Anfiteatro Romano di Chieti

Ann.

Sei qui: Cosa vedere a Chieti >

Anfiteatro Romano di Chieti

L'Anfiteatro di Teate Marrucinorum (l'antica Chieti) risale al I secolo d.C. e fu costruito ai piedi dell’Acropoli. La struttura originaria, oggi parte de Parco Archeologico della Civitella, è ben riconoscibile grazie alla presenza del muro che delimitava l'arena (podium) in terra battuta e di forma ellittica. L'anfiteatro venne costruito per volere di Marco Vettio Marcello, Procuratore imperiale della città, e di sua moglie Elvidia Priscilla, ricordati da numerosi storici, tra cui Plinio.

Ann.

 Nel XIX secolo, durante il regno borbonico, la spianata venne rimaneggiata per ospitare Piazza d'Armi ed in epoca moderna l'Istituto Magistrale con palestra e campo da calcio. Nel 1982 gli scavi condotti per la costruzione di un serbatoio idrico hanno riportato alla luce resti dell'antico edificio e di una fossa di scarico di materiale protostorico.

 

Anfiteatro romano di ChietiDa tale data sino al tutto il 1994 iniziò un duro lavoro di scavo da parte della Soprintendenza Archeologica che ha, prima tutto, liberato dalle moderne strutture e poi ha riportato alla luce gran parte dell'edificio romano. L'anfiteatro (60x40 m. circa) presenta una pianta ellittica e segue l'andamento naturale del terreno, lungo le pendici del colle Civitella. Esso era direttamente collegato, attraverso gli accessi allineati lungo l'asse maggiore dell'edificio, con il sistema viario urbano a nord ed extraurbano a sud. Gli scavi hanno riportato alla luce le strutture dei due sistemi di acceso nord e sud del muro che delimita l'arena ("podium") e la tribuna d'onore ("suggestum"), oltre alla struttura in muratura, posta sul lato occidentale dell'ellisse, rivestita in "opus reticolatum" bicromo con ricorsi in pietra e laterizio. L'arena dell'anfiteatro è in terra battuta mentre la cavea posa in parte direttamente sul terreno e in parte su un muro in "opus reticolatum". Le indagini archeologiche hanno messo in evidenza il crollo dell'ingresso meridionale ed il cedimento fondale dell'edificio a causa dell'instabilità del terreno e a causa delle infiltrazioni d'acqua provenienti dalla cima della collina. La zona nel corso dei secoli è stata sottoposta a numerosi spogli. Oggi l'anfiteatro è parte integrante del parco archeologico della Civitella.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

Dove si trova?

 

Torna su

Ostelli Italia  Hotel a Chieti  Ostelli a Chieti

Carte Chieti   Karte von Chieti   Mapa Chieti Map of Chieti

Carte Abruzzes     Karte von Abruzzen  Mapa Abruzos   Map of Abruzzi

Carte d'Italie     Karte von Italien    Mapa Italia     Map of Italy    イタリア の地図

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal