Università di Siena

Sei qui: Università italiane

Università di Siena

 

Nella città di Siena, riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio dell’Umanità, ha la sua sede l’Università degli Studi di Siena, uno degli atenei più antichi d’Europa. Una università che risulta essere al terzo posto tra gli atenei generalisti, al primo posto tra gli atenei di medie dimensioni, al primo posto per vivibilità e qualità dei servizi, al primo posto nella classifica della qualità della ricerca in rapporto alle dimensioni.

Il tutto in contesto di una città come Siena, conosciuta ovunque e dovunque per il suo enorme patrimonio paesaggistico, artistico e storico. Tutto ciò rappresenta le condizioni e le premesse ottimali per poter affrontare, nella maniera migliore, l’impegno di frequentare l’Università degli Studi di Siena. Una università con una forte vocazione internazionale. Questa è la sua indole, questa è la sua tradizione.

L’Università degli Studi di Siena ha da sempre creduto nella cooperazione fra atenei, ed è in virtù di questo suo credo che ha creato e sviluppato nel tempo una fitta rete di accordi con università di tutto il mondo. Una mobilità che vede coinvolti docenti e studenti provenienti da vari Continenti. Ha siglato numerosi accordi per il progetto Erasmus, mettendo a disposizione anche numerose borse di studio, ha stipulato quasi trecento trattati di collaborazione didattico-scientifica con università Europee, Africane, della America Latina, Russe, Giapponesi, Canadesi, Statunitensi e del Medio Oriente.

Sono settantadue le università per stranieri con cui collabora per i dottorati internazionali, mentre sono una ventina quelle per i master internazionali. Inoltre mette a disposizione ogni anno quaranta borse di mobilità per attività di ricerca e studio e per studenti, specializzandi e dottorandi verso Università in USA, Canada, Brasile, Federazione Russa, Regno Unito, Perù, Messico, Giappone, Germania, Australia e Cile.

L’Università degli Studi di Siena è anche molto sensibile all’inserimento nel mondo del lavoro dei propri studenti, ragione per la quale ha attivato il Placement Office. Questo servizio risulta essere un mezzo fondamentale, proponendosi come punto intermediale per gli studenti e i laureati e per le aziende, divenendo una sorta di bussola per orientarsi nel mondo lavorativo. Gli obiettivi del servizio sono quelli di agevolare l’accesso dagli studi universitari proponendo servizi di consulenza, assistenza, orientamento e tutoraggio, attivando anche percorsi formativi indirizzati all’inserimento dei laureati in ambito professionale, facilitando l’incontro tra Università e aziende attraverso l’effettuazione di tirocini di orientamento, promuovendo l’attività di ricerca di opportunità lavorative e di figure professionali che siano le più rispondenti alle esigenze del mercato.

L’Università degli Studi di Siena attraverso il Placement Office intende cercare di diminuire i tempi di ingresso nel mercato del lavoro e di accrescere le possibilità di trovare una occupazione in linea con gli studi effettuati. Sempre nell’ottica di supportare i propri studenti l’Università degli Studi di Siena ha attivo “USiena Welcome?. Questo progetto è stato messo in campo, in collaborazione con il supporto di enti istituzionali, al fine di migliorare, ideare e costruire nuove misure di cittadinanza studentesca che siano in grado di assolvere ai piccoli e grandi bisogni degli studenti che hanno scelto di iscriversi alla Università degli Studi di Siena, una istituzione dinamica, attiva, dalle solide radici e proiettata nel futuro.


 

Storia

Il primo documento di cui si hanno notizie dell’ateneo è un decreto podestarile risalente al 26 dicembre del 1240. Questa testimonianza storica mette in evidenza un particolare importante. Infatti si evince dalla lettura del un decreto podestarile come fosse la diretta organizzazione del comune senese ad interessarsi dell’ateneo, a differenza di quanto succedeva a Bologna, che si basava sull’iniziativa degli studenti, o di Parigi che era impostata sull’amministrazione dei docenti. Nel decreto podestarile si nota proprio come i cittadini che fornivano alloggi agli scolari dovessero pagare una tassa e con il ricavato di questa tassa il comune provvedesse a pagare i maestri dell’ateneo, scelti naturalmente fra i migliori. Nel XIII secolo. Accanto alla più antica scuola giuridica, si era anche sviluppata una scuola di grammatica e una scuola medica.

Nel 1321 si ebbe un forte incremento di studenti provenienti dalla università di Bologna. Dopo una alacre attività del Concistoro di Siena lo Studio senese fu finalmente annoverato, il 16 agosto del 1357, fra le università del Sacro Romano Impero in un diploma concesso a Praga dall’imperatore Carlo IV. Nel 1416 venne aperta la Casa della sapienza che ben presto divenne un forte richiamo per gli studenti di tutta Europa. Il percorso evolutivo della Università degli Studi di Siena è fortemente legato allo sviluppo e alla tradizione culturale della Toscana, legame che ancora oggi è molto forte. Una ateneo che ha visto docenti personaggi come Pietro Ispano, medico e filosofo, che contribuì a dare lustro alla scuola medica e di grammatica prima di essere eletto papa nel 1276 con il nome di Giovanni XXI, studenti come l’economista Sallustio Bandini che qui si laureò in Filosofia e Diritto, proponendo poi una serie di riforme volte in particolare a migliorare la situazione economica nella Toscana meridionale. Sempre presso Università degli Studi di Siena si laureò e intraprese la propria carriera accademica l’anatomista e naturalista Paolo Mascagni, celebre soprattutto per aver scoperto il sistema linfatico e per aver realizzato l’opera “Grande Anatomia? che, corredata di tavole anatomiche a grandezza naturale, ha costituito per oltre un secolo il principale testo per lo studio di questa materia. E per citare nomi più recenti basta ricordare Salvatore Ottolenghi, fondatore del primo “Corso libero di Polizia giudiziaria scientifica? e promotore dell’introduzione nelle indagini giudiziarie delle impronte digitali. L’Università degli Studi di Siena è un ateneo con una considerevole di storia ed è ricco di una grande tradizione del sapere, e nello stesso tempo molto attivo nel campo della ricerca e della innovazione. Durante i suoi secoli di attività l’ateneo ha contribuito fortemente alla conoscenza e questo in ogni ambito di studio. Oggi raffigura come uno degli atenei italiani che presenta i massimi risultati innovativi nella ricerca, nella didattica e nei servizi.

Lauree

L’Università degli Studi di Siena offre un ampio panorama di corsi di laurea da scegliere fra le seguenti aree: Area Economia, Giurisprudenza e Scienze politiche: Dipartimento Economia politica e statistica, Dipartimento Giurisprudenza, Dipartimento Scienze politiche e internazionali, Dipartimento Studi aziendali e giuridici. Area Lettere, Storia, Filosofia e Arti: Dipartimento Filologia e critica delle letterature antiche e moderne, Dipartimento Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale, Dipartimento Scienze sociali, politiche e cognitive, Dipartimento Scienze storiche e dei beni culturali. Area Scienze Biomediche e Mediche: Dipartimento Biotecnologie mediche, Dipartimento Medicina molecolare e dello sviluppo, Dipartimento Scienze mediche, chirurgiche e neuroscienze. Area Scienze Sperimentali: Dipartimento Ingegneria dell’informazione e scienze matematiche, Dipartimento Scienze della vita, Dipartimento Scienze fisiche, della Terra e dell’ambiente, Dipartimento Biotecnologie, chimica e farmacia. L'offerta formativa post laurea offerta dall’ateneo comprende i master universitari di I e II livello, le scuole di specializzazione e le scuole di dottorato di ricerca. Oltre a ciò organizza corsi di perfezionamento, corsi di aggiornamento professionale, corsi di formazione e Summer school e gestisce gli esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle professioni e i tirocini formativi attivi per la formazione degli insegnanti. L’Università degli Studi di Siena mette inoltre a disposizione degli studenti e i laureati borse e premi di studio e di laurea.

Alloggi e mense

Nel 1933 la prima casa dello studente metteva a disposizione degli studenti della Università degli Studi di Siena trenta posti letto. Oggi gli studenti fuori sede possono contare su quasi duemila posti letto distribuiti fra le diverse residenze universitarie che sono in Siena e di ventisei posti letto nella sede distaccata di Arezzo. Tutte le residenze sono collocate nelle vicinanze degli edifici didattici. Le strutture residenziali sono organizzate in differenti tipologie abitative: camere singole e doppie, monolocali, bilocali e miniappartamenti con più camere. Tutte hanno spazi comuni destinati alla lettura, allo studio ed alla ricreazione. Una parte degli alloggi è attrezzata per il soggiorno di studenti diversamente abili e dei loro eventuali accompagnatori. Per quanto riguarda il servizio mensa tutte le informazioni relative sono a disposizione degli studenti presso le segreterie della Università degli Studi di Siena

Università degli Studi di Siena

Via Banchi di Sotto, 55/4, 53100 Siena

Telefono: +39 0577 232111

Site: www.unisi.it

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Siena  Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie  Hotel Siena

Carte de Sienne     Karte von Siena    Mapa Siena Map of Siena

 Carte de la Toscane     Karte von Toskana     Mapa Toscana     Map of Tuscany

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal