I bambini e le bugie

Informagiovani Italia

  L'educazione in Italia

L'educazione in Europa

Lavorare in Italia

  Lavorare in Europa

Comuni Italiani

Buona amministrazione comuni

Articoli  Informagiovani

Mestieri e Professioni

Mettersi in Proprio

Idee imprenditoriali

Mettere su casa

Energia Pulita

Giovani arte e cultura

Stili di vita

Codice della strada

Informa Bambini

Pronto soccorso bambini

Giovani e Salute

Viaggiare in Europa

Viaggi Italia  Viaggiare in Italia

Ostelli in Italia

Ostelli in Europa

No al bullismo

Inter Rail

 

 

 

I bambini e le bugie

 

COME GESTIRE LE BUGIE E INCORAGGIARE L'ONESTA'

Introduzione

L'onestà è una caratteristica molto stimata dagli adulti, quindi quando i bambini mentono, i genitori se ne preoccupano molto. È un problema comune, però, non sapere come gestire le bugie; i genitori sono spesso indecisi tra il fare prediche, ignorare e punire. Gli esperti dicono che bisogna capire perché i bambini mentono, e indicano come incoraggiare l'onestà e cosa fare quando un bambino racconta storie non veritiere.

Perché i bambini mentono?

Tutti i bambini mentono a volte, ma diversi possono essere i motivi che li spingono a farlo:

-   i bambini molto piccoli non capiscono la differenza tra ciò che è vero e ciò che non lo è. Quindi spesso i bambini che non hanno ancora iniziato ad andare a scuola fanno nascere le loro bugie da fantasie innocenti, più che dall'intenzione reale di imbrogliare. I bambini di quest'età spesso si perdono in pensieri " desiderosi": il vostro bimbo vi dice che non ha colpito la sorella perché vorrebbe non averlo fatto, non perché vuole mentirvi intenzionalmente.

-   I bambini spesso mentono per cercare di nascondere qualcosa che sanno di aver sbagliato, per evitare la vergogna della disapprovazione e le conseguenze negative che pensano arriveranno dagli adulti.

-   Le bugie possono essere anche usate dai bambini per evitare le regole " sconvenienti" imposte dagli adulti: potrebbero mentire riguardo al fatto di aver finito i compiti per poter uscire a giocare.

-   I bambini con scarsa autostima potrebbero abbellire la verità, vantarsi o esagerare nel tentativo di impressionare gli altri, o per sentirsi adeguati rispetto ai compagni. Allo stesso modo, i bambini che si sentono insicuri possono inventarsi delle storie per cercare di attirare l'attenzione e l'interesse degli adulti.

Come incoraggiare l'onestà

Parlate del problema con tranquillità, ma non chiedete una confessione.

Non fate domande riguardo al comportamento se conoscete già la risposta! Forzare il vostro bambino a confessare fa raramente effetto: la maggior parte dei bambini (e degli adulti) mentirà per proteggersi quando sarà messa con le spalle al muro.

Se i commenti del vostro bambino lasciano trasparire un misto di realtà e fantasia, ditegli con tranquillità che sapete che quello che stanno dicendo non è vero: " So che ti piacerebbe un gattino, per questo stavi immaginando di avere cinque mici?"

Se sapete che il vostro bambino sta mentendo per cercare di non finire nei guai, descrivete il problema con calma: " Vedo che hai scritto sul muro con una penna, come possiamo risolvere la cosa?". Se possibile evitate prediche o critiche, perché potrebbe essere controproducente e portare il bambino a mentire ulteriormente e a mettersi sulla difensiva.

Date a vostro figlio la possibilità di rimediare. Per esempio, se sapete che non ha preparato lo zaino per andare a scuola, non chiedetegli: " Hai preparato lo zaino?" (che invita alla bugia). Invece provate a descrivere brevemente il problema: " Ho visto che il tuo zaino non è pronto." O, ancora meglio, invitatelo a prendersi le proprie responsabilità: " Per favore, fammi vedere lo zaino quando hai finito di prepararlo."

Non chiamate mai vostro figlio " bugiardo"; le etichette negative come questa possono erodere la sua autostima e portare a comportamenti scorretti. Inoltre non vi aiuterà rivangare vecchie bugie: " Questa è la terza volta che mi hai mentito".

Se cogliete il vostro bambino mentre dice una bugia evidente, ditegli che sapete che sta mentendo: " So che non è vero. È normale preoccuparsi di dire la verità se abbiamo paura di aver fatto qualcosa di sbagliato, ma mentire non aiuta. Vediamo cosa possiamo fare per risolvere il problema."

Cercate di capire perché per il vostro bambino è difficile essere onesto.

È importante riflettere sul perché il vostro bambino sente il bisogno di mentire. Forse mente riguardo ai voti che prende a scuola perché si sente troppo sotto pressione. O se il vostro bambino mente ripetutamente riguardo alle proprie azioni per evitare castighi, forse le conseguenze che decidete sono così severe da impaurirlo troppo per dire la verità. Ricordate che le punizioni devono insegnare le cose, non infliggere angoscia.

Una volta che avrete identificato i possibili motivi delle bugie di vostro figlio incoraggiatelo a parlare delle sue preoccupazioni, sollevando il problema con tranquillità e in modo amichevole: " Sembra che sia molto importante per te ottenere dei bei voti. Sei preoccupato di deluderci?".

Insegnate al vostro bambino perché mentire non funziona.

Insegnate a vostro figlio l'importanza di dire la verità, e di come mentendo potrebbe portare le persone a non credergli anche quando sono sinceri. Un buon modo per fare ciò è leggergli dei libri che passino il messaggio in maniera chiara; " Il ragazzo che gridava 'Al lupo!'" è un buon esempio. È d'aiuto anche chiacchierare un po' col vostro bimbo dopo la lettura delle storie, per vedere cosa ha imparato. Ricordate che deve essere un momento rilassato e divertente, non una lezione sulla moralità!

Reagite con conseguenze chiare.

Intorno ai sei anni di età i bambini ormai riescono a distinguere la differenza tra la verità e le bugie. Quindi se mentono per cercare di coprire qualcosa che hanno fatto può essere d'aiuto dare delle punizioni, sia perché hanno mentito che per il comportamento che stanno tentando di coprire. Siate chiari col vostro bimbo sul fatto che l'onestà avrà piena approvazione da parte vostra.

Questo approccio significa che, se il vostro bambino fa qualcosa di sbagliato, sarà meno probabile che tenti di nasconderlo con una bugia. Ancora una volta ricordate che le punizioni non dovrebbero essere troppo severe, poiché questo potrebbe spingere vostro figlio a mentire per proteggersi.

Siate d'esempio

Ricordate che i bambini imparano di più guardando il comportamento delle altre persone, che attraverso qualsiasi altra forma di guida o disciplina diretta. Sfortunatamente questo significa che se voi siete portati a essere economici con la verità, che sia nel dire " Non ci sono" quando vostra suocera telefona o nel togliere qualche anno all'età di vostro figlio quando comprate il biglietto dell'autobus, starete inavvertitamente insegnando al vostro bambino che mentire è accettabile.

Lodate l'onestà

Siate sempre incoraggianti e positivi quando il vostro bimbo dice la verità, e lodatelo per essere stati onesto: " Grazie per avermi detto di aver rotto il bicchiere. Mi piace molto quando sei onesto."

Se il vostro piccolo sta passando una fase in cui dice bugie di frequente, scegliete un sistema di ricompensa: potrebbe guadagnarsi un adesivo ogni volta che passa un giorno senza dire bugie. Accordatevi in anticipo sul fatto che riceverà una sorpresa ogni volta che raggiungerà un certo numero di adesivi guadagnati.

Se volete aggiungere commenti, articoli o quant'altro scrivete all'indirizzo info  @   informagiovani-italia.com (antispam: togliete gli spazi prima e dopo la chiocciolina)

Torna su