Cosa mangiare a Zagabria

Advertisement

Cosa mangiare a Zagabria - Piatti tipici di Zagabria

 

AZagabria si mangia bene ed esiste una lunga tradizione gastronomica frutto del fatto che la città da sempre è un crocevia di popoli e di culture diverse. Una delle cose più interessanti di questa città sono i suoi mercati alimentari, sia all'aperto, sia al chiuso, pieni di bachi ricchi di prodotti del luogo. Se ne possono trovare in tutti i quartieri della città, ma quelli più caratteristici, che attirano tutti i visitatori di Zagabria si trovano in centro, vicino ai monumenti più importanti, come il comune o la cattedrale, nella parte alta della città.

Advertisement

Tra i banchi si possono trovare molti prodotti tipici della gastronomia locale. A cominciare dal pane, prodotto da sempre con numerosi tipi di farina. Molti tipi di pane, arrosti, formaggi di pago o di Lika e il formaggio fresco alla panna, salumi come il prosciutto crudo dalmato o istriano, vini e olio e tantissimo altro ancora. Tra i banchi di gastronomia o in un ristorante con ricette tipiche potete trovare anche le Cesnjovke, oppure la salta od hobotnice, ovvero un'insalata di pollo con polpo, cipolline e patate.

Ora, se entrate in un ristorante di Zagabria e vi si presenta un menù davanti potreste trovare tra i primi piatti lo crni rizot, un risotto al nero di seppia, o il rizot sa skampima, ovvero il risotto ai gamberetti. Ricordiamo che non siamo così distanti dalla costa dalmata e istriana. Insomma, l'influenza del mare si sente (!).  E si sente anche l'influenza della cucina italiana e dell'ex impero Austro-Ungharico sopratutto nelle pietanze a base di carne, spesso spezziate, fragranti fritture di pesce, dolci di sfoglia o pastella, torte pannose e, naturalmente, pasta in tante proposte.

Questo è evidente nel Grenadir marš, un piatto di pasta e patate condita con pancetta affumicata e cipolle soffritte nel burro. Lo Strukle, assomiglia ai nostri cannelloni e consiste in una sorta di timballo preparato con rotolini di pasta, farciti con formaggio e panna acida.

Tra i piatti di carne troviamo lo Janjetina pod pekom o agnello con patate, cotto lentamente all'interno di un contenitore ricoperto di cenere calda. Gustosa anche la bistecca di Zagabria, due fettine di carne farcite da prosciutto e formaggio, panate e fritte.

Anche nei secondi piatti ne troverete diversi a base di pesce, alcuni dei quali con frutti di mare, vongole, scampi ed ostriche, che solitamente vengono serviti con contorni di patate o di bietola. Infatti, uno dei piatti che troverete in molti menù dei ristoranti troviamo il Riblji paprikas, uno stufato di pesce accompagnato con una salsa a base di peperoncino e dei tagliolini di pasta. Qui entra in gioco la tradizione mitteleuropea, ricordando che la Croazia ha fatto parte per diverso tempo del Regno d'Ungheria all'interno dell'impero Austro-Ungarico. Il Riblji paprikas appartiene infatti alla tradizione ungherese ricordando molto da vicino l'Halazle.

Per quanto riguarda i dolci non si puossono non citare la palacinke, una crepe servita con cioccolato, nocciole oppure marmellata, e la rozata, una sorta di creme brulée, ma anche la pogaca, ovvero una focaccia dolce farcita. Le Fritule e i Krostule,  palline di pasta lievitata e sfoglie e fritta, ricordano la tradizione del nordest italiano.

Altro dolce da provare è la Kremsnita, una sorta di torta millefoglie, con uno strato spesso di crema spumosa e uno più sottile di panna, racchiusi da una croccante pasta sfoglia. Questa torta ha origine a Samobor, cittadina distante 20 km da Zagabria, dove a questo dolce è dedicata anche una giornata.  Zagabria ha una sua variante della torna (Zagrebacka Kremsnita), con copertura di cioccolato fondente.

Vini e liquori

Alla fine di un pasto, come da tradizione si beve un liquore locale, il più famoso dei quali è il maraschino, che ha origini in Dalmazia, e che viene ottenuto dalle marasche, una tipologia di amarene. Uno dei vini tipici croati è il Plavac Mali. un vino rosso di uve coltivate lungo la costa dalmata. Il nome significa "piccolo blu". Altri vini croati da questo vitigno sono i rossi Dinga? e Postup (entrambe località della penisola di Pelješac - Sabbioncello), Ivan Dolac, Sveta Nedelja (isola di Hvar - Lesina), Bolski plavac (isola di Bra? - Brazza) e il rosato Opolo.

Le birre onnipresenti sono invece le famose Karlovacko e Ozujsko.

Torna su

 

Ostelli Zagabria   Ostelli Croazia    Hotel Croazia   Hotel Zagabria

Carte de la Croatie     Karte von Kroatien   Mapa Croacia   Map of Croatia

Carte de Zagreb     Karte von Zagreb   Mapa Zagreb   Map of Zagreb

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal