Dintorni di Dubrovnik

Informagiovani Italia

🌎 Viaggiare in Europa

🛵   Viaggiare in Italia

Articoli  Informagiovani

💁 Visite guidate in Italiano

🏠 Ostelli a Dubrovnik 

🏠 Ostelli in Croazia

 Dubrovnik

🏠 Hotel a Dubrovnik 

🏠 Hotel in Croazia 

  Mappa di Dubrovnik

 Mappa della Croazia

 Hostales Dubrovnik

 Jugendherberge Dubrovnik

 Auberges de Jeunesse Dubrovnik

 Hostels Dubrovnik

 Hostels Croatia

 Hostales en Croacia

  Jugendherberge Kroatien

  Auberges de Jeunesse Croatie

 

Dintorni di Dubrovnik

La Contea di Dubrovnik/Neretva è composta da aree continentali e isole. A nord di Dubrovnik, potrete godere delle bellezze naturali di "Trsteno" che ospita il più antico arboreto del mondo, risalente al 1498. La penisola di Pelješac, la seconda penisola più grande della Croazia, è famosa per molte ragioni, soprattutto per quelle legate al gusto e all'olfatto.

Pertanto, quando siete in zona, assicuratevi di non perdere le famigerate ostriche e vini di Pelješac in mezzo all'intensa bellezza della penisola. A sud di Dubrovnik e seguendo la strada costiera vi troverete a Župa Dubrova?ka, dove ci sono alcune baie che hanno una passeggiata che attraversa piccoli luoghi romantici come Srebreno e Mlini.

Se proseguite più a sud, vi troverete in un vortice di storia. La cittadina di Cavtat vi incanterà con la sua architettura, natura e fascino. Storicamente conosciuta come Epidaurum, è stata una parte fondamentale della storia di Dubrovnik e dello sviluppo della città.

Da Cavtat al confine con il Montenegro si estende il comune di Konavle (Canali in italiano) che prende il nome dalla parola latina 'canalis', che si riferisce ai canali che portavano l'acqua dai pozzi dei campi di Konavle  all'antica città di Epidaurum (l'attuale Cavtat-Ragusa Vecchia).

L'arcipelago di Elafiti è costituito da 13 isole e isolotti, di cui solo tre sono abitate.  L'isola che si trova a nord della Contea di Dubrovnik/Neretva è Kor?ula, ricca di cultura, di resti storici e di un ambiente naturale e di cui abbiamo già parlato nella pagina Isole della Croazia. La città di Kor?ula è anche conosciuta come 'Piccola Dubrovnik' a causa delle mura che la circondano. L'isola di Lastovo (Isola di Lagosta) è la seconda isola più boscosa dell'Adriatico, che le vale il titolo di parco naturale.

Con un parco nazionale sul fronte occidentale e una riserva di beni naturali sul fronte orientale, l'isola di Mljet (Meleda) è ricca di flora e fauna, di storia e di selvaggia avventura. Le isole in generale hanno un'atmosfera completamente diversa da quella delle città di terraferma, rendendo il loro stile di vita ancora più speciale.


Isola di Lokrum

Isola di LokrumL'isola di Lokrum (Lacroma in Italiano) è l'isola più vicina a Dubrovnik, quella dove in estate si trascorre la giornata nuotando tranquillamente intorno al Mar Morto, dove sono state costruite delle rocce, vicino al porto di Anse Skalica, su spiagge di ghiaia a nord o in angoli nudisti, sulla sinistra quando si scende dal porto. Sarebbe stato su quest'isola che Riccardo Cuor di Leone si sarebbe arenato nel 1192, al suo ritorno dalla terza crociata. Giurò di costruire un luogo di culto se si fosse salvato. Alla fine, più che a Lokrum, la chiesa in questione venne costruita nel centro storico di Dubrovnik, dove è stata costruita la cattedrale, niente di meno. Nel XIX secolo, Massimiliano Ferdinando d'Asburgo vi abitò in una splendida residenza a forma di torre in mezzo a un parco alberato. Dal 1959, la fondazione dell'Orto Botanico ha continuato ad acclimatare sull'isola specie tropicali, come l'eucalipto e il cactus, e nel 1964 l'isola è stata dichiarata riserva naturale. Sulle colline, il forte reale, costruito a forma di stella dai francesi nel 1906, è un'attrazione turistica non solo per la sua architettura, ma anche per l'incredibile panorama che offre su Dubrovnik e la costa.

L'isola è raggiungibile in barca dal vecchio porto di Dubrovnik. Le traversate avvengono ogni mezz'ora dalle 9 del mattino con rientro fino alle 19:30 di sera. Ingresso all'isola: da 15 a 25 kn a persona.

Cavtat

CavtatIl paese di Cavtat, anche conosciuta come Ragusa Vecchia, si trova a circa 20 km di distanza da Dubrovnik. Fu fondata dai Greci di Sicilia nel IV secolo a.C., successivamente i romani nella loro espansione dell'Impero la colonizzarono e fu ribattezzata Epidaurum. Fu poi con il consolidamento della Repubblica di Ragusa, l'attuale Dubrovnik, nel XV e XVI secolo, quando la zona di Konavle e Cavtat acquistò grande importanza economica e strategica. Da un lato il suo porto commerciale e militare, dall'altro l'entroterra riforniva Dubrovnik e il suo commercio con tutta la gamma di prodotti mediterranei: vino, olio, verdura, frutta, bestiame e cereali.

E' un luogo dove si respira la storia. Attraversando il centro storico si raggiunge il Convento Francescano che ospita la Chiesa di San Biagio (1483), accanto al cimitero di Cavtat. Un altro dei monumenti religiosi importanti è la parrocchiale Chiesa di San Nicola, che ospita opere del più famoso pittore locale, Vlaho Bukovac. Nato con il nome italiano di Biagio Faggioni, fu uno dei più importanti artisti nell'impero austro-ungarico dalla metà dell'800 all'inzio del 900. Oggi è uno dei vessilli della pittura croata. Nella sua casa-museo di Cavtat si possono  approfondire aspetti della sua vita e della arte, e una curiosa miscela di accademismo realistico e nuove tecniche come il puntinismo.

Passeggiando per il porto di Cavtat troviamo il Palazzo del Conte Raguseo (visitabile dalle 9.30 alle 13, dal lunedì al sabato). Una bella costruzione rinascimentale che ospita al suo interno il Museo Epigrafico e la Biblioteca.

Cavtat è senza dubbio un piccolo centro turistico con piccole insenature e spiagge che delizieranno chi cerca tranquillità ma allo stesso tempo servizi, dato che ci sono molti alberghi della zona, molti dei quali a 4 e 5 stelle.

Nel villaggio può servire da ottima base per visitare Dubrovnik e la regione meridionale della Croazia, Konavle. Dubrovnik può essere visitata in barca con uno dei tanti taxi boat o piccoli traghetti che collegano l'intera costa. In mezz'ora si può raggiungere Dubrovnik senza noleggiare un'auto.

Da Catvat potete anche visitare da soli o con un viaggio organizzato Kotor in Montenegro; Mostar in Bosnia e nella penisola di Perjesac, Ston, Mali Ston e le sue mura. Per maggiori informazioni compila il nostro modulo.

 

Le mura di Ston

Le mura di StonIn una zona nota per le sue aspre bellezze naturali, poche attrazioni artificiali sono più magnifiche delle trecentesche Mura di Ston. Per molti anni solo un piccolo tratto di questa linea di fortificazioni lunga 5,5 km è stato accessibile al pubblico, ma dopo un lungo periodo di ristrutturazione, nell'ottobre 2009 è stato aperto ufficialmente al pubblico un importante circuito di mura. I visitatori possono ora arrampicarsi intorno all'anello di bastioni che circonda la città di Ston stessa, godendo di una fantastica vista sulla campagna circostante.
 

Le mura risalgono al 1334, quando la Repubblica di Dubrovnik acquistò Ston e la vicina penisola di Pelješac, e la mise subito al riparo da potenziali attacchi veneziani o ottomani. L'area valeva bene l'investimento: le saline di Ston sono diventate una fonte di reddito fondamentale per Dubrovnik e hanno contribuito a mantenere in mare la flotta della repubblica.
 

L'istmo che collega la penisola di Peljesac alla terraferma è composto da 40 torri e 5 fortezze. Le mura costituiscono uno dei più lunghi tratti di fortificazioni sopravvissute in tutta Europa. Le fonti locali ritengono che sia il secondo tratto più lungo del mondo dopo la Grande Muraglia Cinese, anche se questa affermazione di grande impatto era probabilmente intesa come uno stratagemma che attirava l'attenzione dei funzionari turistici attenti alle pubbliche relazioni.

 

Orari

Aperto dalle 08:00 alle 18:30. Da giugno  08:00 - 19:30.
Costo biglietti 70/30 kn.

 

Parco Nazionale di Mljet (Meleda) e Grotta di Ulisse

Parco Nazionale di Mljet (Meleda)Istituito nel 1960, il parco è l'attrazione principale di Mljet. Si estende per 54 chilometri quadrati all'estremità occidentale dell'isola, con una sorprendente bellezza interna e costiera. Veliko Jezero e Malo Jezero (Lago Grande e Lago Piccolo), e i villaggi di Soline, Babine Kuće, Pomena, Pola?e e Goveđari si trovano tutti entro i confini del parco. È interessante notare che questo parco rappresenta il primo tentativo istituzionalizzato di proteggere l'ecosistema autoctono dell'Adriatico.
 

Grotta di Ulisse (Odisejeva Špilja)

 

Grotta di Ulisse (Odisejeva Špilja)Tecnicamente sarebbe stata la grotta di Calipso; Ulisse, naufragato sulla via di casa dalla guerra di Troia, rimase con la ninfa solo sette anni, e la maggior parte delle volte si lamentava per sua moglie e la sua casa. Dopo aver camminato lungo un sentiero fiancheggiato da pareti rocciose e fiori selvatici, che vi porta sopra una profonda grotta dove le onde che si infrangono, vi chiederete perché avesse tanta fretta di andarsene. Si può prendere la strada per scendere nella grotta; tornare un altro giorno in barca per infilarsi in essa attraverso un tunnel di 30 metri. I pescatori locali usano la grotta come porto.


Orari
Aperto dalle 09:00 alle 17:00.
Maggio Aperto 09:00 - 17:00. Da giugno Aperto 07:00 - 21:00.

Ingresso 70/50 kn. Da giugno 125/70kn.

 

Museo Archeologico di Narona
 

Museo Archeologico di NaronaNel 1995 gli archeologi nella cittadina di Vid fecero la straordinaria scoperta di un Augusteum, un tempio dedicato al culto degli imperatori romani, costruito intorno al 10 a.C. Insieme ad un semplice mosaico monocromo pavimentale trovarono 17 statue di marmo della famiglia imperiale, tutte decapitate quando il tempio fu distrutto nel IV secolo. Il sito è ora racchiuso all'interno di un'imponente opera di architettura contemporanea, che mostra il tempio e altri reperti che evidenziano la storia della zona. Due delle statue (quelle della moglie di AugustoLivia e del futuro imperatore Vespasiano) sono state riunite con le loro teste, una delle quali era stata esposta nel Museo Ashmolean di Oxford fin dalla sua scoperta nel 1878. Si può anche salire sul tetto del museo per godere di una splendida vista sulla regione.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Torna su

Ostelli Dubrovnik    Ostelli Croazia    Hotel Dubrovnik   Hotel Croazia

Carte de Dubrovnik   Karte von Dubrovnik   Mapa Dubrovnik    Map of Dubronik

Carte de la Croatie     Karte von Kroatien   Mapa Croacia  Map of Croatia

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal