TRAUMA AGLI ARTI (GAMBA, BRACCIO) DI UN BAMBINO

Informagiovani Italia

I giovani e la Salute

Pronto soccorso bambini

Balbuzie

 Lavorare in Europa

 Come mettersi in proprio

 Mestieri e Professioni

  Idee imprenditoriali

Informa Bambini

  Mettere su casa

  Giovani arte e cultura

  Stili di vita

Energia pulita   Energia Pulita

Viaggiare in Europa

Viaggi Italia    Viaggiare in Italia

  Ostelli in Europa

  Ostelli in Italia

Hotel in Italia   (1,2,3,4,5 stelle)

  Forum Informagiovani

 

Sei qui: Pronto soccorso bambini > Trauma agli arti

SOCCORSO DEL BAMBINO - TRAUMA A UNA GAMBA, TRAUMA AD UN BRACCIO

Leggi bene questa nota prima di proseguire

I  traumi agli arti possono concretizzarsi in:

  • una contusione;

  • una ferita di superficie oppure una ferita profonda;

  • una contusione del muscolo o dell'osso (ematoma);

  • una contrattura, uno stiramento, uno strappo muscolare, che sono tutte e tre lesioni del muscolo, qui indicate in ordine di gravità;

  • una distorsione quando le ossa di un'articolazione pur non uscendo vengono storte, distorte provocando uno stiramento o addirittura lo strappo dei legamenti;

  • una lussazione (quando l'osso esce dall'articolazione es: lussazione del gomito, lussazione della spalla;

  • una frattura (composta se le due parti di rosso rimangono nella posizione iniziale, scomposta che si muovono perdendo la posizione iniziale; esposta quando l'osso fratturandosi provoca una ferita più o meno estesa della pelle).

SINTOMI:

sono segni di lesione importante (frattura, lussazione, distorsione) il gonfiore, l'impossibilità di muovere l'arto, il dolore molto forte, l'impossibilità di muovere l'articolazione vicina la parte colpita.

 

COSA FARE:

chiamate subito il medico se sospettate una lesione importante oppure se il bambino ha meno di sei mesi.

Impedite al bambino di esercitare pressione o comunque di porre peso sull'arto colpito, immobilizzate la parte colpita. Chiamate il 118 per l'invio di un'ambulanza e applicate una borsa del ghiaccio per 20 minuti ogni ora.

Immobilizzare la parte colpita dal trauma:

- se il trauma riguarda la spalla oppure un braccio fate una sorta di steccatura casalinga: prendete un pezzo di stoffa a forma di triangolo, come può essere un foulard, giratelo intorno all'avambraccio due volte, fate passare le estremità una dietro e una davanti al torace del bambino, legandole sulla spalla sana in modo che l'avambraccio risulti immobilizzato con un angolo di circa 80° - 90° rispetto al braccio;

- se la lesione invece ad una gamba, mettete un asciugamano tra le gambe del bambino e utilizzate la gamba sana come se fosse una stecca per immobilizzare la gamba danneggiata, legate insieme le cosce e le gambe con due foulard;

- se una lesione al collo dovete impedire che il collo venga flesso oppure girato, avete bisogno in tal senso di un collare o di un supporto rigido e non dovete assolutamente muovere il bambino fino a che il collo non sarà stato immobilizzato.

Nel caso di contusione al muscolo o all'osso, dovete applicare del ghiaccio per 20-30 minuti  3/4 volte al giorno per il primo giorno. Date al bambino paracetamolo contro il dolore ogni 6/8 ore. L'arto deve essere tenuto il più possibile a riposo. Se si tiene l'arto alzato, si riduce l'afflusso di sangue e quindi anche il dolore. ? opportuno continuare a fare il ghiaccio anche nei giorni successivi. Solitamente il dolore diminuisce dopo due giorni ma può comunque rimanere qualche fastidio anche per tre settimane.

Nel caso di contrattura muscolare massaggiate i muscoli che fanno male con ghiaccio per 20-30 minuti 3/4 volte al giorno per il primo giorno, date del paracetamolo contro il dolore, ogni 6/8 ore. Se rimane rigidità dopo due giorni, fatte immergere la parte colpita in un bagno caldo e massaggiate dolcemente i muscoli dolenti. Se il dolore è localizzato potete usare una borsa dell'acqua calda o panni imbevuti di acqua calda, ripetere l'operazione più volte al giorno fino a che non si ha un miglioramento. successivamente insegnate al bambino qualche esercizio di un lungo allungamento del muscolo, il cosiddetto stretching. gradualmente è bene ritornare alla normale attività fisica.

Fondamentale è non dimenticare la riabilitazione motoria, bastano pochi esercizi semplici, da ripetere con costanza, per riprendere progressivamente le funzionalità. Consultate un fisioterapista fin da subito, non aspettate la guarigione.

Se questo breve articolo vi è stato utile, potete mettere un "Mi piace" qui sotto e iscrivervi alle nostre pagine Facebook o Instagram per aggiornamenti sui nostri articoli.

Se non avete già un kit di pronto soccorso a casa potreste considerare l'acquisto di un kit di pronto soccorso per bambini su Amazon, con 68 pezzi fatti apposta per i bimbi (cliccate nella foto).

Kit pronto soccorso bambino

 

Altre problematiche correlate al bambino Bullismo = terrorismo verso il prossimo!

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Glossario di Termini medici

 

Torna su

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal