Cosa vedere a Rennes

Luoghi di interesse e cose da fare e vedere a Rennes in 1, 2 o 3 giorni

Cosa vedere a Rennes - Cosa visitare a Rennes

 

A poco meno di cento chilometri da Parigi si trova una delle città più belle della Francia, Rennes. Fondata dai Romani (che lo chiamarono Genabum), Rennes è stata al centro di numerosi eventi storici. Ma il momento più importante della sua storia avvenne nel nel1429, quando Giovanna d'Arco rese la città indipendente dagli inglesi.

Questo ne fece, il simbolo perpetuo dell'irredentismo francese. Molti luoghi di interesse che si possono visitare oggi sono strettamente collegati a quell'evento.Per esempio, nella Cattedrale di St Croix è conservano il piedistallo dedicato a Giovanna. Si trova sul meraviglioso altare con alcune immagini intagliate che ci raccontano le sue opere. Per saperne di più sulla vita di Giovanna d'Arco, potete dare un' occhiata alle vetrate colorate del XIX secolo.

Rennes si visita molto bene a piedi. C'è una grande zona pedonale, piena di piccoli negozi e grandi centri commerciali. Si trova sul territorio compreso tra Place de Gaulle e la Cattedrale. In quel luogo si può anche trovare un gran numero di cafè e ristoranti accoglienti dove assaggiare la cucina della città e della Loira. Ecco di seguito i luoghi da non perdere-

 

Cattedrale Sainte Croix

 

La prima cattedrale di Rennes fu eretta nel IV secolo, ma fu distrutta da un incendio nel 989. Fu rimpiazzata da una cattedrale romanica che subì un crollo nel 1278 e, pertanto, fu ricostruita interamente, stavolta in stile gotico, che a sua volta nel 1568 rischiò di essere distrutta dagli Ugonotti, ma crollò solo la parte del transetto. Fu parzialmente ricostruita nel '600 per volere di Enrico IV, prendendo a modello per la costruzione del coro le cappelle medievali rimaste intatte, mentre per il resto gli architetti si ispirarono alla basilica di Notre-Dame de Cléry, sempre nella valle della Loira, non lontano da Rennes. Le dimensioni della cattedrale che si vede tuttora sono imponenti: 140 metri di lunghezza, con 5 navate, 65 metri la larghezza del transetto, 32 metri l'altezza della volta, 88 metri le due torri laterali e ben 114 l'altezza della guglia centrale. Bellissime le vetrate che raffigurano la storia di Giovanna d'Arco.

Indirizzo

Place Sainte-Croix

Orari di apertura:

Ottobre-Aprile: 9.15-12 e 14-18

Maggio-Settembre 9.15-18

 

Hotel Groslot

Place de l'Etape

Groslot, ufficiale giudiziario della città, costruì la sua casa durante il Rinascimento: dopo la rivoluzione, questa divenne il municipio e fu riadattata, in particolare con l'aggiunta di due ali.

La statua di Giovanna d'Arco, sulla scalinata, è del 19° secolo ed è una tra le più belle statue tra le molte ad Rennes che la raffigurano. Lo stile degli interni è gotico troubadour. Nei saloni ci sono vari elementi di interesse: una cassa di legno offerta da Luigi XI ai canoni di Saint-Aignan ed un'altra del XVI secolo, oltre a vari dipinti, tra cui uno di Dupuy che raffigura la morte di re Francesco II. Il giardino ospita la facciata della cappella di Saint Jaques, del 1400, ricostruita qua in mezzo a prati, fiori e una moltitudine di alberi.

 

Cripta Saint Agnan

Rue Neuve Saint-Aignan

Costruita da re Roberto il Pio per conservare le reliquie di Saint Aignan, la cripta, consacrata nel 1029, ha la forma di una chiesa sotterranea.

Due corridoi portavano alle navate della chiesa superiore, che scomparve nel 14 ° secolo. Il martyrium, che ospita le reliquie del Santo, è una vera e propria tomba monumentale che costituiva parte integrante di tutta la struttura. E' circondato da un muro con quattro aperture da cui si possono vedere le reliquie.

I capitelli delle colonne della sala grande, con una decorazione figurativa policromatica, annunciano l'arrivo dell'arte romanica.


Place du Châtelet (Piazza Châtelet)

Nonostante nel 19° secolo abbia visto numerosi cambiamenti, in particolar modo la costruzione del mercato coperto, in questa piazza si trovano ancora alcune case rinascimentali. La più bella è la Maison de Jean Dalibert, un commerciante di Rennes: costruita nel 1560 sul sito di una casa medievale, ne ha mantenuto pianta e dimensioni. L'edificio che si trova tra i numeri civici 18 e 26 è un'altra testimonianza di antico, con una facciata principale in pietra alta e stretta e dotata di decorazioni ed elementi come archi semicircolari, vetrate, colonne e cartigli.

 

Place du Martroi (Piazza Martroi)

Anticamente qua si tenevano le esecuzioni dei condannati a morte ed il mercato del grano. Fu integrata nella città con la costruzione delle seconde mura nel XIV secolo. Oggi è il fulcro della città ed è qua che si trova la celebre statua equestre di Giovanna d'Arco realizzata da Foyatier nel 1855 e che la raffigura mentre rende grazia a Dio.

 

Couvent des Minimes

Rue des Minimes

Di questo imponente complesso religioso costruito nel XVII secolo resta oggi solo parte della chiesa e del chiostro, i cui portici sono costruiti con una disposizione di pietre bianche tipica di quel periodo, così come si vede anche nei portali delle case di Rue d'Escurese. Dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale il quartiere è stato ricostruito in modo da garantire comfort e benessere, ma al tempo stesso mantenendo intatto il corso delle vecchie strade e rendendo i malsani e fatiscenti cortili posteriori di molte delle aree utili alla collettività, luminose ed accessibili attraverso passaggi e porticati.


Collégiale Saint-Pierre-le-Puellier

Cloître Saint-Pierre-le-Puellier

E' la chiesa più vecchia della città (risale al XII secolo) ed è situata nel cuore della zona studentesca, nel Medioevo era frequentata da Isabelle Romée, madre di Giovanna d'Arco. La chiesa è sopravvissuta alla guerra delle religioni e alla rivoluzione, fu venduta come proprietà nazionale e per un periodo fu anche una rivendita di sale. Tornata alle sue funzioni religiose, fu poi definitivamente sconsacrata nel 1958 e successivamente ristrutturata per diventare un luogo per esibizioni a carattere culturale. La forma e le dimensioni denotano lo stile romanico dell'edificio, così come le scultura raffiguranti animali dei modiglioni (le mensole che sorreggono la cornice sovrastante sporgente).


Hotel Cabu ? Museo Storico ed Archeologico di Rennes

Square Abbé Desnoyers

Questa meravigliosa abitazione rinascimentale costruita per l'avvocato Cabu dagli architetti Jacques e Androuet Ducerceau ospita una collezione di bronzi galli e gallo/romani, così come opere di artigianato locale, sculture e icone di Giovanna d'Arco.


Maison de Jeanne d'Arc (Casa di Giovanna d'Arco)

3, place de Gaulle

Tel.:02 38 52 99 89

E' una fedele ricostruzione della casa di Bailly Jacques Boucher, che ospitò Giovanna d'Arco durante la Battaglia di Rennes, all'interno della quale troviamo ricostruita con dei diorama tutta la sua vita, dalla nascita nel villaggio di Domrémy fino al rogo di Rouen, in Normandia, oltre alla scena della liberazione della città, avvenuta l'8 maggio del 1429.

Oltre a ciò, il museo ospita mostre temporanee sul medioevo.

 

Musée des Beaux Arts (Museo di belle arti)

Place Sainte Croix

Ospita una delle collezioni francesi più ricche: dipinti e sculture dal XVII al XIX secolo, una stanza dedicata ai pastelli, oltre ad artisti Fiamminghi, Olandesi ed Italiani ed una sezione dedicata all'arte moderna e contemporanea.

 

Parc Floral de la Source

Avenue du Parc Floral (10km a sud della città)

Tel.:02 38 49 30 00

Ingresso a pagamento

Questo parco ha una superficie di ben 35 ettari ed è uno dei più belli di tutta la Francia: ospita la misteriosa fonte del Loiret, da cui prende il nome. Da visitare i giardini tematici con tutti i fiori di stagione possibile ed immaginabili e la casa delle farfalle in un giardino tropicale ricostruito.

 

Jardin des Plantes

Avenue de Saint-Mesmin

Situato a sud della città, in questo giardino si trovano innumerevoli specie vegetali diverse da osservare camminando tra i sentieri in mezzo a serre, aranceti, decori floreali ed alberi di ogni tipo.

 

 

 

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal


 

Torna su

 


Ostelli Rennes  Ostelli Francia  Hotel a Rennes  Hotel in Francia  

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

Carte Rennes  Karte von Rennes  Mapa Rennes    Map of Rennes

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal