lussureggiante. La Cappella di Nostra Signora della Vita venne costruita nel XII. Incorniciata da magnifici cipressi, si inserisce armoniosamente in un paesaggio di dolcezza e serenità senza rivali. La Cappella di San Bartolomeo è un interessante monumento storico, di forma ottagonale particolarmente raro per un edificio religioso, con la sua abside a semicerchio, il portico con la porta d’ingresso e la piccola torre.

Saint-Paul" de-Vence

A poco più di una ventina di chilometri da Grasse si trova Saint " Paul " de - Vence una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa venti minuti. È un affascinante borgo collinare fortificato, una delle più antiche città medievali sulla Costa Azzurra. Saint " Paul " de " Vence ha attratto molti artisti nel secolo scorso, a partire da Modigliani nel 1920, Picasso, Braque e Mirò sono tra i ben noti artisti che hanno soggiornato in questo ameno villaggio. Questa tradizione artistica è proseguita nel 1960 quando il paese ha ospitato molti celebri attori del cinema francese e registi, come per esempio Yves Montand, Simone Signoret, Lino Ventura e il poeta Jacques Prévert. Ma anche personaggi come Marc Chagall, Arielle Dombasle, Bernard-Henri Lévy e l’ex bassista dei Rolling Stones Bill Wyman. Al borgo si accede attraverso un portale in pietra originale attraverso i bastioni difensivi risalenti al XVI secolo. Al suo interno vi sono numerosi interessanti esempi architettonici, come pure numerosi bar, e soprattutto negozi d’arte e artigianato. All’estremità del villaggio si trova il cimitero dove è sepolto il pittore Marc Chagall. Di particolare interesse anche la visita Museo d’Arte Moderna che offre una eccezionale collezione di dipinti, sculture e opere d’arte del XX secolo, come ad esempio sculture di Joan Miró e di Alberto Giacometti. Il borgo di Saint " Paul " de " Vence è visitato dai più di 2 milioni di turisti ogni anno.

Callian

A poco più di una ventina di chilometri da Grasse si trova Callian una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa venti minuti. Situato su una verde collina, questo villaggio con il suo fascino autentico, cresciuto attorno al suo castello feudale, è una delle più antiche località nel Var. Callian è un luogo piccolo, ma attraente da visitare, con una rete intricata di vicoli da esplorare e un gran numero di interessanti e caratteristiche antiche case. Nel suo cimitero riposano personaggi noti come Juliette Adam, Anthony Burgess, Georges Clémenceau, Edouard Goerg, Fernand Léger, Macker, Bauquier e Christian Dior. Da visitare il maestoso Castello del XII secolo, al Torre dell’Orologio, la Chiesa parrocchiale del XVIII secolo, contenente ex-voto e reliquie e con la sua torre di piastrelle smaltate, la Cappella dei Penitenti del XII secolo, attualmente uno showroom per mostre ed eventi vari, la Cappella Notre Dame e un Frantoio del 1818 ancora funzionante.

Biot

A poco più di una ventina di chilometri da Grasse si trova Biot una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa venti minuti. Il villaggio è molto bello, con un piuttosto vasto centro storico le cui strette vie testimoniano una ricca sequenza di eventi storici passati, Biot fu successivamente feudo dei Cavalieri Templari e dei Cavalieri di Malta. La sua ricostruzione nel 1470 è visibile con una considerevole architettura. Il centro della città Biot vecchia è la Place des Arcades. Biot è anche noto per il vetro soffiato. La città ha una forte identità, ereditata da un passato ricco di vicende storiche e di un patrimonio culturale e artistico unico. Una tradizione nata dall’arrivo di artisti come Fernand Léger, il cui museo si trova ai piedi del borgo, ed Eloi Monod, e che oggi prosegue nei suoi laboratori di cristalleria, di vasellame, con le sue ceramiche e i suoi gioielli. Da visitare anche la sua Chiesa risalente alla fine del XV secolo al cui interno è conservata una preziosa pittura del XVI secolo realizzata da Ludovico Brea, la famosa Vergine del Rosario.

Cannes

A poco più di una ventina di chilometri da Grasse si trova Cannes una località che utilizzando una autovettura è raggiungibile in circa venti minuti. Essere a così pochi chilometri da una delle più note località della costa azzurra e non andarla a visitare sarebbe il colmo. Il famoso Boulevard de la Croisette e il Palais des Festivals rappresentano alcune delle attrazioni principali di Cannes. Il luogo migliore per fare shopping è Rue d’Antibes lungo la quale si concentrano moltissimi noti e prestigiosi negozi di design. Da visitare anche la Chiesa gotico provenzale di Notre-Dame d’Esperance dove sono conservati preziosi pannelli lignei risalenti al XIV e XV secolo e una preziosa collezione di dipinti del XIX secolo. La chiesa si trova sulla cima della collina Suquet a Cannes vecchia, e offre una splendida vista della città e la sua baia. Il Castello di Cannes è stato invece trasformato in un interessante museo d’arte. Una tempo era un piccolo villaggio di pescatori, oggi è uno dei più noti e prestigiosi luoghi di tutto il mondo.

 

Torna su

Ostelli Grasse    Ostelli Francia   Hotel Grasse

Carte Grasse  Karte von Grasse     Mapa Grasse    Map of Grasse

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal