Nuovi orizzonti e i cavalieri della luce

Sei qui: Stili di vita >

 

Nuovi orizzonti e i cavalieri della luce

 

Una testimonianza di Andrea Serra, una storia di amore e di solidarietà verso il prossimo, comunque la pensiate

Cari giovani e meno giovani di Informagiovani Italia,

una speranza e un raggio di luce in un periodo di crisi dei valori apparentemente senza via d' uscita , l'ho trovata in "Nuovi Orizzonti" e  nel suo modo concreto di distribuire amore. In una società materialista e consumistica come quella attuale,  scoprire che migliaia di giovani  si prodigano nell'aiutare il prossimo ha riacceso in me e in tante persone come me,  una fiamma viva di un fuoco  che si stava pian piano spegnendo. Ho ritrovato slancio e speranza nel futuro della nostra società, vedendo come  ognuno di noi, con l'aiuto di Dio, possa realmente essere uno strumento di pace e d'amore per l'umanità intera. E' così che Nuovi Orizzonti è nato ormai quasi 20 anni fa ( nel 1993 è nata la prima casa accoglienza a Trigoria, Roma).

Chiara Amirante, una ragazza "come tante" ha capito il segreto della Felicità!

Chiara AlmiranteHa scoperto che Dio è amore e che  l'amore è  tutto; niente può dare quanto il donare l'amore gratuito agli altri, alle persone più bisognose, agli ultimi, alle persone abbandonate da tutti. Ha preso esempio nientemeno che da Dio, che per amore dell'umanità ha sacrificato il suo stesso figlio.

Chiara e i suoi amici hanno fatto una scelta radicale, seguendo gli insegnamenti di Gesù e in particolare il comandamento che riassume: ama il prossimo tuo come te stesso, così come ama il Signore tuo Dio con tutte le tue forze, con tutta la tua anima, con tutto il tuo cuore. Chiara ha cominciato ad aiutatare, seguendo questo comandamento d'amore persone che vivevano nel loro inferno fatto di dipendenze di droga, alcol, sesso, crimine, povertà estrema e abbandono. Anime perse nelle tenebre del Non Amore, apparentemente  senza speranza alcuna di trovare la luce.

DiseredatiQuelle stesse persone che noi, comuni mortali, rifuggiamo, tenendoci a distanza di sicurezza,  temendo il "contagio" se solo ci avviciniamo al loro spazio di disperazione. Queste persone sono diventate lo scopo della vita stessa di Chiara. Lei si è messa in testa, ancora giovanissima, che  la via "stretta" che conduce al Paradiso è una via percorribile da tutti. Tutti, anche gli ultimi possono rinascere, semplicemente amando. Tutti possono diventare Santi e vivere già in terra un anticipo di Paradiso.

BarboneE' così che in questi anni sono nati più di 100 centri di accoglienza e di aiuto, centri di ascolto e di formazione, in tutta Italia, in Brasile, a  Medjiugorje….E' così che è nata la scuola di "Nuova Evangelizzazione" un programma radiofonico portato a avanti in maniera egregia da Don Davide Banzato. E' così che possiamo vedere i video di bellissime storie positive in "Vita che Rinasce" o "Solo l'amore", condotte meravigliosamente da Silvia Piasentini e Don Davide Banzato. E' così che l'amore si stà diffondendo grazie ai sempre più numerosi " Cavalieri della Luce" (più di 200.000), che  in maniera gioiosa cercano di avvicinare i giovani alla felicità, facendo loro conoscere Gesù.

Nuovi Orizzonti - Cavalieri della LuceIn nuovi Orizzonti  ci sono tanti giovani che sulle orme di Chiara stanno percorrendo la via della santità, quella quotidiana, giusta ma invisibile. Un percorso difficile, sempre in salita, spesso fatto di ricadute e nuove resurrezioni. In una società sempre più priva di valori importanti  finalmente  abbiamo migliaia di luci che illuminano la quotidianità. Chiara, Davide, Silvia, Giacomo,  Emanuele, Alberina, Angela,…  devono essere presi ad esempio da tutti i giovani e i meno giovani in cerca di speranza  e di serenità. Sono i nuovi eroi e i santi dei giorni nostri che semplicemente sono più avanti di noi nella strada difficile che porta al Paradiso.

Noi siamo tutti nella stessa barca: ci troviamo spesso nella solitudine e nella disperazione del non amore proprio come i drogati, gli ammalati, i poveri,  le vittime di soprusi e violenze, i senza lavoro, i disperati di ogni genere.  Siamo tutti soli in un mondo sempre più caotico e privo di sensibilità dove spesso il male ha la meglio sul bene.

Siamo titubanti a lasciare le apparenti comodità della vita con i loro tanti falsi idoli e incapaci di vedere Cristo in ogni sofferente. E a tutti noi che Nuovi Orizzonti da una speranza di vita migliore, il Paradiso, già qui in terra. Diventare un Cavaliere della Luce, vuol dire mettersi l'armatura dell' Amore, riscoprirsi puri di Cuore come i bambini, sentire e vedere Gesù nel prossimo sofferente,  far risplendere i talenti che a ognuno di noi Dio ha regalato e annunciare l'Amore di Dio in tutto il Mondo.

 

Ringraziandovi per il vostro continuo supporto, Informagiovani Italia vi ringrazia. Per qualsiasi commento su questo e altri articoli scriveteci a info@informagiovani-italia.com

 

 

Torna su