PUNTURE PAPPATACI

Ann.

Informagiovani Italia

I giovani e la Salute

Pronto soccorso bambini

Balbuzie

 Lavorare in Europa

 Come mettersi in proprio

 Mestieri e Professioni

  Idee imprenditoriali

Informa Bambini

  Mettere su casa

  Giovani arte e cultura

   Stili di vita

Energia pulita   Energia Pulita

Viaggiare in Europa

Viaggi Italia   Viaggiare in Italia

  Ostelli in Europa

  Ostelli in Italia

Hotel in Italia   (1,2,3,4,5 stelle)

  Forum Informagiovani

 

 
Ann.

Sei qui: Pronto soccorso bambini >

PAPPATACI: RICONOSCERLI, CONSEGUENZE PUNTURE, RIMEDI

Leggi bene questa nota prima di proseguire

Pronto soccorso bambini

I pappataci durante il periodo estivo insieme alle zanzare  infastidiscono le nostre serate e spesso il nostro sonno. Ma cosa sono i Pappataci? Il loro aspetto è simile a quello di micro zanzare. Se non vedete nulla volare ma sentite fastidiosi e a volte dolorosi pizzichi probabilmente sono loro i colpevoli e sono presenti anche dalle vostre parti.

Silenziosi ma particolarmente molesti i pappataci, ditteri ematofagi conosciuti anche con il nome di Flebotomi (Phlebotomus papatasi), si muovono a scatti e pungono le vittime dormienti senza produrre alcuna vibrazione (al contrario delle zanzare che in "annunciano" il loro arrivo con il caratteristico ronzio). I pappataci sono chiamati così proprio per la particolarità di mangiare stando in silenzio (mangia e taci).

 

PappataciContrariamente alle zanzare tuttavia hanno una scarsa propensione al volo e quindi non effettuano grandi spostamenti. Gli adulti sono piccoli moscerini lunghi non più di 2-3 mm con il corpo ricoperto da una fitta peluria. L'apparato boccale, come quello delle zanzare, è di tipo pungente-succhiante.

Anche il comportamento dei pappataci è simile, se non identico alla maggior parte delle specie di zanzare, poiché entrambi hanno abitudini prevalentemente crepuscolari e notturne: le femmine sono ematofaghe, vale a dire si cibano di sangue, mentre i maschi hanno una dieta glicifaga (si nutrono di secreti zuccherini come ad esempio le melate degli afidi).


Perché ci pungono si chiederanno i bambini?

Punture di PappataciLe proteine contenute nel sangue prelevato dall'uomo sono indispensabili ai pappataci per portare a maturazione le uova che vengono deposte in genere in luoghi bui: soffitte, scantinati, condotti fognari, rifugi per animali domestici (cucce dei cani), fenditure dei muri, mobili e all'aperto nelle cavità degli alberi.

Il ciclo dei flebotomi è fortemente influenzato dall'andamento climatico: durante il periodo estivo si hanno almeno due generazioni e gli adulti sono generalmente attivi da maggio a settembre.

SINTOMI

Le punture dei pappataci, oltre ad essere irritanti e produrre dei gonfiori, possono dare origine a manifestazioni allergiche. La saliva iniettata dal dittero per effetto dell'inevitabile successivo grattamento può provocare infiammazioni cutanee.

COMPLICAZIONI

La "febbre da pappataci" (o febbre dei tre giorni) è provocata da un virus trasportato dai flebotomi che è in grado di trasferirsi da generazione in generazione. La malattia comporta un innalzamento della temperatura corporea per 2-3 gg e dolori articolari simili a quelli generati dalla sindrome influenzale.

Cure e rimedi

Vedere pagina: Come curare punture dei Pappataci

PREVENZIONE

La disinfestazione contro i pappataci deve essere prima di tutto preventiva. E' importante eliminare tutti i probabili focolai di infestazione costituiti soprattutto da detriti organici di cui si nutrono le larve dei pappataci. Il pappatacio a seguito delle piogge primaverili e dell'innalzamento delle temperature, da larva che vive sotto le foglie e altri materiali vegetali, si trasforma in forma alata.

E' quindi molto importante rimuovere le foglie dal giardino e i residui di erba tagliata, e tenere ben pulito soprattutto nelle zone ombreggiate. Evitate che il terreno si impregni d'acqua arieggiando opportunamente o predisponendo canaletti di drenaggio. Evitare comunque ristagni e accumuli di acqua.

La luce è un elemento di forte disturbo per gli adulti e pertanto l'areazione e la penetrazione della luce solare nei locali può costituire un deterrente per i pappataci.

Bisogna poi tenere sempre pulita la cuccia del cane. Per questo privilegiate giacigli in materiale facilmente lavabile come i rivestimenti interni. In caso di presenza di pappataci bisogna cercare di non fare dormire gli animali domestici all'aperto.

Al posto degli insetticidi, che possono avere effetti collaterali molto pesanti, specialmente nei bambini, bisogna cercare di utilizzare metodi naturali estremamente efficaci. Per esempio i predatori naturali dei pappataci, come nel caso delle zanzare, sono pipistrelli, le rane e tutti gli anfibi, le rondini ed uccelli insettivori, libellule e gambusie (quelli che in alcuni luoghi vengono chiamati "pesciolini di malaria").

Piantate nel vostro giardino piante efficaci come repellenti come la catambra, il geranio e il basilico.

Se la prevenzione non è stata risolutiva si deve procedere con la disinfestazione che prevede l’utilizzo di formulati insetticidi autorizzati anche per impieghi domestici e in elevata presenza antropica. Questi prodotti sono pertanto dotati di bassissima persistenza e devono essere irrorati prevalentemente nelle ore crepuscolari.

È doveroso ricordare che le disinfestazioni, seppur eseguite con prodotti a basso impatto ambientale, devono essere eseguite da personale tecnico altamente specializzato e dotato di opportune attrezzature dal momento che i focolai sono sparsi e non facilmente localizzabili.

Infine non bisogna trascurare il fastidio arrecato dai flebotomi agli animali domestici ed in particolar modo ai cani che per questo diventano un serbatoio naturale per le Leishmanie (Lesmaniosi), protozoi agenti di alterazioni cutanee e della Leishmaniosi viscerale.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Torna su

 

Se volete aggiungere commenti, articoli o quant'altro sui bambini e la salute scrivete all'indirizzo info  @   informagiovani-italia.com (antispam: togliete gli spazi prima e dopo la chiocciolina)

Altre problematiche correlate al bambino Bullismo = terrorismo verso il prossimo!

 

 

 

 

Glossario di Termini medici

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal