LUDWIGSBURG

VISIT

ARE LUDWIGSBURG : INFORMAZIONI   PICCOLA GUIDA

 

La città di Ludwigsburg ha molte facce differenti: è sede del governo locale ed ha circa 87 mila abitanti suddivisi in sette distretti ed è una delle zone più prosperose del centro della Germania. Ospita l'Università delle Scienze applicate da cui escono molti degli ingegnieri di Mercedes, Porche e Bosch ed è presente l'unica Accademia Cinematografica della nazione. Ludwigsburg è conosciuta soprattutto per essere la città dove si trova il più grande e meglio conservato palazzo barocco della Germania, in passato residenza dei reali di Württemberg.

 

 Il centro storico offre diverse attrazioni da visitare, a partire dalla piazza del mercato con le sue arcate e le due chiese barocche. Interessanti sono gli edifici in Obere Marktstrasse, un quartiere cittadino. In città Friedrich Schiller, all'inizio della sua carriera di scrittore, visse e studiò.

 

Il palazzo barocco, la Versailles di Svevia

 

Costruito tra il 1704 e il 1733, durante la reggenza del duca Eberhard Ludwig, il palazzo residenziale è enorme e sontuoso: 452 stanze distribuite su 28 edifici, chiamato la Versailles di Svevia, ha arredi e decori interni da favola, giardini enormi e addirittura un antico parco giochi immerso nel verde e nei fiori. Visitarlo è un viaggio nella magnificenza di un tempo passato e allo stesso tempo anche un viaggio attraverso gli stili architettonici più famosi: dal barocco al classicismo passando per il rococò, tra architetture e arredi interni che resteranno a lungo nella vostra memoria. Progettato inizialmente come palazzo di caccia, divenne successivamente, a partire dal 1718 la residenza del duca, che di conseguenza decise di ampliarlo per esigenze di rappresentanza. I lavori furono diretti Donato Giuseppe Frisoni. Il palazzo è stato la residenza del re del Württemberg, ed è incredibile come abbia superato indenne la tumultuosa storia dei secoli scorsi. Oggi ospita eventi culturali e ricevimenti di Stato che si tengono nel teatro del palazzo e nella stanza delle assemblee come nel glorioso passato.

 

Da non perdere la residenza di caccia del duca Ludwig, un capolavoro dell'arte rococò, con interni decorati in stile napoleonico. In estate questo luogo diviene lo scenario perfetto per concerti all'aria aperta. Non perdetevi anche una visita alla Favorita, la residenza estiva che si trova a qualche minuto a piedi di distanza dal palazzo residenziale; costruita tra il 1713 e il 1723 dal duca Ludwig per la sua favorita, ovvero l'amante, ha una facciata barocca, decori interni bellissimi e un parco di ben 72 ettari intorno. Oggi è aperta al pubblico ed ha ospitato il programma televisivo intitolato Nachtcafé molto seguito in Germaia.

 

Ci sono visite guidate in tedesco e inglese (aggiornamento 2014). Per le visite in inglese chiedete l'orario, di solito sono verso l'ora di pranzo ogni giorno. Sono disponibili volantini in inglese e in italiano e due librini, dedicati rispettivamente all'interno e all'esterno del palazzo, ma solo in inglese. Purtroppo è possibile visitare l'interno del palazzo solo durante le visite guidate organizzate, gratuite con il biglietto d'ingresso, quindi sarete costretti a sentire le spiegazioni in tedesco o bene che vada in inglese.

 

Il museo del palazzo residenziale

 

Da visitare gli appartamenti del Duca (con gli arredi originali e accessori pregiati), la galleria barocca, con la collezione di dipinti, il museo della ceramica con la sua enorme collezione di porcellane e ceramiche e il Museo della Moda. Il teatro del palazzo, tutt'oggi utilizzato, è uno dei più antichi d'Europa. Il biglietto non è cumulativo, ma separato a seconda di ciò che si vuole visitare, chiedete all'entrata.

 

I giardini del palazzo residenziale

 

I bellissimi giardini intorno al palazzo residenziale meritano di per sé un viaggio a Ludwigsburg. Essi rappresentano l'arte del giardinaggio di diverse epoche e di diverse regioni. In estate, periodo in cui abbiamo visitato questo luogo, le fioriture sono numerosissime e coloratissime, disposte in forme geometriche suggestive. Non mancate di visitare la parte dedicata agli uccelli e il castello di Emichsburg, un luogo davvero romantico, con il lago e le cascatelle e poi, il rosario, il giardino delle erbe, il giardino giapponese, il giardino della Sardegna, le voliere dove è possibile entrare ed essere vicinissimi ad anatre, pappagallini e tanti altri uccelli colorati. Per i più piccoli c'è poi il giardino delle storie, delle favole. Si tratta della ricostruzione di un mondo magico con le scene di oltre 30 storie famosissime, come "Il principe ranocchio", "La bella addormentata", "Hansel e Gretel" eccetera. Completano il tutto un piccolo trenino e delle barchette su un percorso circolare molto divertente per i più piccoli (ma l'abbiamo fatto anche noi di Informagiovani Italia, dobbiamo ammetterlo). Unico neo, per così dire, il giardino richiede un biglietto separato rispetto la visita del palazzo, ma ne vale la pena e del resto visitare il palazzo e il giardino insieme nello stesso giorno è piuttosto impegnativo, specialmente se si hanno bambini. Dato positivo, le famiglie hanno diritto a un biglietto particolarmente scontato, come del resto in molti musei della Germania.

 

Come arrivare

 

Con i mezzi di trasporto pubblici si arriva dalla stazione degli autobus con le linee 421,427, 430, 443, o 444 fino alla fermata "Residenzschloss".

Contatti

Schloss Strasse 30

Telefono 0049 7141182004

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

 

Torna su

 

 

Ostelli Stoccarda   Ostelli Germania

Carte d'Allemagne      Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte Stuttgart    Karte von Stuttgart    Mapa Stuttgart     Map of Stuttgart