BACHARACH

Advertisement

VISITARE BACHARACH INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

 

Bacharach am Rhein è una piccola città situata su uno dei tratti più panoramici del fiume Reno, in Germania (Renania-Palatinato). Dista circa un'ora e mezza da Francoforte e circa mezzora di treno da Coblenza e Magonza. Questo tratto del Reno è particolarmente attraente, punteggiato da castelli e cittadine storiche sviluppatesi grazie ai pedaggi che un tempo le imbarcazioni dovevano pagare per navigare lungo il fiume. L'area è anche conosciuta per i vigneti che costeggiano le colline lungo il fiume e che producono ottimi vini bianchi locali.

Advertisement

Bacharach am Rhein - PanoramaLa città è affascinante, con diversi edifici storici tipicamente a graticcio e una bella chiesa medievale, strade acciottolate e un grande castello antico, panoramico sul fiume, oltre ai resti di un antico monastero. Ottima la eno-gastronomia e l'accoglienza turistica. La gola del Reno è anche patrimonio mondiale dell'UNESCO e Bacharach, importante tappa nella maggior parte delle crociere sul Reno, è di solito la preferita tra i viaggiatori che decidono di fermarsi in uno dei ristoranti sul lungofiume.

Bacharach am Rhein - Piazza del MercatoBacharach si trova a circa 48 km da Coblenza ed ha una lunga storia. Esisteva già prima dei Romani come un insediamento celtico e il suo nome deriva da Baccaracum, il dio Bacco, ad indicare quanto già ai tempi dei Romani il territorio era famoso per i suoi vitigni. Il fiume Reno in Germania è lungo centinaia di chilometri e collega le località più incantevoli del paese. Antichi miti e paesaggi mozzafiato prendono vita mentre in battello (o in treno) si segue il percorso del fiume: il tratto dove è possibile vedere la maggior parte dei castelli, dei villaggi e dei vigneti, scorre tra Coblenza nel nord, Bingen (la città maggiore più vicina) e Magonza nel sud (zona in cui il fiume si stringe attraverso uno stretto passaggio, trasformandosi in una gola con paesaggi frastagliati).

Castello di BacharachCosì doveva essere quando il territorio fu scelto dagli antichi, con il sole ad accarezzare le uve aggrappate a pendii lussureggianti. Oggi come un tempo, le viti lasciano il posto ai vini più ricercati, al Riesling – il vino dominante di questa regione – così come al Pinot Bianco e al Dornfelder, per i vini rossi. Bacharach ha tre vigneti notevoli: Wolfshöhle, Posten e Hahn. Bacharacher Wolfhöhle, è di 60 acri a sud della città, un vigneto che ospita alcuni incredibili Riesling ricchi di sapore fruttato. Bacharacher Posten produce anche Riesling, mentre Bacharacher Hahn si trova più vicino alla città ed è una grande aggiunta a qualsiasi itinerario del vino del lungo Reno.

Cappella WernerEdifici e monumenti preservano i fasti del passato e tutto è così ben tenuto che muoversi tra le strade di Bacharach è come tornare indietro nel tempo, a quando l'area apparteneva ai signori del Medioevo: all'Arcivescovo di Colonia nel VII secolo, all'Avvocazia feudataria della stessa città, ai signorotti Goswin von Falkenburg e Enrico dei Guelfi, quest'ultimo conte Palatino fino al 1213 con il nome di Enrico V, e fino a quando sopraggiunsero i Wittelsbach, nuovi signori di Bacharach (coloro che diedero poi vita ad una delle più importanti famiglie reali d'Europea). A quei tempi Bacharach serviva come tappa di trasferimento più importante per il commercio del vino, dato che i barili venivano scaricati qui dalle navi più piccole che necessariamente doveva raggiungere il molo di Binger (gli stessi venivano poi caricati su imbarcazioni più grandi e a trasferimento avvenuto il vino inziava a portare la designazione di 'Bacharacher'). Non solo vino, ma anche il legname passava da queste parti e tanta fu l'importanza commerciale che Bacharach nel 1356 ottenne i diritti di città. Nei secoli successivi la città divenne protestante e successivamente fu danneggiata da guerre e saccheggi, in particolare nel 1689, durante la guerra della Grande Alleanza per la successione del Palatino. Nel XIX secolo, dopo il Congresso di Vienna, la città iniziò una lenta decadenza, dovuta al declino del commercio fluviale. Il rinato interesse avvenne nel corso del cosiddetto periodo 'Rheinromantik', "romanticismo della valle del Reno", quando vi fu un nuovo 'romantico' entusiasmo per luoghi d'innata bellezza paesaggistica e artistica. Tra i primi visitatori e promotori di spicco vi fu lo scrittore francese Victor Hugo, particolarmente colpito dal paesaggio.

Vigneti a BacharachSono diversi i monumenti e le attrazioni di Bacharach em Rhein. Tra questi, il castello di Stahleck (in tedesco Burg Stahleck) è sicuramente uno dei più importanti: la ripida salita su per la collina di quasi 160 metri s.l.m, porta a questo edificio del XII secolo, che ha avuto vari usi nel corso dei secoli, incluso quello di campo d'internamento e, attualmente, di ostello. Nel corso della storia questa regione è diventata dimora di molti coloni. I nobili costruirono dei veri e propri palazzi su un terreno roccioso insidioso a ridosso del fiume. Ce ne sono una ventina di antichi castelli lungo il corso del fiume, alcuni sono solo rovine, mentre altri sono bene conservati. La maggior parte di queste strutture in pietra sono “incorniciate? da pittoresche cittadine, come è il caso di Bacharad, e lungo la serpentina del fiume si possono individuare numerosi di questi edifici: così accade tra Bacharach e St.Goar ad esempio, con il Castello di Schonburg, il Castello di Pfalz su un isola nel Reno, il Castello di Gutenfels o il Castello di Rheinstein, quest'ultimo vicino alla città di Trechtingshausen. Ogni castello è unico e ha una sua storia: sono conosciuti per molti avvenimenti, alcuni anche tragici, ma soprattutto per miti romantici, poeti e cantastorie, come quelli che narrano di Rhein Maidens, le fate delle acque del Reno, che proteggono i bambini e controllano le correnti increspate del fiume. Molto probabilmente la più famosa di queste è la sirena Loreley dai capelli dorati, che la leggenda narra fosse così bella da attirare i marinai innamorati vicino alle rocce, così tanto da farli schiantare e morire affogati nelle torbide secche del fiume.

Dal castello di Bacharach am Rhein la vista del fiume è stupenda, attraversato com'è da un fitto andirivieni di chiatte e costeggiato lungo entrambe le sponde dai binari della ferrovia.  Sullo sfondo si possono vedere (da sinistra a destra) la Peterskirche (chiesa di San Pietro), la Wernerkapelle (le rovine della cappella di Werner) e le torri della città

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Bacharach   Ostelli Germania  Hotel Germania   Hotel Bacharach

Carte d'Allemagne Karte von Deutschland  Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Bacharach Karte von Bacharach Mapa Bacharach    Map of Bacharach  Mapa Hanower

 
//
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Anche un piccolo aiuto è importantePaypal