Università di Palermo

Sei qui: Università italiane >

Università di Palermo

 

L'antica Zyz, il fiore. Questo era il nome con cui i Fenici chiamavano Palermo, capoluogo della regione Sicilia, dolcemente distesa lungo la magnifica Conca d’Oro. Fenici, Greci, Romani, Bizantini, Arabi, Normanni, Svevi, Francesi e Spagnoli hanno influenzato la crescita e lo sviluppo di questa perla del Mediterraneo. La sua università è la testimonianza dell’assommarsi delle varie culture che hanno lasciato una loro forte presenza.

La storia

Era il gennaio del 1806 quando Ferdinando III di Borbone, re di Napoli e delle Due Sicilie consentì alla neo nata università il rilascio di lauree in Giurisprudenza, Filosofia, Teologia e Medicina. Quella che precedentemente veniva chiamata l'Accademia panormita degli Studi ora era divenuta una Università a tutti gli effetti. La città palermitana precedentemente era stata sede di varie scuole nelle quale si insegnavano Filosofia, Diritto Canonico, Sacra Scrittura e Teologia. Nel 1550 il predominio didattico viene assunto dal Collegio Gesuitico, che ottenne il permesso papale per il rilascio delle lauree di Teologia e Filosofia. Questa istituzione visse fino al 1767, data nella quale la Compagnia di Gesù venne cacciata dai Borboni. L’Università degli Studi di Palermo è un Ateneo ricco di storia e di nobiltà didattica, nel quale hanno avuto modo di lavorare nomi eccellenti come ad esempio Giuseppe Piazzi, colui il quale scoprì il primo asteroide, il chimico Stanislao Cannizzaro, senza ovviamente dimenticare il premio Nobel per la fisica Emilio Segrè.

L’Università oggi

Una università storica e nel contempo moderna. Il rettore della Università degli Studi di Palermo ha i suoi uffici presso lo storico palazzo Chiaramonte, meglio conosciuto come Steri. La sua Aula Magna è impreziosita da soffitti lignei dipinti ai primi del 1300. Tutto ciò per comprendere al meglio quale sia il contesto culturale che l’Università del capoluogo di regione offre ai propri studenti. Un contesto nel quale ogni giorno si trovano oltre ottantamila persone, tanti sono i docenti, il personale e gli studenti. Un mondo che si trova a vivere in una università che affonda le proprie radici in oltre due secoli di storia. Una tradizione solida sulla quale l’ateneo degli Studi palermitano ha costruito e costruisce il futuro di numerosi studenti, offrendogli un panorama didattico continuamente aggiornato e differito. L’Università degli Studi di Palermo ha saputo costruire nel tempo una fitta rete di collaborazioni internazionali che l’hanno portata a interloquire con poli universitari di tutto il mondo. Oggi è frequentata da quasi sessantamila studenti. L’Università mette a loro disposizione tra il polo di Palermo e quelli provinciali dodici facoltà, trentatré dipartimenti e quasi centotrenta corsi di studi. Un polo didattico internazionale, dove si possono incontrare numerosi studenti provenienti da varie nazioni, e molti tramite il progetto Erasmus. Tale importante realtà universitaria riesce anche a fornire ai propri frequentatori ampi spazi ricreativi, sportivi. Una struttura pronta a comprendere e a cogliere le peculiarità del territorio e a confrontarsi con le esigenze dettate dalle logiche europee.

Gli studi

Con quello che viene tecnicamente chiamato " processo di Bologna" si è assistito ad una ristrutturazione di tutte le università delle Nazioni europee. Questo processo ha di fatto mutato un sistema radicato e conosciuto. Di fronte alla molteplicità e alle composizioni che da tale modifica ne derivano, alcuni studenti possono anche trovarsi in difficoltà. Oltretutto oggi è anche divenuto imperativo cercare di coniugare le esigenze personali, l’indole caratteriale a quanto viene richiesto da un mercato del lavoro sempre più selettivo e globalizzato. L’ampio panorama di corsi di laurea che l’Università degli Studi di Palermo offre vede la possibilità di scegliere fra le seguenti facoltà: Facoltà di agraria, Facoltà di architettura, Facoltà di economia, Facoltà di farmacia, Facoltà di giurisprudenza, Facoltà di ingegneria, Facoltà di lettere e filosofia, Facoltà di medicina e chirurgia, Facoltà di scienze della formazione, Facoltà di scienze matematiche fisiche e naturali, Facoltà di scienze motorie, Facoltà di scienze politiche. Per fornire il miglior sostegno possibile l’Università degli Studi di Palermo ha anche attivato il COT, acronimo che sta per Centro di Orientamento e Tutorato. Questo servizio offre, in forma gratuita, un supporto agli studenti per poter affrontare le eventuali problematiche che potrebbero incontrare nel loro percorso accademico. Sono in grado di supportare lo studente, ad esempio, nella difficile fase della scelta della facoltà, come anche nel programmare al meglio gli esami, cercando, insieme agli universitari, di modulare la migliore pianificazione possibile. Per procedere ad iscriversi all’Università degli Studi di Palermo bisogna avere un diploma di scuola secondaria superiore. Le iscrizioni vengono eseguite solamente online. Per la parte amministrativa, esclusi i casi previsti di esonero o dispensa, le matricole devono provvedere al pagamento di una somma determinata da alcuni parametri, che sono i costi fissi, il contributo di Ateneo che è variabile sulla base della facoltà scelta e al reddito, e una ulteriore cifra che verrà stabilita sulla base di una autocertificazione. Per il pagamento relativo, l’ateneo palermitano ha dato la possibilità che possa essere effettuato sia in una unica rata o in due rate. L’ateneo, per venire incontro alle eventuali problematiche economiche, ha predisposto ogni anno che studenti in particolari situazioni vengano esonerati dal pagamento delle tasse e, inoltre, circa tremila iscritti possono beneficiare di borse di studio. Al fine di supportare al meglio il percorso didattico dei propri studenti l’Università degli Studi di Palermo mette a disposizione un sistema bibliotecario che è formato da quarantacinque biblioteche e duecentosettanta postazioni internet. Un sistema che conta oltre un milione di risorse fra riviste, libri, dvd, cd-rom, e altro. Inoltre presso l’Università del capoluogo di regione siculo il suo centro linguistico consente in forma gratuita, di poter effettuare delle periodiche esercitazioni in varie lingue. Per quanto riguarda la formazione sportiva l’ateneo dispone di un centro sportivo dotato di tutte le più moderne attrezzature.

Alloggio

In seguito all’accordo stilato fra l’Università degli Studi di Palermo e l’Ente Regionale per il diritto allo Studio, sono disponibili circa mille alloggi distribuiti in varie residenze. Sempre per ovviare alle esigenze degli studenti fuori sede l’Università degli Studi di Palermo ha anche predisposto un apposito servizio, il CASAUNIPA. Grazie ai servizi offerti gratuitamente da questo sportello gli studenti, che ne avessero necessità, possono scegliere tra un’ampia gamma di soluzioni che sono state messe a disposizione da privati. Ogni studente che volesse avvalersi di tale opportunità lo può fare anche online. Sempre in merito alla questione degli alloggi l’Università degli Studi di Palermo ha anche siglato un protocollo d’intesa con l’Arces, che nella città di Palermo ha in gestione due residence da poter destinare agli universitari. Questa soluzione proposta vede la sistemazione in una stanza e anche il poter usufruire di una serie di servizi, come stirerie e lavanderia, emeroteca, biblioteca, aula multimediale e connessioni wireless. Inoltre sono a completa disposizione le attrezzature sportive del suo centro sportivo.

Collegamenti

Per poter arrivare alla Università degli Studi di Palermo si possono utilizzare vari mezzi di trasporto. L’aeroporto Falcone-Borsellino dista circa una trentina di chilometri da Palermo ed è collegato alla città sia in treno, con il Trinacria Express ci si impiega poco più di quaranta minuti ad arrivare, sia in autobus. La stazione centrale ferroviaria è situata invece nel centro della città in piazza Giulio Cesare. Chi, invece, voglia arrivare in macchina può usufruire della rete viaria o anche dei diversi servizi messi a disposizione da numerose compagnie navali. Palermo e collegata via mare con le città di Napoli, Salerno, Civitavecchia, Cagliari, Livorno e Genova.

Università degli Studi di Palermo

Palazzo Steri - Piazza della Marina, 61

Tel. (+39) 09123886472

Sito: www.unipa.it

 

 

Torna su

Ostelli Palermo   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie  Hotel Palermo

Carte Palerme  Karte von Palermo    Mapa Palermo   Map of Palermo

 Carte Sicile    Karte von Sizilien     Mapa Sicilia    Map of Sicily

Carte d'Italie   Karte von Italien        Mapa Italia        Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal